Ebbene sì ancora Francia

E come già anticipato eccoci qui io e il Topo (leggi la mia amica Silvia) a pensare cosa fare senza spendere troppo.......e voilà, usufruendo della casa dei suoi genitori a Bordighera...un bel giro in Costa Azzurra. Premesso che io della ...

  • di zia lelli
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

E come già anticipato eccoci qui io e il Topo (leggi la mia amica Silvia) a pensare cosa fare senza spendere troppo...E voilà, usufruendo della casa dei suoi genitori a Bordighera...Un bel giro in Costa Azzurra.

Premesso che io della Costa Azzurra ne sento da anni parlare (mia madre ne era entusiasta) e per la solita cosa che tanto è vicina, tanto ci andrò, alla fine non ci sono mai andata...

Premesso che tornavamo ogni sera a Bordighera a dormire per mancanza di denaro, il giro è riuscito bene. Il primo giorno siamo andate a Grasse, paese dei profumi. A dire la verità mi aspettavo qualcosa di meglio, è un po' piccolino, tenuto bene questo sì, ma mi aspettavo qualcosa di meglio. Comunque se volete fare il giro delle case dei profumi sappiate che a un certo punto ne avete talmente tanto addosso che non sentite più niente. Nella via principale in un piccolo bugigattolo, abbiamo mangiato una galette, che è una crepe, ma fatta con grano saraceno. Io non l'avevo mai assaggiata e mi è piaciuta molto.

Il martedì siamo andate a Saint Tropez. Permettetemi un sospirone, bel posto, belle barche, bella gente e un mercato fa-vo-lo-so. Cinturoni di cuoio e pelle a 10 euro, bigiotteria strana ma bellissima, abiti molto zingareschi, ma decisamente trendy e soprattutto nei vari panifici e pasticcerie una varietà di dolci tra cui il pan tropezienne, una specie di gigantesco panino da hamburger dolce tagliato in due e con uno strato di crema pasticcera...Divino! Se potete cercate un parcheggio non a pagamento, perchè al porto di St. Tropez ci è costato una piccola fortuna lasciare la macchina. Vale la pena fare un po' distrada che fa anche bene.

Mercoledì Cannes e Antibes. Su Cannes niente da dire sulla mitica croisette, ma per il resto mi ha un po' deluso. Vi segnalo un piccolo ristorante dietro la Croisette. Si chiama "La Galette de Marie" - 9, Rue Bivouac - Napoleon. Fanno delle galettes superbe con ripieni salati vari, insalate e crepes, il locale è tipicamente francese e ha dei costi assolutamente accessibili.

Giovedì riposo a Bordighera e venerdì ultimo giro a Saint Paul de Vence. Se non ci siete mai stati ve lo consiglio caldamente. E 'un borgo medievale molto bello, con una serie di gallerie d'arte e di negozi incredibilmente di buon gusto. Ne ho scovato uno, proprio sotto la Cattedrale, dove realizzano capi di biancheria solo bianchi, ma con bordure di nastri di raso in tutti i colori. Vi anticipo che i prezzi non sono bassi, ma una piccola follia si può fare ogni tanto.

La vacanza è finita sabato, ma se è vero che non c'è il due senza il tre aspettatevi nei prossimi mesi una terza fuga verso la Francia!!!!!

  • 262 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social