Berlino a gennaio

Dopo una lunga dissertazione su dove andare e come cominciare il 2008, io e la mia dolce metà abbiamo optato per Berlino…scelta felice sotto alcuni punti di vista, un pò meno sotto altri. Siamo partiti da Torino domenica 06.01.2008 alle ...

  • di Lia79
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Dopo una lunga dissertazione su dove andare e come cominciare il 2008, io e la mia dolce metà abbiamo optato per Berlino...Scelta felice sotto alcuni punti di vista, un pò meno sotto altri.

Siamo partiti da Torino domenica 06.01.2008 alle 03.30 ( una levataccia immane..) per essere a Milano Malpensa alle 05.40, ora alla quale iniziava il check-in in per il volo della Easy Jet che ci avrebbe portati a Berlino.

Volo tranquillo e in perfetto orario, atterriamo all’aeroporto di Schonefeld alle 09.30 e lì constatiamo tristemente che gennaio non è di certo il mese più adatto per visitare Berlino, l’aria era a dir poco pungente, malgrado provenissimo da Torino dove di certo non si girava in manica corta, qua la temperatura era notevolmente più bassa e per di più nevicava, comunque con i nostri trolly che lasciavano una bella scia dinamica sulla neve fresca appena caduta, ci avviamo verso la metro (a piedi circa 5 minuti dall’aeroporto) che ci avrebbe portato alla piazza dove si trovava il nostro Hotel, forse la piazza simbolo di Berlino Est, Alexanderplatz.

Due info molto utili: noi abbiamo fatto già all’aeroporto “il settimanale per i mezzi pubblici” che consente di viaggiare liberamente sui mezzi pubblici, molto comoda e conveniente ( 25,40 Euro), che copriva il settore A e B ( cioè tutta Berlino praticamente ) l’estensione al C è comodo se si vogliono fare delle gite fuori porta tipo a Potsdam, Rheinsberg o Buckow.

Quanto all’Hotel (trovato su internet) mi sento di consigliare il nostro, “Hotel Agon am Alexanderplatz” sito www.Agon-alexanderplatz.De che malgrado l’aspetto esteriore duro e squadrato ( l’influenza sovietica si avverte pienamente ) ha stanze grandi e accoglienti, calde ( anche troppo forse, nel bagno c’era una temperatura a dir poco caraibica) pulizia in camera quotidiana ed efficiente, reception abbastanza gentile (i berlinesi sono sempre di poche parole, specie se dette in inglese), colazione mattutina inclusa abbondante sia all’inglese che continentale e perfettamente collegato con i mezzi che ti portano ad ogni punto della città (tram M4 ed M5, bus 100 e 200), vista la sua felice ubicazione; prezzo a testa giornaliero: 25 euro circa.

Una volta posate le valigie siamo usciti sotto la neve alla ricerca del bus numero 100 o 200 che consentono entrambi di fare un bel giro panoramico della città, al caldo e con ottima visuale ( specie al piano superiore) puliti e in perfetto orario ( unica cosa non chiedete info ai conducenti in inglese..Non spiccicano una parola che non sia tedesco, cosa che abbiamo notato dilagare a Berlino), noi li abbiamo usati in lungo e largo. Visto il tempo non propizio per lunghe passeggiate abbiamo optato per una visita al “Zoologischer Garten” cioè il famoso Zoo di Berlino, visita piacevole e fanciullesca, ovviamente abbastanza scontata sui contenuti..:-), dopo quasi tre ore di visita siamo usciti e abbiamo ripreso il bus per tornare verso Alexanderplatz, panino al volo e di filata a nanna, le poche ore di sonno si facevano sentire.

Lunedì 07.01.2008 Visita alla zona detta Unter den Linden, celebre viale alberato, con clima un po’ più clemente anche se il freddo e la pioggia hanno disturbato sino al primo pomeriggio.

Abbiamo iniziato con il visitare il Reichstag, sede del Parlamento della Germania unita, con serrati controlli all’ingresso, che è libero, edificio molto particolare, all’esterno antico e imponente e all’interno moderno e fuori dalle righe con un intrigante gioco di specchi. Meritava il primato della prima cosa da andare a visitare in questa zona

  • 14637 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social