Girovagando per la francia 2008

Partecipanti: Sarita e Roberto- Mietta, Gianni e Chayla Un particolare ringraziamento anche quest’anno a Chayla perché è stata brava dimostrando di essere una viaggiatrice tranquilla e di compagnia ed a Roberto che non mi ha stritolato molto la spalla destra ...

  • di chayla
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Partecipanti: Sarita e Roberto- Mietta, Gianni e Chayla Un particolare ringraziamento anche quest’anno a Chayla perché è stata brava dimostrando di essere una viaggiatrice tranquilla e di compagnia ed a Roberto che non mi ha stritolato molto la spalla destra quando discutevo con Gianni per il percorso. 28/04/08 lunedì : MILANO-PARIGI Km. 870 via MonteBianco Lunedì mattina alle 7,50 partiamo da via Zante, pronti per la nostra avventura in Francia. Imbocchiamo l’autostrada per Torino-Aosta ed entriamo in Francia via Traforo del Montebianco (costo sola andata 32,30 euro). Il tempo oltralpe non è quello che ci aspettavamo e la pioggia ci ha fatto compagnia per quasi tutto il viaggio.

Alle 13, dopo aver percorso A40 e poi da Macon A6, ci fermiamo nel più misero autogrill in località Beaune per la sosta pranzo consistente in due sfilatini caldi per noi donne e due sfilatini da frigo per i due uomini (sfilatini+acqua+ caffè = 27,80). Dopo 870 km., avendo rispettato i limiti di velocità francesi (130 km/h ed in caso di pioggia 110 km/h) arriviamo a Parigi, prima tappa della nostra vacanza, hotel Ibis Opera-Bastille alle17,40 con un cielo da raggelare il cuore . Approfittando di un pallido sole, dopo aver depositato i bagagli, usciamo alla volta de l’Ile de la citè, isolotto su cui, più di duemila anni fa, i celti costruirono Parigi e dove si trovano la Saint-Chapelle, la Conciergerie, antica prigione e Notre Dame, ma, mentre camminiamo, si alza un discreto vento ed inizia a piovere. Cerchiamo di ripararci sotto gli ombrelli ma dopo 2 minuti il vento rompe quello di Gianni per cui arrivati davanti alla cattedrale scattiamo in fretta qualche foto mentre spiego a Sarita le caratteristiche di Notre Dame. La cattedrale è una delle costruzioni gotiche più famose nel mondo; la sua costruzione fu iniziata nel 1163 e terminata nel 1345, è in pianta rettangolare e la sua facciata è divisa in tre livelli distinti:i portali, quello di sinistra dedicato alla Vergine Maria, quello centrale raffigura il giudizio universale e quello ,di destra dedicato a Sant’Anna, la galleria dei Re il rosone e le torri gemelle. Passati pochi minuti saliamo su un taxi per ritornare non bagnati fradici in albergo dove ceniamo (cena Ibis 85,60 euro).

Parigi: Hotel Ibis Bastille Opera 49 euro tariffa Happy prenotato in internet + 8 euro colazione a persona 29/04/08 martedì: PARIGI-GIVERNY Km 92 Anche oggi Parigi è stata una città dai cieli “bigi” con alternanza di momenti di pioggia scrosciante e momenti di grazia. Dopo aver fatto un’abbondante colazione con brioches, baguette e marmellata e caffelatte pensiamo di fare un mini tour della città con la nostra macchina: Place de la Concorde,Champs-Elyses, Arco di Trionfo, Opera, Place Vendome, Louvre , Trocadero e Torre Eiffel. Place de la Concorde: La piazza è situata ai piedi dei Champs-Elysees e durante al Rivoluzione francese nel 1792 fu la sede della ghigliottina; qui morirono Luigi XVI e Maria Antonietta,Danton e Robespierre. Al centro della piazza c’è l’obelisco egizio di Luxor , vecchio di 3300 anni, arrivato in Francia nel 1836, alto 22,86 mt e coperto di geroglifici celebranti la gloria del faraone Ramesse II. Agli angoli della piazza ci sono 8 statue femminili che simboleggiano le grandi città di Francia:Marsiglia, Bordeaux, Nantes, Brest, Rouen, Lille, Strasburgo e Lione

  • 913 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social