La meravigliosa Germania del nord

In giro tra Lubecca, Coblenza, Colonia e Dusseldorf

  • di fede97
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 6
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Partiamo alle 22:00 in aereo da Pisa per Francoforte Hann con volo Ryanair. Dopo un'ora e dieci di volo atterriamo all'aeroporto, ci dirigiamo subito alll'hotel di fronte all'aeroporto e visto che l'avevamo già prenotato in anticipo ritiriamo le chiavi e andiamo a dormire.

Sabato 4 Agosto

Dopo la sveglia alle 9:30 andiamo a fare colazione in aeroporto e a ritirare il pullmino da 9 posti all'EuropCar che, come l'hotel, era già stato prenotato. Partiamo quindi per Coblenza. Attraversiamo la splendida valle della Mosella, molto ripida e dove i fianchi delle colline sono ricoperti da splendidi vigneti. Continuando a costeggiare il corso del fiume arriviamo a Koblenza, città sorta sul punto dove la Mosella si getta nel Reno. Ci dirigiamo subito sul Deutsches Eck questa "piazza sui fiumi" è circondata delle bandiere dei Land tedeschi e nel lato sud si può salire su un monumento dedicato all'imperatore di Prussia Guglielmo I. Andiamo quindi a mangiare una buonissima cotoletta con patatine fritte (sopra alle quali mettono la paprika) in un ristorante self-service e continuiamo il nostro giro della città. Visitiamo la basilica di san Kastor originaria del XII sec. in stile romanico tedesco. Purtroppo non possiamo vedere la totalità degli interni a causa delle preparazioni per un matrimonio. Visitiamo velocemente il resto del centro, molto carino e partiamo alla volta di Aachen (Aquisgrana). Andiamo subito al nostro hotel e cominciamo con la visita della città. Divenuta famosa dopo che diventò, sotto Carlo Magno, capitale del Sacro romano impero la città ha un bellissimo centro storico formato da strade in leggera pendenza costeggiate da case antiche. Decidiamo come prima cosa di visitare il Dom, voluto da Carlo Magno a fine 700 e fu costruito in velocemente da essere consacrato nel 805 dal papa. All’interno si può vedere la bellissima cappella di Carlo Magno, a pianta ottagonale e riccamente decorato da mosaici in tessere dorate; al centro della sala c’è un grossissimo lampadario ottagonale (rappresentante la Gerusalemme Celeste) voluto da Federico Barbarossa. In una cappella adiacente sono conservate le ossa di Carlo Magno ma, così come il trono dell’incoronazione, esse sono accessibili solo con una guida. In questa chiesa furono incoronati i re tedeschi per oltre 5 secoli. Usciamo dal Dom e ci avviamo verso il museo del tesoro. Dopo essere entrati nell'edificio bisogna attraversare una grandissima porta blindata, la quale ci fa capire il grande valore del tesoro di Carlo Magno. Qui sono conservati il pugnale da caccia, degli scrigni, gli scettri, delle specie di reliquiari completamente in oro contenenti il femore e le ossa del braccio del imperatore. Usciamo e ci dirigiamo alla rathause, il municipio, costruito sopra le rovine del palazzo di Carlo Magno nel1376. Andiamo a cena e dopo un'altra passeggiata nel centro andiamo a dormire.

Domenica 5 Agosto

Ci svegliamo e decidiamo di andare a fare colazione in centro, essendo domenica però è tutto chiuso e l’unica pasticceria aperta è esattamente dietro il Dom e, soddisfatti, mangiamo lì. Avendo ormai visto ieri tutte le cose più importanti decidiamo di partire per Koln (Colonia). La città è molto moderna poiché fu completamente distrutta dopo i bombardamenti della seconda guerra mondiale. La prima cosa che visitiamo è il duomo le cui sue torri sono alte 157 metri. Per completare la chiesa ci sono voluti 632 anni e fu innagurata nel 1880 da Guglielmo I e, nonostante il lungo periodo di costruzione, lo stile architettonico è rimasto il gotico. Il duomo di Colonia è la terza chiesa più alta del mondo

  • 37349 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social