Scoprire berlino

Questo è il nostro breve resoconto del viaggio a Berlino effettuato questa Estate. Siamo partiti noi e le nostre due ragazze con un volo Easy Jet da Roma-Ciampino il 26/07/2008 mattina (ha portato circa un’ oretta di ritardo ... Ma ...

  • di carlo e cinzia
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Questo è il nostro breve resoconto del viaggio a Berlino effettuato questa Estate. Siamo partiti noi e le nostre due ragazze con un volo Easy Jet da Roma-Ciampino il 26/07/2008 mattina (ha portato circa un’ oretta di ritardo ... Ma fa niente:siamo in vacanza e quasi tutto è permesso !). Il costo totale tra andato e ritorno è stato di circa € 490 per 4 persone prenotando nel mese di Giugno. Arriviamo alla Pensione Galerie Hedemannstrasse 25 www.Hotel-pension-galerie.De (che abbiamo trovato grazie ad altri Turisti per caso) in circa 1 ora – Nei giorni precedenti avevamo preso contatti via mail con la sig.Ra Angelika che si è mostrata da subito gentile e disponibile – Pensate che non ha voluto nemmeno i dati della nostra carta di credito per la prenotazione effettuata via mail !!! – La Pensione è veramente deliziosa, pulita e la colazione da paura !!! Comodissima da raggiungere con la Metro (fermata Kockstrasse – CheckPoint Charlie) – Il costo per una doppia (molto comoda) + colazione è stato di €70 al giorno comprensiva anche di una preziosa bottiglietta d’ acqua che ci faceva puntualmente trovare al nostro ritorno. L’ acqua a Berlino costa una cifra !!! Capiamo perchè la gente qui beve tanta Birra ... Fontanelle completamente assenti e nei ristoranti non è possibile ordinare acqua diversa da quella in bottiglia. Per il resto Berlino si è mostrata molto economica sopratutto per mangiare. Noi in 4 (belle forchette) riuscivamo anche a spendere 40-50 €. La sig.Ra Angelika vi darà una serie di indicazioni su posti caratteristici da vedere e vi consiglierà alcuni ristoranti che si sono rilevati buonissimi. Consigli spicci: 1. Per i biglietti della Metro se come noi state una settimana circa, consigliamo il settimanale (ci sono delle riduzioni sotto i 14 anni. Anche se non esistono i tornelli, è vivamente sconsigliato viaggiare senza biglietto; i controlli sono frequenti e le multe salatissime ! 2. Prendete almeno un giorno in affitto dell biciclette (abbiamo scoperto esserci vicino alla Pensione un posto dove si affittano) – Berlino si gira benissimo in bici ! 3. Andate a visitare almeno uno dei splendidi parchi cittadini. 4. Se oltre a divertirvi (e ce ne sono di possibilità !) volete anche una parentesi di riflessione vi consigliamo la visita con audioguida al campo di concentramento di Sachsenhausen (periferia di Berlino) e a quello utilizzato dalla Stasi per i prigionieri politici (solo visite guidate in Tedesco o Inglese). Avevamo visto il magnifico film ‘Le vite degli altri’ ma vedere certe realtà da così vicino è veramente toccante.

5. Vi cosigliamo anche una visita all’ HAUS AM CheckPoint Charlie vicino all’ Albergo dove sono stati raccolte le testimonianze dei tentativi (più o meno riusciti) di fuga da Est a Ovest.

6. Consigliamo anche : una gita in battello, una visita al quartiere Nikolaiviertel (è bellissimo di sera) dove abbiamo mangiato delle gustose patate ripiene che sono una loro specialità, una visita alla cupola del Reichstag, una capatina a Potsdamer Platz (lo spettacolo a 3D è imperdibile !!!) e una visita alla zona di Orianeburgerstrasse piena di posti caratteristici e artisti di strada (la sera è uno spettacolo).

7. E soprattutto, sempre vicino alla Pensione, non potete non andare a mangiare un dolcetto o un ripienissimo Sandwich da Delicious www.Delicious-berlin.Com un piccolo angolo di Paradiso dove ci hanno accolto 2 simpaticissimi ragazzi. Era diventata quasi una tappa fissa. Nostra figlia Chiara di 14 anni ha comprato anche una maglietta da loro !!! Abbiamo trovato i Berlinesi molto cordiali e disponibili, pronti ad aiutarci a superare la barriera della ostica lingua teutonica. Quello che ci ha forse colpiti maggiormente è stata la loro capacità di far convivere il nuovo con il vecchio e la grande spinta a far rinascere una città distrutta dalla Guerra e poi crudelmente divisa facendola diventare una Capitale stupenda ed efficiente. Anche se nella Germania, a detta dei Tedeschi, rimangono ancora delle differenze economiche tra Est e Ovest che, purtroppo, le nuove generazioni subiscono a tutt’ oggi e che contribuiscono a rendere talvolta difficile quella convivenza per la quale la generazione precedente ha tanto lottato PS Per sapere se vi trovate nella parte Est o Ovest date un’ occhiata all’ omino del semaforo. Quello dell’ Est è diventato un simbolo e lo trovate ormai in vendita dappertutto.

Buon viaggio a tutti i turisti per caso da Carlo e Cinzia!

  • 1220 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social