Primi giorni d'estate a berlino

Prenotando on line sul sito berlin30.com, abbiamo trovato un'ottima sistemazione: hotel aenzcity - 2 notti 77 euro a pers. Compresa un'ottima prima colazione. Venerdì 20 giugno Con il volo AirOne delle 9.30 arriviamo a Berlino alle 11.30. Acquistiamo il ticket ...

  • di cioppola
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Prenotando on line sul sito berlin30.Com, abbiamo trovato un'ottima sistemazione: hotel aenzcity - 2 notti 77 euro a pers. Compresa un'ottima prima colazione. Venerdì 20 giugno Con il volo AirOne delle 9.30 arriviamo a Berlino alle 11.30. Acquistiamo il ticket valido 72 ore a 19.50 euro cadauno e con il PUNTUALISSIMO 109 in venti minuti siamo in hotel. Ma è troppo presto per fare il check in (solo dopo le 14) così lasciamo le valigie e facciamo un giretto nei dintorni - Kurfustendamm - un viale pieno di negozi in. Ma noi ci fermiamo in una panetteria, comperiamo 2 megapanini per 2,50 euro e ci sediamo in un parchetto nelle vicinanze a guardare bimbi tedeschi e turchi che giocano insieme. E' ancora presto, allora riprendiamo il 109 direzione aeroporto, perchè passando avevamo notato CHARLOTTESBURG, la residenza della Regina, ma la osserviamo solo dall'esterno fino ad arrivare al cortile. Torniamo in hotel alle 14 La camera è gradevole ma ovviamente non lussuosa, un edificio d'epoca in armonia con il resto. Con il bus 109 andiamo verso il Tiergarten e ci fermiamo nel bellissimo zoo dove esibendo il ticket bus abbiamo anche uno sconticino. La porta degli elefanti è maestosa, le scimmiette dolcissime, i pinguini con i loro richiami sono unici, e poi giraffe, elefanti, puma, leoni, il padiglione degli animali notturni, gli orsi... Tutto in splendida forma! Prendiamo il bus a 2 piani 200 e andiamo verso il centro: scendiamo nei pressi della Potsdammer platz, con il Centro Sony, modernissimo, dove fino a pochi anni fa non c'era niente... Ora costruzioni futuristiche che ti lasciano senza fiato. Merenda con torta di mele, torta di banane e un buon caffè espresso. Andiamo poi a Gendarmmenmarket, la bellissima piazza con il Duomo Tedesco e quello inglese dove un violinista suona da brividi... Arriviamo poi a Unter den Linden, il viale dei tigli che maestosamente apre alla porta di Brandemburgo.

Che fame! Alla Blocker Haus con 25 euro mangiamo ottimamente bistecca e conorni vari con birra e coca cola. Alle 10 si fa buio e torniamo alla porta di Brandemburgo che illuminata è ancora più d'effetto.

Prendiamo l'autobus e scendiamo nei pressi dello zoo dove c'è una quantità enorme di tifosi della Turchia che guardano sui maxischermi la grande prestazione della loro squadra. Ma noi andiamo in hotel.

Ahimè, le pareti della stanza non sono proprio bene insonorizzate (l'unico lato neg.), così sentiamo ben bene quante volte il nostro vicino apre e chiude l'acqua facendo la doccia, ma non c'è problema...

Sabato 21 giugno La colazione è ottima e abbondante, e OGGI E' IL MIO COMPLEANNO! Andiamo subito al Reichstag per evitare file troppo lunghe, e in effetti aspettiamo circa 20 minuti per entrare, ma poi vediamo che la coda dietro di noi è in aumento costante. Ma una volta arrivati alla cupola di vetro che offre un meraviglioso panorama, mio marito rimane delusissimo dal fatto che non è possibile visitare il resto del palazzo se non ci si è prenotati con settimane di anticipo. E lui si sente "un piccione" incastrato in una cupola di vetro.

Cammina, cammina vediamo Friederichstrasse, l'isola dei musei, e visitiamo quello della DDR divertentissimo con la trabat parcheggiata tra un soggiorno, una cucina e armadi ed oggetti di uso comune. Arriviamo ad Alexander Platz e decidiamo di non salire sulla torre, ma andiamo verso il quartiere di Nikolajviertel, caratteristico e pieno di turisti. Nel pomeriggio arriviamo al Checkpoint Charlie, ed il museo (audioguida in italiano) è sicuramente interessante, ma il mio consorte apprezza più di me...Io sono un po' stanca e poi lì dentro fa un caldo...Voglio fare una doccia e cambiarmi... E' il mio compleanno...E la sera decidiamo di tornare a Potsdammer Platz, e l'atmosfera notturna con i mille colori e le mille luci le donano sicuramente. Stavolta per cena arriviamo a spendere 40 euro e mangiamo benissimo ( anche il pane Bretzel caldo ) e poi ricevere il regalo di compleanno in quel contesto è stato unico! Tornando a nanna, decidiamo di fare un pezzo di strada a piedi, ma non eravamo soli. Stavolta i tifosi in massa erano i Russi che sventolavano bandiere e suonavano clacson a tutto spiano, La loro nazionale è alle semifinali! Domenica 22 giugno Affittiamo le biciclette in albergo per 9 euro cadauno. Che fico! Domenica mattina al Tiergarten, un sole magnifico, e giriamo giriamo. La cosà che mi ha emozionato di più è stata sicuramente la visita al Museo degli Ebrei. Ho scoperto che l'architettura riesce a trasmettere sensazioni, angoscia e condivisione delll'altrui dolore. Con l'audioguida italiana (ipod) ed un biglietto di 4 euro cadauno con lo sconto bus, seguiamo un percorso affascinante, ricco di testimonianze autentiche ed autenticamente toccante Ma fuori c'è il sole e pedalando pedalando sulle nostre bellissime bici torniamo al quartiere Nikolajviertel dove pranziamo alla Kartoffen Laube, mille modi di pensare le patate...Anche con il purea di mele, buone! Torniamo pedalando verso l'albergo attraverso il Tiergarten... Ci sono dei naturisti che prendono il sole...Tranquillamente. Viva la libertà.

Il 109 ci porta in aeroporto in venti minuti esatti...Sono così puntuali che fanno quasi un po' rabbia...Ciao Berlino! Siamo stati davvero bene...E grazie anche ai consigli degli altri viaggiatori!!!

  • 767 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social