La balagne vista da noi

Decidiamo di trascorrere la nostre vacanze, una settimana in tutto, a fine giugno, in Corsica, esattamente nella zona nord –ovest, la Balagne. Iniziamo cosi’ la ricerca di notizie , esperienze, informazioni su internet, molte delle quali, lasciate da ciclisti, motociclisti, ...

  • di Antox
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Decidiamo di trascorrere la nostre vacanze, una settimana in tutto, a fine giugno, in Corsica, esattamente nella zona nord –ovest, la Balagne.

Iniziamo cosi’ la ricerca di notizie , esperienze, informazioni su internet, molte delle quali, lasciate da ciclisti, motociclisti, camperisti, e, capiremo, in seguito che in effetti, la Corsica si presta moltissimo a questo tipo di vacanze.

Prenotiamo su Internet un bilocale all’interno del residence Arinella, a Lumio, 5 km. Circa da Calvi’, al costo di Euro 504 per un settimana, dobbiamo dire che sono stati precisissimi, il giorno dopo per posta elettronica ci hanno inviato la documentazione e conferma della prenotazione via e-mail, e nel giro di qualche giorno, la stessa è arrivata anche per posta.

La partenza da Livorno per Bastia è il venerdi’ alle 23.30, con un traghetto Moby, la scelta del notturno è stata fatta, perché, anche se impiega più’ ore, in totale 8 anziché 4, risparmi a livello economico, costa meno e guadagni comunque una giornata.

Sbarchiamo a Bastia il sabato mattina alle 7.30 e da qui, inizia il nostro viaggio per arrivare a Lumio, attraversando il “famoso dito”.

Percorriamo la bellissima litoranea che arriva a Cap Corse, sosta ad Erbalunga, e, ne vale la pena, è un piccolo paesino di pescatori, ma molto grazioso e caratteristico, unica nota dolente, la colazione.

Ci siamo fermati nel primo bar incontrato lungo la strada, mediocre e abbastanza squallido, tre brioches, due caffè macchiati in tazza grande ed un latte macchiato Euro 10.90 un po’ eccessivo no? Proseguiamo lungo la litoranea immersa nel verde di questa macchia mediterranea, che a tratti ricorda L’Elba, a tratti la Sicilia a volte la Sardegna, e rifletti sulla definizione “una montagna in mezzo al mare”...Beh, in effetti non c’è altra definizione più azzeccata! Il panorama che ti offre è meraviglioso, il verde della natura, rigoglioso da una parte, e l’azzurro cristallino del mare dall’altra.

Tante le antiche torrette genovesi di avvistamento che incontriamo, e tante le grandi spiagge deserte, o le piccole insenature che vanno ad incastrarsi tra una roccia e l’altra creando piccole spiaggette.

La nostra 2° sosta è Macinaggio, piccolo paesino con porticciolo e vista sull’Isola Finocchiarola.

Arriviamo fino alla punta estrema di Cap Corse e proseguiamo lungo l’interno in direzione Rogliano, tagliando il dito, invertendo la direzione, stavolta verso Saint Florent per proseguire poi per Lumio.

Lungo la strada, esattamente a Col di Serra, scorgiamo un mulino, lasciamo la macchina nel piccolo piazzale sottostante e proseguiamo a piedi, 5 minuti in tutto.

È il mulino Mattei, inventore dell’ononimo e famoso digestivo della Corsica, sorge a 361 metri sopra il livello del mare e merita di soffermarsi data la vista panoramica che regala, vedi tutto il Cap Corse, l’Isola de la Giraglia che in molte piantine non risulta neppure indicata e scorgiamo anche la nostra Capraia, la vista è mozzafiato! Proseguiamo lungo la costa, superiamo Ogliastro dove scorgiamo una bella e grande spiaggia di ciotoli, completamente deserta, e ci fermiamo alla tappa successiva, Nonza.

Pranziamo in uno dei tanti localini sulla strada, offrono tutti menu’ turistici tra i 15 ed i 18 Euro, come per la colazione non siamo stati molto fortunati, il personale, 1 solo ragazzo, non parla italiano e neppure inglese e noi per quanto ci sforziamo non riusciamo a tradurre il menu’, in conclusione ci vediamo portare 1 intero pomodoro farcito con 2 fettine di “sottiletta”, e due piatti di tagliatelle scotte unite ad uno spezzatino di carne,acqua in caraffa...Spesa Euro 30

  • 10386 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social