Facile Baviera

La cosa sensazionale della Baviera è che è a portata di mano per i routard italiani e basta un weekend per immergersi nei fiabeschi paesaggi bavaresi senza spendere follie o sfiancarsi in viaggi estenuanti. Ad esempio noi a fine marzo: ...

  • di elessar
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

La cosa sensazionale della Baviera è che è a portata di mano per i routard italiani e basta un weekend per immergersi nei fiabeschi paesaggi bavaresi senza spendere follie o sfiancarsi in viaggi estenuanti. Ad esempio noi a fine marzo: un'occhiata in internet al meteo e via! L'idea era un facile itinerario che riempisse gli occhi e lo spirito senza stancarsi troppo ed i Castelli di Ludwig II ci sembravano l'ideale. Dopo aver superato il Brennero ci dirigiamo verso Bregenz ed una sosta la merita senza dubbio la stupenda abbazia di Stams proprio vicino all'autostrada, un edificio maestoso con le sue torri imponenti ed i giardini lussureggianti. Ci consigliano di attraversare per il Fernpass in direzione Baviera ma altre foto vanno ad arricchire la nostra collezione: prima ci imbattiamo nel pittoresco edificio neogotico Ehrenberg, poi la visione maestosa dello Zugspitze ci toglie il fiato. Appena terminata la discesa del Fernpass arriviamo a Fussen che scegliamo come nostro campo-base. Il centro storico merita di essere visitato con molta calma, ha mantenuto una caratteristica struttura medievale con statue, fontane, mura merlate ed una graziosa salita che conduce al monastero. Da Fussen ai Castelli di Ludwig sono solo 3 km e c'è la possibilità di gestire al meglio la giornata visto che il ticket d'ingresso al Castello - soprattutto il Neuschwanstein - può rimandare l'ingresso dell'utente anche a parecchie ore più tardi. Inutile dire che i due Castelli di Neuschwanstein ed Hohenschwangau offrono uno spettacolo di rara bellezza da qualunque prospettiva, ma non dimenticate di salire fino al Marienbrucke perchè quella sarà la foto che farà sbalordire tutti i vostri amici e parenti, garantito! Nei dintorni il paesaggio è favoloso, vale assolutamente la pena di dedicare un giorno ad un giro di circa 60 km - sempre con partenza ed arrivo a Fussen - dirigendosi verso Schongau si svolta a destra per la Romantische Strasse e ci si imbatte nella graziosissima Wieskirche, già l'esterno è niente male ma aspettate di vedere gli stucchi barocchi all'interno! Poi si arriva in due stupendi villaggi da cartolina dal nome Unterammergau ed Oberammergau ai piedi delle Alpi bavaresi. Dopodichè tappa d'obbligo al Linderhof, residenza estiva di Ludwig II, che qualcuno considera addirittura più bella del Neuschwanstein! Visitate con calma tutto il parco, sorprese a non finire! Quindi vale la pena dedicare una breve sosta pure ad Ettal, un paesino dominato da un monastero benedettino dalle magnifiche cupole colorate. Al ritorno, da Linderhof seguite la bellissima strada tra boschi e laghi alpini e vi ritrovate direttamente a Fussen. Un ottimo modo per impiegare un ponte o un lungo weekend! E non scordate di assaggiare le ottime "Schweinbraten" di Fussen naturalmente annaffiate da tanta birra fresca!

  • 1488 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social