Vacanza estate 2005: parigi, normandia, bretagna

Quando si pensa a una vacanza in Francia solitamente si pensa a Parigi, la capitale, ma noi quest'anno volevamo vedere paesaggi da fiaba, tramonti infiniti e così decidiamo, in quel di dicembre: LA NOSTRA VACANZA ESTIVA SARA' IN NORMANDIA E ...

  • di mariage
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

Quando si pensa a una vacanza in Francia solitamente si pensa a Parigi, la capitale, ma noi quest'anno volevamo vedere paesaggi da fiaba, tramonti infiniti e così decidiamo, in quel di dicembre: LA NOSTRA VACANZA ESTIVA SARA' IN NORMANDIA E BRETAGNA. Per quanto riguarda il pernottamento noi abbiamo preferito, dove possibile, le chambre d'hotes o le logis de france. Le chambre sono camere con colazione che affittano direttamente i proprietari e variano da 1 a 4 spighe, mentre le logis sono hotel e sono contraddistinti da 1 a 3 caminetti. Vi consigliamo, per nostra esperienza, di procurarvi tramite internet il catalogo e prenotare la stanza in anticipo, soprattutto se si intraprende il viaggio nel mese di agosto. Per quanto riguarda l'abbigliamento, le temperature sono gradevoli durante il giorno, ma la sera calano, quindi consigliamo maglioni e giacche per la sera, mentre di giorno pantaloncini e magliette la fanno da padroni. Ahh... Non dimenticatevi giacche a vento leggere e ombrellino, per scaramanzia... ( a noi è andata bene il sole è stato nostro compagno di viaggio).

GIORNO 1: è arrivata, non ci si crede ma è proprio così LA PARTENZA, carichiamo le valige in macchina, la nostra mitica Renault Clio, fedele compagna in tutti i momenti del viaggio. Si parte in direzione tunnel del Monte Bianco. La nostra prima tappa è Chamonix, che gia conosciamo. Prendiamo alloggio all'hotel Chamonix un 2 stelle molto accogliente. Il giorno del nostro arrivo piove, quindi decidiamo di dedicarci allo shopping nei tanti negozi caratteristici del centro.

GIORNO 2: per noi amanti della montagna e delle passeggiate in alta quota è una vera disdetta... Anche oggi piove, per cui decidiamo di andare a Megeve una ridente cittadina di villeggiatura a 32 Km da Chamonix.

GIORNO 3: finalmente il sole si affaccia sull'imponente e spettacolare ghiacciaio del Monte Bianco, decidiamo di noleggiare due mountain bike e buttarci nei bellissimi boschi di questi monti.

GIORNO 4: dopo un'abbondante colazione e una spesa veloce in previsione di un pranzo al sacco in autostrada, si parte!!! destinazione Parigi. Partendo circa alle ore 9:00 si arriva a Parigi intorno alle 15:30. Troviamo una stanza in uno dei tanti hotel parigini, un cambio abito veloce e subito giù a percorrere le strade della capitale. La visita di questa splendida e magica città dovrebbe prevedere almeno tre o quattro giorni, noi le abbiamo dedicato solo 4- 5 ore, per cui... Comunque per questo mini tour le nostre tappe sono state Tour Eiffel (consigliamo di percorrere le prime due stazioni a piedi), poi su verso l'arco di trionfo e da lì si scende percorrendo gli Champs Elyses, sosta sul ponte della Concorde per ammirare un fantastico tramonto, poi il duomo e infine ancora la Tour Eiffel per ammirare seduti sul prato, i suoi bellissimi giochi di luce soprattutto allo scoccare di ogni ora.

GIORNO 5: lasciamo Parigi con un pò di rammarico, la capitale ci ha affascinato, ma le promettiamo di ritornare dedicandole una visita più accurata. Prendiamo la A13 cha ci porta dritto dritto in Normandia. La 1° sosta la dedichiamo a Rouen capitale dell'alta Normandia. La cittadina è molto graziosa e si passeggia piacevolmente lungo le viuzze del centro storico tra campanili, negozi, e case caratteristiche a graticcio. Merita una visita la bellissima cattedrale di Notre Dame immortalata da Monet, inoltre merita un assaggio una deliziosa pasta "tartelletta" al gusto di pistacchio, gianduia, o cioccolato. Lasciamo Rouen per dirigerci sulla costa e finalmente ammirare l'oceano Atlantico. Vi proponiamo due possibili itinerari, prendere la N27 che vi porta direttamente a Dieppe oppure, come abbiamo fatto noi, cercare la D982 in direzione Jumieges e poi la D131. Questa breve escursione vi darà l'opportunità di scoprire la Normandia incontaminata con prati verdi, mucche, case a graticcio con tetti a punta... Arrivati sulla costa prendete la D68 per Dieppe e quando trovate una chambre libera fermatevi e godetevi del meritato riposo

  • 1274 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social