A Ulma e Augusta: Mercatini e Angeli

(itinerario Natalizio a Ulm, Augsburg e Landsberg am Lech) E' di nuovo Natale. Ogni anno si inizia a pensare al Natale sempre prima. Noi, addirittura, abbiamo iniziato a pensarci questa estate. ...E si... Se vogliamo organizzare per bene il nostro ...

  • di danidisa
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

(itinerario Natalizio a Ulm, Augsburg e Landsberg am Lech) E' di nuovo Natale.

Ogni anno si inizia a pensare al Natale sempre prima.

Noi, addirittura, abbiamo iniziato a pensarci questa estate.

...E si... Se vogliamo organizzare per bene il nostro tradizionale viaggio ai Mercatini di Natale e vogliamo trovare posto negli alberghi particolari che abbiamo trovato navigando in internet, dobbiamo affrettarci e prenotare tutto sin dal mese di Luglio.

Dopo aver studiato guide turistiche, dépliants di agenzie e siti internet, decidiamo di recarci in Germania, per l'esattezza ad ULMA (Ulm in tedesco) e AUGUSTA (Augsburg).

Recandoci annualmente ai mercatini natalizi e sempre in luoghi diversi, abbiamo capito che i mercatini migliori si trovano in Germania (battono di misura quelli austriaci) e apprendiamo anche che ad Augusta e Ulma i mercatini sono piuttosto importanti.

Così, Venerdì 8 dicembre, partiamo da Varese direzione Ulma 8.12.2006 ULM Sveglia alle 5 e prima delle 6 partiamo in auto da Varese.

Acquistiamo in dogana il bollino annuale per le autostrade Svizzere (poco meno di 30 euro).

Attraversiamo il territorio Svizzero al buio e sotto una pioggia costante.

Percorriamo il tunnel del S. Bernardino temendo la neve all'uscita della galleria ma siamo fortunati e non nevica.

Sosta tecnica in uno dei rari autogrill della Svizzera, entriamo ed usciamo dall'Austria ed eccoci in Germania.

Prima delle 11.00 siamo ad Ulma.

Perdiamo un po' di tempo a cercare il nostro hotel collocato, su un canale, nel quartiere dei pescatori Fischerviertel.

Due parole sul nostro hotel perché le merita.

Si chiama SCHIEFES HAUS; non è un semplice albergo ma l'edificio storico per eccellenza di Ulm. E' datato 1500 e si trova nel Guinness dei primati in quanto casa più storta d'Europa.

Ha un fascino incredibile. Anche le camere, con travoni in legno vecchissimi a vista, ma ristrutturate modernamente, hanno il pavimento pendente. La nostra camera, forse quella in posizione privilegia, si affaccia, proprio sul piccolo canale ed un dolce rumore d'acqua ci accompagna per tutta la notte.

Comitive di turisti sostano davanti alle nostre finestre scattando foto e noi siamo tutti fieri ed orgogliosi di affacciarci, come per dire "noi alloggiamo qui".

Il prezzo è medio-alto ma per una notte sola, si può fare.

Parcheggiamo l'auto nel garage dell'hotel e iniziamo la visita di Ulm.

Siamo fortunati: c'è il sole e la temperatura è piuttosto calda.

Iniziamo la visita dal quartiere in cui ci troviamo, il Fischerviertel (quartiere dei pescatori) con antiche case in graticcio, canali e ponticelli.

Raggiungiamo il centro e fotografiamo il decorato palazzo del Comune (Rathaus).

Visitiamo internamente il duomo (Munster) ed ovviamente perlustriamo il mercatino natalizio che è collocato proprio qui ed è costituito da circa 130 bancarelle.

Compriamo una casetta in ceramica (che riproduce ovviamente il nostro hotel) per la nostra collezione, qualche dolce, ed il tradizionale vino caldo nelle tazze in ceramica del mercatino.

Al termine, gironzoliamo per le vie circostanti e relativi negozi.

Cerchiamo un ristorante per la sera, ma scopriamo che ad Ulma non ce ne sono molti.

Affascinati dall'edificio, decidiamo di prenotare nel Bistrò/Cafè ALEXANDRE collocato proprio nel palazzo del Municipio.

Non c'è molta scelta di piatti, niente piatti tipici tedeschi o quasi, ma spendiamo pochissimo.

2^ Giorno AUGSBURG Colazione accurata in hotel, dove si privilegia la parte "salata" rispetto a quella dolce e poi ci mettiamo in auto direzione AUGUSTA

  • 3866 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social