Disneyland, Parigi, Normandia, Loira, Cote d'Azur

Come in altre occasioni (vedi resoconto di viaggio su Praga – “Praga magica e Salisburgo pure”) voglio rendervi partecipi del mio straordinario Tour de France (… e de force) attraverso le pagine del diario che ho tenuto scrupolosamente in quei ...

  • di Giada S.
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Come in altre occasioni (vedi resoconto di viaggio su Praga – “Praga magica e Salisburgo pure”) voglio rendervi partecipi del mio straordinario Tour de France (... e de force) attraverso le pagine del diario che ho tenuto scrupolosamente in quei giorni! Ho deciso di non omettere nulla, neanche le annotazioni più personali e a prima vista stupide, perché avrebbero tolto qualcosa di significativo; invece, ho aggiunto qualcosa (tra parentesi per fornire qualche info in più. Il viaggio è durato 16 giorni (14-29 agosto), siamo andati in macchina (oltre 6000 km percorsi) e abbiamo scelto due basi principali per visitare tutte le zone in cui la nostra fantasia riusciva a portarci nell’arco di una giornata: Parigi e Cannes. Per il resto abbiamo fatto una tappa durante il viaggio di andata a Metz e abbiamo trascorso 3 giorni a Disneyland Paris, già visitata tre volte in passato e nostra grande passione!!! Come al solito abbiamo viaggiato in coppia: io (Giada, 24 anni) e Alessandro (30 anni), e il nostro mezzo di trasporto è stato un’Audi A3 2.0 TDI acquistata provvidenzialmente un mese prima della partenza!

14 AGOSTO: Trieste-Metz

Partenza ore 7:05... fuori fa freddino dopo la pioggia di stanotte (18,5°C)

12:35

Ma che bello fare l’elastico in autostrada... 5 minuti a 100 km/h, 5 minuti fermi SENZA UN APPARENTE MOTIVO... e siamo appena a 70 km da Monaco... a Metz arriveremo DOPODOMANI

21:55

Se Dio vuole la giornata da incubo è finita! Siamo distrutti... nell’ordine:

- abbiamo trovato fila praticamente per tutta la Germania (l’itinerario era Trieste – Tarvisio – Salisburgo – Monaco – Strasburgo – Metz), ma una fila inspiegabile: per 20 km non c’era nessuno e si correva, poi di colpo si materializzavano 4000 macchine FERME e si procedeva a passo d’uomo! Fatti così tutta la Germania da dopo Salisburgo a Karlsruhe... DA SKLERO

- ha piovuto PER TUTTO IL VIAGGIO e i crucchi, che già di per sé non sono dei maghi al volante, con la pioggia danno il peggio di sé! Per fortuna che qua a Metz non piove sennò ti immagini scaricarsi le valige (moooolto numerose) sotto il diluvio?

- In zona Metz CI SIAMO PERSI per trovare l’albergo (colpa mia!) e ci siamo fatti 30 km in più nella RIDENTE CAMPAGNA FRANCESE! Per fortuna che l’Ibis questa volta è più che decente (camera molto spaziosa)... abbiamo mangiato da McDonald’s (prima di una lunga serie di schifezze che ci faranno tornare a casa rotolando) e adesso doccia e nanna... SIAMO DISTRUTTI!

15 AGOSTO – FERRAGOSTO: Metz – Disneyland Paris

7:00

Eccoci alla nostra prima colazione francese: come al solito io mi contengo (anche se rispetto all’abituale digiuno ho strafatto) con 2 pain au chocolat (ma giganti!), latte cacao e acqua. Ale invece: 2 pain au chocolat, latte cacao, baguette burro e marmellata, yogurt alla mela verde e succo al pompelmo (e non ha ancora cominciato il giro salato... se mi mangia un uovo sodo davanti potrei vomitare) (se avete letto l’itinerario su Praga ormai sapete che siamo due golosoni!!!). Sono le 7 scarse e fra poco partiremo alla volta di Disneyland!!! Tempo: merdoso, nebbioso e “freddoso” – Vive la France! (ma almeno stanotte ho dormito con le coperte! Goduria!)

13:45

A Disneyland che visita è senza un hamburger da Annette’s? (si tratta di una paninoteca tipo Happy Days al Disney Village, con le cameriere in pattini a rotelle e hamburger e gelati spaziali) Lo abbiamo appena ordinato e abbiamo un’acquolina... Allora: dopo il viaggio nebbioso siamo arrivati a Disneyland alle 10. Fila al check in dell’hotel (il Newport Bay Club) e SURPRISE: siamo finiti per sbaglio all’Admiral’s Floor dell’hotel (i piani superiori hanno qualche servizio in più per cui si paga un supplemento che noi non avevamo versato al momento della prenotazione telefonica)! A dire il vero finché non lo vedo non ci credo, perché la camera ce la danno alle 15:00. Abbiamo perciò lasciato là le valige e siamo andati subito al parco. Nonostante la marea di gente all’hotel, nel parco le file erano molto contenute: in 2 ore ci siamo fatti i Pirati, Big Thunder Mountain e Phantom Manor, più due porzioni di patatine allo Chalet de la Marionette (per chi non è mai stato nel parco saranno nomi senza senso!!!). Adesso, dopo aver pranzato (nel frattempo il favoloso hamburger è arrivato) ciondoleremo un po’ per il Village e alle 3 scopriremo se per una volta la fortuna ci ha baciati davvero! (... era effettivamente così!!!)

20:50

HO FATTO SPACE MOUNTAIN! HO FATTO SPACE MOUNTAIN! TROOOOOPPOOOOO BEEEELLLOOOO (si tratta di montagne russe al buio). Una botta di adrenalina che oggi ci voleva proprio! La discesa iniziale è da paura, ma il resto è veramente bello, tutto al buio in mezzo a stelle e pianeti illuminati. Io ho sentito chiaramente un loop (=giro della morte) e una spirale.

Visto che siamo in vena di novità... siamo venuti a vedere finalmente lo spettacolo di Winnie Pooh, da sempre evitato per mancanza di tempo che invece stavolta abbonda: non ci sono praticamente file da nessuna parte, è davvero uno strano Ferragosto! (lo spettacolo era estremamente SOPORIFERO)

  • 2156 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social