Da Barcellona a Parigi: 2000 km per i 5 sensi..

E in questa sezione riportiamo il percorso che in territorio di Francia ha condotto me, Francesco e Manuel da Barcellona a Parigi. 06 AGOSTO: BARCELLONA - PERPIGNAN - CARCASSONNE - TOLOSA Partiamo il 6 Agosto alle 08.45 dalla stazione di ...

  • di luigic
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

E in questa sezione riportiamo il percorso che in territorio di Francia ha condotto me, Francesco e Manuel da Barcellona a Parigi.

06 AGOSTO: BARCELLONA - PERPIGNAN - CARCASSONNE - TOLOSA Partiamo il 6 Agosto alle 08.45 dalla stazione di Barcellona Francia col Catalan Talgo (vettura storica spagnola) che in circa 3 ore ci farà varcare il confine e ci condurrà a Perpignan.

Il biglietto ferroviario l’abbiamo acquistato sul comodissimo sito TGV-europe.It al costo di 34€ a persona (il viaggio in treno ci farà risparmiare oltre 500€ sul costo del successivo noleggio auto dovuto al cambio nazione) e ci è stato recapitato in meno di una settimana a casa senza alcun costo.

Il bello di questo viaggio è arrivare al confine dopo PortBou, vedere il meccanismo del cambio di passo del treno (i binari spagnoli sono diversi da quelli francesi/europei) e di alimentazione e vedere il personale Renfe (spagnolo) al confine e quello SNCF (francese) appena salito che si “impadronisce” del treno.

Con qualche minuto di ritardo arriviamo a Perpignan dove alla stazione stessa ritiriamo l’automobile all’Avis che sarà il nostro mezzo per la settimana successiva: la vettura è una Polo 1.4 TDI 5 porte che per 7 giorni ci costerà 250€. Macchina di pochi mesi di vita, comoda e da bassi consumi (qui in Francia il diesel e la benzina ha una forbice molto diversa tra vari distributori, in autostrada più cara nelle strade extraurbane e in città meno costosa – anche 20 cent in meno che in Italia... - e soprattutto tutti i supermercati e ipermercati più o meno noti hanno propri distributori nei parcheggi).

Visitiamo la garbata Perpignan e ci fermiamo qui per pranzo. Nei tanti locali nelle deliziose vie del centro storico scegliamo Casa Sansa (2 rue Fabriques Nadal - 4 r. Fabrique Couverte); antico bel ristorante tipico spagnolo, siamo poco distanti dal confine, dove con circa 30€ mangiamo tante di quelle tapas con cozze, calamari, gamberi, dei buonissimi peperoni ripieni con crema di patate e alla fine ci sentiamo pieni pieni.

Riprendiamo l’auto parcheggiata in un centro commerciale (abbiamo preferito il più delle volte parcheggiare al coperto poiché avevamo i bagagli in auto, e quindi per non lasciarli troppo in vista) e partiamo alla volta di Carcassonne che visitiamo nel pomeriggio. In questa splendida cittadina lasciamo l’auto nel parcheggio del centro nuovo della città che risulta essere molto più economico dell’antico borgo, infatti qui l’acqua era un lusso come in tutta la Francia (nei ristoranti è molto conveniente richiedere sempre la CARAFFE D’EAU sempre fresca buona e a volontà e GRATIS!).

Con una bella e panoramica camminata (e quando non è stato cosi?) arriviamo nell’antica città fortificata dalle possenti mura e dal fascino medievale. Purtroppo il castello avrebbe chiuso l’ingresso di li a poco, erano circa le 18 e non ci va di pagare i 10€ di entrata per partecipare anche noi alle olimpiadi correndo su e giù, visto il tempo molto limitato. Comunque Viollet le Duc nell’800 ha fatto un bel lavoro di restauro conservativo in questa città Finita questa visita, riprendiamo la macchina e proseguiamo verso Tolosa, la nostra meta in cui pernotteremo.

Qui abbiamo selezionato l’hotel Albert Premier in rue Rivals, 8. Una notte in tripla (grande, comoda e ben attrezzata nonostante l’albergo fosse un due stelle) ci è costata 111€ colazione compresa. Tutti i prodotti utilizzati nell’albergo sono naturali e di fattura artigianali. Un bel modo di iniziare la giornata. Per la macchina abbiamo usufruito della convenzione con il parcheggio Jeanne D’Arc pagando 8 euro per notte in albergo

  • 6439 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social