Germania Est e Mar Baltico

La vacanza estiva 2010 ci ha portato a visitare l’est della Germania fino a raggiungere l’isola di Rügen ed il Mar Baltico.

  • di squalo
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Nel pomeriggio dell’8 luglio siamo partiti da San Giovanni in Persiceto (BO) in auto e caravan; percorrendo l’A22, abbiamo raggiunto il Brennero per poi proseguire sull’autostrada austriaca A13; superata la barriera dell’Europa Brüke (€ 8) ed acquistata, presso un’area di servizio, la vignette autostradale (€ 7.90), ad Innsbruck abbiamo proseguito sull’A12 in direzione di München, fermandoci per la notte nell’ampia e tranquilla area di sosta ‘Angath’, situata alcuni chilometri dopo Wörgl Ost.

Abbiamo ripreso il viaggio alle 7 del mattino seguente con destinazione Königstein, posto sulle rive dell’Elba, 30 km ad est di Dresden; la giornata era splendida con sole, leggera brezza e traffico scorrevole. Dopo Kufstein siamo entrati in territorio tedesco; raggiunto München, abbiamo proseguito sulla A9 in direzione Nürnberg, poi, al dreiek Holledau abbiamo continuato il viaggio verso Regensburg (Ratisbona) sulla scorrevole e poco trafficata A93, che corre molto vicino al confine con la Repubblica Ceca ed entra in Sassonia, nell’ex DDR, poco prima dell’ incrocio con la A72 (dreiek Hochfranken), dove siamo arrivati a mezzogiorno. Abbiamo proseguito su tale autostrada prima verso Chemnitz, poi sulla A4 verso Dresden e quindi al dreiek Dresden West abbiamo percorso in direzione Praga, la nuovissima A17; uscendo dall’autostrada a Pirna, dopo circa una ventina di chilometri abbiamo raggiunto Königstein nella “Sächsische Schweiz” (Svizzera Sassone), e ci siamo sistemati nel Camping Konigstein Camping Königstein sulla riva sinistra del fiume Elba. Qui siamo rimasti per 4 giorni, visitando questo straordinario angolo di Germania tra paesini, castelli, rupi, boschi, foreste ed il fiume Elba che scorre sinuoso per chilometri fra profonde gole ed impressionanti pareti di arenaria e formazioni rocciose dai più svariati profili. All’interno del parco abbiamo visitato le rupi belvedere di Bastei e Lilienstein, dalla cima delle quali si ha una vista eccezionale sull’Elba che scorre 200 metri più in basso e dove transitano barche e battelli che portano in gita i turisti. Diversi sono i paesini belli ed interessanti che si trovano in quest’area; noi abbiamo visitato Hohnstein con il suo prezioso ‘burg’ e Königstein dove siamo saliti al Festung Königstein, la grande fortezza in cima alla rupe, sopra il paese, che domina l’intera valle. In bici, lungo la ciclabile dell’Elba, abbiamo raggiunto Kurot Rathen, un paesino molto carino, con bella area balneare sull’ansa del fiume e sotto la rupe di Bastei, raggiungibile anche a piedi lungo un ripido sentiero. In treno, la cui tratta corre panoramica lungo il fiume, abbiamo raggiunto Dresda, la capitale della Sassonia, ricca di antichi palazzi, chiese, piazze, moderne costruzioni e frequentata da turisti da ogni parte d’Europa. Da non perdere i castelli di Moritzburg, ad ovest di Dresda, situato nelle vicinanze di un lago tra il paese ed un ampio parco e quello di Pillnitz, posto sulla riva dell’Elba e circondato da uno stupendo giardino. Il tempo è sempre stato bellissimo con sole dalla mattina alla sera.

Il 14 luglio abbiamo lasciato la valle dell’Elba e ci siamo diretti a nord con destinazione Mar Baltico. Abbiamo ripreso la A4 a Dresden poi la A13 fino a Berlin, quindi, percorrendo il settore est del Berliner Ring, (A10) al dreiek Schwanebeck abbiamo continuato sulla A11 in direzione Prenzlau. Siamo arrivati nell’Uckermark, una vasta area naturale, pianeggiante, leggermente ondulata e con tanti laghi al suo interno. Alle 12.30, usciti dall’autostrada a Warnitz, dopo pochi chilometri abbiamo raggiunto il Camping Oberuckersee, direttamente sull’omonimo lago, con bella spiaggetta balneabile

  • 22055 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social