Normandia e Bretagna in moto

Circa 4000 km in 10 gg : circa 1200 all'andata e altrettanti al ritorno, più il resto fatti in loco; ci voleva qualche giorno di più per non tornare stravolti oppure tre settimane intere per fare le cose con calma ...

  • di Mariarosa1927
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Circa 4000 km in 10 gg : circa 1200 all'andata e altrettanti al ritorno, più il resto fatti in loco; ci voleva qualche giorno di più per non tornare stravolti oppure tre settimane intere per fare le cose con calma

Moto Yamaha Fazer 1000 : si è comportata egregiamente, ha solo avuto bisogno di un po' di grasso alla catena

Giorno 1 – giovedì

Parma-Nancy via Lucerna/Ginevra , circa 600 km partenza da Parma h 9 arrivo a Nancy circa h 18, con soste lungo il tragitto; chambre d'hotes prenotata a Azerailles, 40 km da Nancy (M. Muller, lo trovate sul sito www.Gites-de-france.Fr ); 15°C e pioggia battente tra traforo San Gottardo e Lucerna. Restaurant de la Gare a Azerailles

Giorno 2 – ven

Nancy-Rouen via Reims – Compiegne – Beauvais circa 500 km; sosta a Reims (cattedrale + pranzo) max 18 °C con pioggia battente da Nancy a Reims circa; arrivo a Rouen ore 19 circa: c.D.H a Saint Martin de Boscherville sulla route des abbaye (M.Liandier, Gites de France); ristorante da dimenticare : inutilmente caro a St Martin de Boscherville

Giorno 3 – sab

Sole alternato a nuvole; mattinata a Rouen; pomeriggio sulla route des abbayes visita a Jumiège (favolosa) e Saint Wandrille ; cena a Rouen (creperia in centro)

Giorno 4 – dom

Cielo coperto, circa 18°C; Fécamp (sosta), Etretat (sosta e pranzo), Le Havre, Pont de Normandie (merita : è una meraviglia di cavi d'acciaio sospeso nell'aria e le moto passano gratis : che paese civile la Francia); cote fleurie (esce il sole) Honfleur (troppa gente, peccato), Trouville e Deauville (sosta); arrivo a Caen, trovato c.D.H. A Grainville sur Odon (Mme Yon sempre Gites de France, una simpatica signora che fa delle marmellate spaziali); serata con amici; rientriamo tardi con la nebbia !; il giorno dopo ripartiamo senza vedere Caen, purtroppo

Giorno 5 – lun

Sole e caldo fino a 30 °C - da Caen verso mont St Michel passando attraverso il Bocage – zona di Vire; visita a Mont St. Michel (se evitate le trappole per turisti delle quali è disseminata la stradina d'accesso e vi fiondate su per le scalette fino all'ingresso dell'abbazia ve la godrete di più : i negozietti li potete sempre vedere dopo e in discesa !); sosta in spiaggia nella baia di Mont St Michel con "pranzo al sacco" previa spesa in supermercato; cote d'emeraude e Cancale (peccato, a noi le ostriche non piacciono); arrivo a St Malo ore 17 ca; b&b a Les Gastines gestita da una coppia di inglesi i sigg. Davies, a Saint Pere Marc en Poulet (non vi dico la colazione la mattina dopo!); passeggiata, cena e tramonto a St Malo nella cittadella (non ci crederete ma i ristoranti non sono affatto cari)

Giorno 6 – mar

Sole e caldo fino a 30 ° - visita a Dinan, poi direzione Saint Brieuc, sosta e pranzo a Binic in creperia; si rannuvola ma non piove ; sosta a chiesetta di Kermaria; sosta abbazia di Beauport ; passaggio a Paimpol; ci fermiamo alle 19 a Treguier in c.D.H. Trovata tramite office de tourisme (circuito Clevacances v. Www.Clevacances.Com , casa gestita da coppia inglese con colazione sontuosa : fam. Claire Beswick a Langoat)

Giorno 7 – mer 13/7

Nuvoloso e nebbioso : Perros Guirec e costa di granito rosa e Ploumanach sarebbero meglio con il sole, ma tant'è; a Morlaix esce il sole ma non ci fermiamo, si arriva a 35°C e tagliamo verso l'interno direzione Quimper : sosta pranzo sulla Montagne St Michel in mezzo al Parco Naturale d'Armorica con vista 360°; prenotiamo c.D.H. Vicino a Quimper per il 13 e 14 sera senza problemi (= alla terza telefonata; il 14 luglio è ovviamente festa nazionale); sulla via per Quimper la chiesa parrocchiale di Pleyven capita proprio a fagiolo come bell'esempio di "enclos" parrocchiale, avendo perso le più famose tutte vicino a Morlaix; Quimper ore 17 circa; c.D.H vicina a Elliant – località Cosqueric, M. Guermont, circuito Clévacances; cena a Pont Aven (sembra un sogno : non c'è nessuno! ma cosa fanno i francesi il 13 luglio sera ?! ) ; serata in una Concarneau piena di gente con fuochi d'artificio sul mare

Giorno 8 – giov. 14 luglio – festa nazionale : sole; visita a Quimper (vuota) ; poi a Locronan (poca gente); poi costa fino a Pointe du Ven (dove si parcheggia gratis, c'è poca gente e si vede più o meno lo stesso paesaggio della pointe du Raz) e P du Raz (dove c'è un sacco di gente e si paga il parcheggio); sosta alla Baia des trespasses; rientro in c.D.H; serata a Benodet (troppa gente) cena a Fouesnant (vuota)

Giorno 9 – ven 15 luglio – sole, caldissimo più di 35° (a Nantes sono 35 all'ombra) molto traffico : sosta a Carnac per i megaliti; troppo caldo, facciamo veloce; saltiamo la penisola di Quiberon causa code di auto; sosta a Nantes e viaggio da incubo da Nantes a Limoges causa caldo; arrivo a Limoges ore 20.30 sosta in ristorante-albergo di M.Me Celine : un'esperienza da non perdere se passate di lì : Hotel (3 camere) Restaurant Les Justices – Haut Freigefond – Nieul (in pratica è sulla statale che collega Limoges a Poitiers, a 10km da Limoges circa)

  • 5916 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social