Corsica: meraviglia del Tirreno

Partenza: 30 Giugno 2008 Rientro: 15 Luglio 2008 Finalmente le ferie! Quest’anno ci avventuriamo alla scoperta della Corsica, l’Ile de Beautè, scogliere a picco sul mare, lunghe spiagge di sabbia bianca, acque cristalline e turchesi paragonabili a quelle caraibiche, alte ...

  • di yaki
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Partenza: 30 Giugno 2008 Rientro: 15 Luglio 2008 Finalmente le ferie! Quest’anno ci avventuriamo alla scoperta della Corsica, l’Ile de Beautè, scogliere a picco sul mare, lunghe spiagge di sabbia bianca, acque cristalline e turchesi paragonabili a quelle caraibiche, alte montagne che raggiungono i 2.000 metri di quota dalle quali sgorgano sorgenti che attraversano i fitti boschi e formano cascate e pozze d’acqua, numerosi vigneti e frutteti che si susseguono nella parte più pianeggiante dell’isola, la costa orientale e tante altre meraviglie.

Biglietti traghetto CORSICA FERRIES a/r per 2 persone con auto al seguito, acquistati via internet per un importo totale di 108 euro con tratta Savona – Ile – Rousse ; Bastia – Savona.

1° TAPPA: dal 30/6 al 5/7 Camping “ A Marina”, località Aregno Plage, carino, molto ombreggiato, servizi igienici puliti, spiaggia a 50 mt, supermercato: 2 persone + 1 tenda + elettricità a 19 euro al giorno con la possibilità di avere l’auto vicino alla tenda.

Da non perdere: il giro del “dito”: si parte di buon ora perché il percorso è fattibile in un giorno ma è impegnativo, i km non sono tantissimi ma ci si impiega parecchio tempo in quanto le strade non sono molto scorrevoli, soprattutto il tratto S.Florent – Macinaggio, cioè il tratto di costa occidentale del Capo.

Da Ile – Rousse in un’oretta abbondante si arriva a S.Florent, attraversando il Desert des Agriates che è qualcosa di unico: strade strette e a curve, cicondate da un paesaggio selvaggio, a tratti quasi “lunare”, perdiamo di vista il mare, solo rocce e arbusti di lentisco e mirto in fiore.

Bisogna guidare con prudenza, possono attraversare la strada animali (a noi due capre) e i corsi sono un po’ spericolati al volante.

S.Florent è un grazioso paesino e u importante stazione balneare, si affaccia sull’omonimo golfo ed è considerata la capitale commerciale del Nebbio.

I bastioni della cittadella costruite dai Genovesi dominano il porto turistico, con le sue affascinanti casette dipinte dai colori vivaci.

Si prosegue verso Nonza, la strada si snoda lungo il crinale della montagna, si è a picco sul mare, tante curve e poche protezioni ai lati della carreggiata, è necessario guidare con attenzione e a bassa velocità ma i panorami che si possono godere sono davvero mozzafiato: il contrasto tra il blu del mare, il verde della macchia mediterranea e il grigio – biancastro delle rocce a picco è spettacolare.

Nonza è una graziosa piazzaforte medioevale, sovrastata da una torre difensiva in scisto verde a picco sul mare che contrasta con la sottostante sipaggia grigia di ciottoli di scisto amiantifero che si sono accumulati qui col passare degli anni a causa della vecchia fabbrica di amianto di Canari, smussato dal movimento delle onde.

La spiaggia è raggiungibile attraverso un sentiero di 260 gradini che parte dal paese oppure attraverso una strada carrozzabile, 3 km più a nord.

Proseguiamo sino ad arrivare a Centuri, un piccolo villaggio sul mare con un porticciolo molto carino dove ci sono diversi ristoranti nei quali è possibile assaggiare l’aragosta, pescata lungo la costa.

Arriviamo al Belvedere Du Moulin Mattei, un antico mulino a vento restaurato dal quale si gode un panorama fantastico di Cap Corse e dell’isola della Giraglia.

A questo punto tagliamo verso l’entroterra, attraversiamo il “dito” fino a Macinaggio, da lì fino a Bastia la strada è decisamente migliore, più larga e scorrevole ma cambiano anche i paesaggi che non sono al pari della costa occidentale

  • 1370 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social