Agosto fra Foresta Nera e Baviera

Viaggio estivo in germania del sud con famiglia

  • di Maxlfm
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Diario di viaggio

1° giorno 11/08/2010

Palermo - Milano Malpensa - Freiburg

Io, i miei genitori e la mia sorellina di 12 anni partiamo in aereo da Palermo a Malpensa la mattina presto. Appena arrivati a Milano prendiamo una macchina a noleggio e inizia ufficialmente il nostro viaggio; direzione: Freiburg im Breisgau: prima tappa del nostro tour di due settimane per la Germania del sud. Il viaggio sarebbe dovuto durare 4 ore, ma con le chilometriche code in Svizzera dura circa sei ore. Perciò non riusciamo a visitare tutta la città di Friburgo come in programma e ne visitiamo solo una parte(Munsterplatz e i due Rathaus esternamente)e ne deduciamo che è una città molto carina. Dormiremo qui per le prossime 4 notti.

2°giorno 12/08/10

Titisee – Furtwangen - Mulino Exenlochmuhle - Freiburg

Il tempo non aiuta in questo nostro primo giorno in Germania: nuvoloni e pioggia. Noi non ci scoraggiamo e partiamo per Titisee, carinissimo paese situato sulla riva dell’omonimo lago. E’ un paese molto commerciale e pieno di simpatici negozietti, ma la attrattiva principale è sicuramente il lago. Se non fosse stato per la pioggia avremmo fatto un giro in barca, ma preferiamo rinunciare. Titisee prende quasi due ore della nostra giornata, quindi facciamo in macchina un giro del lago e poi andiamo a Furtwangen, patria dell’orologio a cucù, dove entriamo al Deutsches Uhrenmuseum, museo nel quale sono esposti tantissimi tipi di orologi, specialmente quelli a cucù, di cui Furtwangen ne è la patria, e l’orologio a cucù più grande del mondo. Dopo mangiato ci spostiamo al mulino Exenlochmuhle, molto caratteristico, dove mangiamo la torta tipica della Foresta Nera, che consiglio. Quindi facciamo ritorno a Friburgo dove visitiamo il Munster, la cattedrale.

3°giorno 13/08/10

Freiburg – Triberg – Freudenstadt – Freiburg

Il tempo migliora in questo nostro terzo giorno tedesco, perciò partiamo di buon’ora dal nostro albergo di Friburgo verso Triberg, paesino totalmente immerso nel verde della Foresta Nera, famose per avere vicine le cascate più alte della Germania. Pagando il ticket per le cascate, ti consigliano un tour naturale-culturistico molto bello per i sentieri attorno alla cascata e per le strade di Triberg: anche se c’è da camminare, ci rilassiamo molto facendo questo tour. Prima di ora di pranzo lasciamo Triberg per andare a Freudenstadt, i paesi distano un’ora l’uno dall’altro. Freudenstadt è un paese un po’ più grande degli altri visitati sinora, anche se troviamo qualche difficoltà a trovare un posto dove mangiare vista l’ora tarda. Il paese è carino, soprattutto la principale Marktplatz e la chiesa che sorge su un fianco di essa. Per tornare a Friburgo ci aspetta un viaggio di un’ora e mezza. Tornati a Friburgo ci concediamo una pausa da Starbucks, poi, trovato il più ispirante ristorante tipico, ci sediamo e ceniamo. Quindi torniamo al nostro albergo dopo una passeggiata notturna al centro; Friburgo è una città molto viva sia di giorno che di notte, con tantissimi ragazzi che riempiono tutti i locali del centro.

4°giorno 14/08/10

Freiburg – Colmar – Breisach – Freiburg

Oggi il tempo è peggiorato rispetto a ieri e decidiamo di andare a Colmar (Francia). Andando da Friburgo a Colmar notiamo subito il cambiamento del passaggio al confine, che si trova proprio sopra il fiume Reno. Colmar è una città assolutamente da non perdere, molto bella, caratteristica, piena di negozi e di importanti monumenti. Molto interessanti le due chiese principali e le bellissime stradine del centro, anche se non ci è piaciuto il fatto che le macchine potessero accedere in molte parti del centro storico. Bisogna anche soffermarsi un minuto nei ponti sul romantico fiume La Lauch. Purtroppo, per motivi di tempo, non abbiamo potuto visitare il Museè di Unterlinden, probabilmente l’attrattiva principale di Colmar, e dopo pranzo ripartiamo verso Friburgo. Lungo la strada ci soffermiamo a Breisach, bel paese sulla riva del Reno, situato proprio al confine con la Francia. N.B.: per arrivare al centro storico di Breisach e alle principali terrazze sul Reno bisogna percorrere scale e salite. Appena terminata la visita di Breisach, torniamo in hotel a Friburgo, ci riposiamo e andiamo a cenare nello stesso posto di ieri, una birreria dove si può mangiare ottimo cibo tipico: il Martin’s Brau. Quando finiamo di mangiare torniamo in albergo per la nostra ultima notte a Friburgo

  • 34769 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social