Le nostre città di adozione

Ormai avevamo deciso che le nostre ferie sarebbero trascorse in Baviera ma,a giugno,Giovanni di ritorno dal suo ultimo concerto di Springsteen a Parigi inizia con la solita frase "però è sempre bella!" Abbiamo già visitato la Ville Lumiere per ben ...

  • di Katia Piumazzi
    pubblicato il
  • Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Ormai avevamo deciso che le nostre ferie sarebbero trascorse in Baviera ma,a giugno,Giovanni di ritorno dal suo ultimo concerto di Springsteen a Parigi inizia con la solita frase "però è sempre bella!" Abbiamo già visitato la Ville Lumiere per ben 4 volte ed un totale di 40 giorni ma è sempre un'emozione andarci. Abbiamo anche deciso di visitare per la terza volta Londra approfittando delle offerte trovate per l'Eurostar.

Ho deciso di prenotare il TGV per provare, giuro che ci ritornerò in aereo come le altre volte. 7 ore di treno sono snervanti. 03/10/2005 Partenza da Mezzana Bigli PV, il nostro piccolo paese,alla volta di Milano dove alle 9.13 ci attendeva il TGV prenotato 2 mesi prima al costo di 50€ per persona a/r. Dopo 7 ore eccoci giunti a Gare de Lyon dove prontamente facciamo la Carte Orange per 17€, veramente conveniente e quindi ci dirigiamo al nostro recidence che si trova a 10 minuti a piedi e 5 di bus dalla Defense. Il recidence è Citea Place Charras trovato con Expedia a 460€ per 7 notti. Conveniente, pulito, accogliente e con tante comodità tipo la connessione ad interner in camera con una spesa di 200€, che vengono restituite, per la cauzione del modem,la fermata del bus sotto "casa" ed un supermercato a 200 mt. Primissima cosa da visitare: la Tour Eiffel. Fermata del metro a Trocadero e svoltato l'angolo eccola che svetta in tutta la sua magnificenza. Classiche foto di rito e ci dirigiamo in cima. Questa volta abbiamo dovuto acquistare 2 biglietti: fino al secondo piano per 7.50€ e dal secondo al terzo per 3.20€. Il panorama era mozzafiato anche grazie all'unica giornata di sole che abbiamo trovato durante tutte le ferie. Ritorno a "casa" e meritato riposo pronti per il secondo giorno.

04/10/2005 Dopo l'incubo sciopero dei mezzi che però non è come il nostro, nel senso che comunque il servizio era garantito, e la colazione da Sturbucks siamo all'Eglise de la Madeleine: esteriormente è simile ad un teatro greco con colonne corinzie e il suo interno ospita un altare grandioso. Da qui è molto bello il panorama che si ha verso Place de la Concorde. Ci dirigiamo al Palais Royale dove incontriamo una manifestazione di sindacati per i trasporti, quindi il Louvre, che visiteremo sabato (finalmente dopo 4 anni!), Pont des Art che è un ponte pedonale in legno molto bello che collega il Louvre all'Institute de France e quindi eccoci a St.Soulpice. A mio avviso è, dopo Notre Dame, la chiesa più bella di Parigi. Abbiamo avuto la fortuna di ascoltare un concerto d'organo e devo dire che l'esperienza è stata bella ma inquietante allo stesso tempo. La visita continua a St. Germain des Pres che al contrario non mi è proprio piaciuta. Quindi Montmartre, il Sacre Coeur e il Moulin de la Gallette.L'atmosfera in questo angolo della città è fantastica! Spuntino veloce da Mc Donald e via verso gli Champs Elysee. Ormai è buio e Giovanni, pazzo per la fotografia, inizia a fare miriadi di foto ovunque. A "casa" a preparare la valigia per il giorno dopo e a nanna presto.

05/10/2005 Ore 8.07 partenza da Gare du Nord alla volta di Londra. Viaggio a 70€ a/r per persona. Questo è il treno più comodo del mondo: in sole 2 ore e mezza dal centro di Parigi a quello di Londra. Arrivati a Waterloo Station acquistamo la Travelcard per un giorno a 4 pound. Alloggiamo al Regent Palace Hotel a Piccadilly per 100€ a notte (sempre su Expedia). Fortuna che ne passeremo qui solo una! La stanza è a dir poco squallida però abbiamo scelto quella con il bagno in camera (almeno quello). Subito da TKTS in Leicester Square per acquistare i biglietti del musical We Will Rock You dei Queen e Ben Elton. Biglietti in settima fila a 23£ anzichè 41£: un affare! Solito Starbucks e via verso la visita della città. A piedi da Leicester Square verso Trafalgar Sqare. Volevo visitare la National Gallery perchè dopo tre visite a questa città fantastica mi sembrava una cosa bella, ma Giovanni ha dato l'ultimatum:"O questa o il Louvre" così ho optato per il secondo e la National la vedrò la prossima volta. Sempre spostandoci a piedi ci rechiamo attraversto Whitehall a Downing Street e in seguito al famoso New Scotland Yard. Per trovarlo ci siamo persi e convinta di filmare il palazzo di Scotland Yard ci siamo ritrovati schedati dalla polizia perchè stavamo invece filmando le Irish Guard

  • 141 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social