Mare, colori e fiori in Guadalupe

27 gennaio , 13 febbraio 2006 Antonio Molari e Ivana Arnera Genova La decisione è stata presa dopo aver ricevuto da” last minute.com “una proposta di soggiorno per una settimana “ hall inclusiv”.in Martinica La ricerca fatta per studiare quest’isola ...

  • di Antonio Molari
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: 3500
 

27 gennaio , 13 febbraio 2006 Antonio Molari e Ivana Arnera Genova La decisione è stata presa dopo aver ricevuto da” last minute.Com “una proposta di soggiorno per una settimana “ hall inclusiv”.In Martinica La ricerca fatta per studiare quest’isola delle Antille Francesi e l’impossibilità di modificare il pacchetto per un periodo più lungo mi hanno portato a considerare diverse opzioni e tra queste la costruzione di “un viaggio fai da te”. Tutte queste cose combinate e la lettura di diversi diari di viaggio mi hanno portato a considerare con attenzione l’isola di Guadalupe.

Premetto che non conoscevo queste isole e quei racconti mi hanno incuriosito ed interessato Quindi abbiamo deciso, e con Ivana ( mia moglie) abbiamo iniziato la ricerca per la costruzione di un viaggio in Guadalupe.

Partiamo con la ricerca sui voli a basso costo.

Al fine di individuare l’offerta di minor costo, la costruiamo giocando sulle date di partenza intercettando così le date e gli orari che permettono il maggior risparmio.

I siti che fanno offerte di voli a basso costo li interrogo tutti con gli stessi criteri ed alla fine, identificato costi più contenuti, date e compagnia aerea, decidiamo la partenza..

Partenza con Air France da Nizza Venerdì 27 gennaio e ritorno lunedì 13 febbraio.

La partenza da Nizza permette un risparmio delle tasse aeroportuali inoltre da Genova c’è un Bus che la collega l’aeroporto di Nizza a prezzi accettabili .

Partendo da Nizza, scalo a Parigi arrivo a Pointe a Pitre, tutto il volo viene considerato volo nazionale in quanto la Guadalupe è un distretto Francese. .

Da Nizza si prende il volo per l’aeroporto di Orly ( Parigi) e con uno scalo di un’ora per il trasferimento da un’ aereo all’altro, dall’aeroporto di Orly si vola a Pointe a Pitre.

La partenza da un Aeroporto italiano invece prevede, dopo l’arrivo a Parigi all’aeroporto Charles De Gaulle il trasferimento ad Orly e a detta di altri viaggiatori le tre ore a volte non sono sufficienti a garantire il trasferimento.

Per l’alloggio , cerco in internet “Gites de France in Guadalupe” dopo diversi tentativi non riuscendo ad intercettare uno “studio” libero per il periodo che ci interessa, decido di ampliare la ricerca ed intercetto un altro sito “Antilles Location” e in quel sito trovo una disponibilità per otto giorni presso la famiglia di Marie e Patrick .

Lo studio è un monolocale con servizi ed angolo cottura Non avevo deciso in quale paese andare cercavo in San Francois, Le Moule, Vieux Bourg ed alla fine mi sono trovato a Sainte Marie .

Mando l’e-mail ed in contemporanea telefono al numero corrispondente al persona che affitta per bloccare la prenotazione.

Il numero telefonico deve essere anticipato da prefisso 00590 eliminando lo zero iniziale del numero di telefono.

Il monolocale in località Sainte Marie. Si trova ad 1 Km dalla Spiaggia e dal centro commerciale. Arriviamo a Pointe a Pitre ed all’aeroporto troviamo ad aspettarci la Signora Marie, dopo le operazioni di sbarco attorno alle diciannove ci liberiamo.

A quell’ora a quella latitudine è gia buio.

Il fatto che non dovevamo prendere un taxi per farci portare in una località a noi sconosciuta , di notte, con scarse conoscenza della lingua straniera questa gentilezza è stata proprio gradita.

Il ricevimento a casa con l’invito a prendere un aperitivo con loro, la fornitura dell’occorrente per predisporre la cena e la colazione per il mattino successivo ha creato una condizione di superamento di quello stato di agitazione che scatta al più piccolo problema soprattutto dopo un viaggio così lungo

  • 9047 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social