Berlino, Praga e Budapest viaggio fra le capitali

A settembre del 2008 mio marito, i miei figli di 16 e 10 anni ed io siamo partiti alla volta delle capitali europee. Viaggio rigorosamente fai da te, organizzato tramite le informazioni di internet e dell preziose guide Lonely Planet. ...

  • di ninni60
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

A settembre del 2008 mio marito, i miei figli di 16 e 10 anni ed io siamo partiti alla volta delle capitali europee. Viaggio rigorosamente fai da te, organizzato tramite le informazioni di internet e dell preziose guide Lonely Planet. Siamo partiti da Napoli in treno alla volta di Berlino, viaggio durato ben 20 ore ma tutto sommato confortevole perchè effettuato in cuccetta. Alle 16 circa siamo arrivati nella stazione di Berlino, quella nuova inaugurata nel 2007, e ci siamo trovati in un'altra realtà. Un'efficiente rete di trasporti ci ha condotto in Alexander Platz dove poco distante c'era il nostro appartamento prenotato attraverso un sito internet a l costo di 250 € per tre notti. Ben arredato e confortevole, si trovava in posizione strategica peer visitare la città. Il giorno dopo ci siamo recati al Parlamentoper visitare la cupola del Reichstag, alla porta di Brandemburgo, Holocaust Mahmal e la topografia del Terrore con il Check Point Charlie. Peccato che quest'ultimo sia un posto troppo sfruttato turisticamente!!! Durante i nostri giri non ci siamo fatti mancare dei buoni panini con i wurstel e la birra tedesca. Il giorno dopo abbiamo dedicato l'intera mattinata alla visita dell'Altes Museum e il Pergamon Museum dove si possono ammirare il busto di Nefertiti e un'intera collezione di reperti antichi dell'asia minore tra cui l'altare di Pergamon e la porta di Ishtar.

Nel pomeriggio non ci siamo fatti mancare lo zoo di Berlino con i numerosi animali appena nati.

Durante l'ultimo giorno abbiamo passeggiato attraverso il viale Unter den Linden, visitato il Sony center ed infine il museo giudaico, davvero interessante, peccato che tutte le didascalie siano in inglese.

Siamo partiti alla volta di Praga, dove avevamo prenotato un altro apprtamento davvero economico ma veramente accessoriato. Subito ci siamo catapultati nella città dove una rete di trasporti un pò vecchiotta, ma veramente efficiente, ci ha permesso di girare in lungo e largo. Il Ponte Carlo, la torre dell'orologio astronomico, il quartiere di Mala strana, Stare Mesto ci hanno fatto sentire in un atmosfera magica. Peccato che il tempo non sia stato clemente perchè abbiamo avuto molta pioggia. Interessante anche la parte più nuova della città con la casa danzante e il museo di Mucha, un artista dei primi del novecento famoso per le sue opere in stile liberty. Con grande tristezza e malinconia, dopo tre giorni abbiamo lasciato Praga e siamo partiti all volta di Budapest.

Budapest è apparsa ai nostri occhi un pò malinconica, anche se rispetto a Praga, appare più veritiera come città dell'est europeo. A Budapest siamo rimasti 5 giorni e abbiamo potuto girare con più calma: I suoi ponti sul Danubio, la collina di Castello di Buda, il mercato coperto di Pest ma soprattutto la casa del Terrore, una mostra degli orrori della dominazione nazista ecomunista che si sono avvicendate nella città. Merita una visita il Parlamento europeo, dove si può accedere senza il pagamento di alcun biglietto, poichè cittadini della comunità europea. Bisogna però recarsi di buon mattino, muniti di documento, a prenotare la visita.

I prezzi degli alimentari sono abbastanza contenuti e non abbbiamo avuto difficoltà con la lingua perchè in tutte le città e molto diffuso l'inglese. E' sta un'esperienza veramente positiva, tenuto conto che avevamo due ragazzi con noi che non si sono mai lamentati dei kilometri percorsi. E' inutile dire che stiamo già pensando al prossimo viaggio...

  • 2579 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social