La magia delle Canarie

La bellezza di Lanzarote e la splendida di Fuerteventura

  • di stropiccio
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2+1
    Spesa: Fino a 500 euro
 
Annunci Google

Indecisi dove trascorrere una settimana a giugno, Duccio propone Fuerteventura, subito accordata la scelta e decidiamo di aggiungere anche un paio di giorni a Lanzarote. Partiamo da Bologna con la Ryanair destinazione Arrecife (Lanzarote), comprato 2 mesi prima. Atterriamo in perfetto orario e ritiriamo la nostra utilitaria, prenotata tramite internet, da Autoreisen (vivamente consigliato, una settimana a €60 compreso franchigia e sedile per nostra figlia Domiziana).

A Lanzarote avevamo prenotato, tramite Booking.it, un appartamento al Club Pocillos, che si trova nella zona finale di Puerto del Carmen, carino davanti alla spiaggia e comodo sia per il posteggio che per bar, ristoranti e supermercati.

Il primo giorno lo dedichiamo a visitare la zona sud dell'isola, parco di Timanfaya, El Golfo, Playa Blanca, Playa Papagayo... luoghi di una bellezza incredibile, ancora selvaggia, l'unico neo il troppo vento.

Il secondo giorno invece visitiamo la parte nord: casa di Manrique, Jameos de Agua, Cueva de los verdes (sulla guida c'è scritto come orario di visita 10-18, ma in realtà l'ultimo gruppo lo fanno entrare alle 17), giardino dei cactus e nel pomeriggio ci fermiamo alle spiaggette vicino Orzola, sabbia fine e mare azzurro.

Il terzo giorno andiamo a Playa Blanca e ci imabarchiamo sul traghetto della Naviera Armas direzione Fuerteventura, qui alloggiamo al Dunas Club Apartamentos, struttura molto bella e curata proprio davanti al porto di Corralejo.

Dato che abbiamo pochi giorni a disposizione decidiamo di girare solo le varie spiaggette che sono vicino a Corralejo, ma che sono di una bellezza disarmante, un vivo contrasto tra le rocce nere, la sabbia bianca e il mare delle tonalità dell'azzurro, e verde smeraldo. Siamo stati a El Cotillo, Lagunas, alle spiagge delle dune e stupende sono anche le 3 spiaggette di Corralejo, nonostante la vicinanza del porto l'acqua è splendida.

Alla fine del terzo giorno majoreco ci rimbarchiamo per Lanzarote, dove il giorno dopo prenderemo l'aereo.

Viaggio splendido sopra le nostre aspettative, Lanzarote ci ha colpito molto per i colori tetri, scuri ma che vanno a finire in un mare turchese e soprattutto l'opera di Manrique, che è riuscito a trasformare in opera d'arte il prodotto di un'eruzione vulcanica. Fuerteventura invece ci ha proprio rapiti, il mare, i colori, la gente, tutto... il posto giusto per cui lasciare tutto e trasfercisi.

Annunci Google
  • 6342 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social