I Castelli Bavaresi

Ciao a tutti, desidero scrivere il presente diario di viaggio per aiutare gli amici che stanno pianificando un "giro" per i bellissimi Castelli di Re Ludwig. Siamo partiti in due (io e la mia ragazza) non tanto convinti a causa ...

  • di andreamax79
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Ciao a tutti, desidero scrivere il presente diario di viaggio per aiutare gli amici che stanno pianificando un "giro" per i bellissimi Castelli di Re Ludwig.

Siamo partiti in due (io e la mia ragazza) non tanto convinti a causa dell'abbandono nelle ultime fasi organizzative di una coppia di amici con cui avremmo dovuto condividere questa bellissima esperienza... Ebbene, primo consiglio: potete tranquillamente affrontare questo viaggio anche in due, purché con una buona suddivisione delle visite e, possibilmente, con l'aiuto di un navigatore satellitare (io ho utilizzato il mio cellulare Symbian con ricevitore gps bluetooth).

Giorno 1) giovedì 16 agosto 2007: Desenzano - Innsbruck Sebbene siamo di Milano, la partenza è avvenuta da una posizione più vantaggiosa sul lago di Garda (Desenzano per la precisione) dove abbiamo trascorso i giorni precedenti; partiti alle 9 circa, siamo giunti ad Innsbruck per le 13 considerando una pausa dopo Bolzano per l’acquisto della Vignette per il transito sulle autostrade austriache (al costo di € 7,60 e valida 10 gg.) e la visita alla fabbrica Swarovski.

Superato il confine di stato al Brennero, se si prosegue sull’autostrada, si è costretti a pagare 8 Euro per il passaggio sul ponte "Europabrucke"; al ritorno l’ho evitato facendo la strada statale B182 (da Innsbruck, seguire le indicazione sui cartelli bianchi per "Brenner"); indubbiamente con la statale si impiega il doppio del tempo e, a mio avviso, sono anche più i km, ma l’aspetto positivo oltre al risparmio economico, è dato dalla bellezza paesaggistica (si ha anche modo di vedere da “sotto” tutti i ponti sull’autostrada che, viceversa, non ci si accorge nemmeno di fare).

Prima di terminare la tappa ad Innsbruck, ci siamo recati alla fabbrica Swarovski “Mondi di Cristallo” sita a Wattens (circa 15 km da Innsbruck); mi sono ripromesso di consigliare in questo diario di viaggio di EVITARLA... sono letteralmente 8 Euro buttati (che diventeranno 9,50 da dicembre 2007); poche cose sono degne di nota nella visita dei vari e astratti spazi allestiti sotto la collina con la “faccia” tanto reclamizzata su siti e depliant; la beffa, inoltre, è che secondo il sito per acquisti superiori al costo del biglietto si riceve un rimborso di 2 Euro sullo stesso (capirai!).

I prezzi sono pure identici a qualunque negozio della catena in Italia e probabilmente in Europa... mi domando a questo punto se il “gioco vale la candela”! Noi abbiamo acquistato un bellissimo e colorato girasole nel negozio in centro ad Innsbruck.

Finalmente giunti in Hotel e lasciati i bagagli (soluzione abbastanza economica, € 80 a notte per la camera doppia con colazione e a 300 mt dal centro: http://www.Hotel-engl.At/), abbiamo fatto un bel giro della città, trascorrendovi il pomeriggio e parte della serata; ometto volutamente una guida ai monumenti/musei in quanto facilmente reperibili in Internet... segnalo solo il famoso “Tetto d’Oro”, il Palazzo Imperiale, il Duomo di S. Giacomo, l’Arco di Trionfo e, in generale, tutto il Viale Maria Teresa (pieno di negozi ed edifici molto belli e colorati).

Giorno 2) venerdì 17 agosto 2007: Innsbruck – Reutte – Castello di Linderhof, Chiesa di Wieskirche Forse a causa della sfortunata coincidenza giorno/numero, partiamo alle 9 circa sotto l’acqua (!), per arrivare a Reutte, città scelta in quanto equidistante dai famosi Castelli Bavaresi; il viaggio, a parte i primi 30 km circa di autostrada, ne prevede altri 70 su strada statale, ma abbastanza scorrevole. Giunti in Hotel abbiamo un po’ penato per avere la stanza in quanto la stavano rifacendo (ne abbiamo quindi approfittato per fare il gasolio nel centro della cittadina); a parte questa perdita di tempo di circa un’ora, la scelta dell’albergo si è rivelata ottima come pulizia, cordialità del personale e bontà del ristorante (da pagare a parte). Lo consiglio vivamente a patto che ci arriviate col navigatore poiché è leggermente fuori dal centro (http://www.Tannenhof.Cc/austria/summer.Php, € 70 circa a notte per camera matrimoniale e colazione); non confondetevi le idee in quanto l’hotel è ancora in Austria ma proprio al confine con la Germania... ho scelto Reutte anche perché Fussen, più vicina ai Castelli, avevi prezzi più alti e disponibilità minore di alloggi; fidatevi tuttavia, in 15/20 minuti si arriva sia a Linderhof che a Neuschwanstein e Hohenschwangau

  • 1413 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social