Insieme a Giulio a Paris

Che bella Parigi!!! Tornarci è sempre una scoperta, nelle sue strade, grandi e piccole, nei suoi palazzi, nei suoi caffè si celano sempre meraviglie che al turista spetta il compito di scoprire…. Questo che descrivo è un itinerario per chi ...

  • di berardiserena
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Che bella Parigi!!! Tornarci è sempre una scoperta, nelle sue strade, grandi e piccole, nei suoi palazzi, nei suoi caffè si celano sempre meraviglie che al turista spetta il compito di scoprire...

Questo che descrivo è un itinerario per chi Parigi già la conosce, che pertanto non ricomprende il circuito turistico louvre, d’orsay, notre dame etc...

Siamo arrivati a Parigi da Londra attraverso l’EuroTunnel sotto la Manica. Con circa due ore di viaggio, ci ritroviamo alla Gare du Nord...Primo carnet di biglietti, prima metro e arriviamo nel nostro appartamentino vicino alla Bourse.

Sabato: prima tappa l’Orangerie dove sono esposte le meravigliose Ninfee di Monet in formato gigante!!...Bellissime, nel nuovo museo riaperto nel 2006 verrete rapiti dai colori, dalle pennellattate caotiche e al contempo nitide e rivelatrici di tante emozioni.

Serata romanticona al Le Vaudeville ostriche pesce e vino, naturalmente ...

Domenica: andiamo a scoprire un altro nuovo museo...Museo etnografico Quai Branly - famoso anche per la sua “parete” di vegetazione -. Notiamo che Parigi è piena di tante biciclette che si possono lasciare in una delle 1500 stazioni che troverete disseminate su tutto il territorio parigino. Decidiamo di prenderne una...

Con la bici Parigi è ancora piu’ bella Tappa e fila al famoso Berthillon: il miglior gelato della capitale francese; ancora un giro in bici, un attimo a casetta per ristorasi e poi serata all’Ambassade d’Auverge: abbiamo mangiato e bevuto tantissimo, speso il giusto...Ma mi raccomando non arrivate in ritardo!! Lunedi: giriamo sempre in bici ...Giulio, tanto caro, accontenta le mie strane fantasie parigine accompagnandomi da Dehillerin, il piu’ antico negozio di utensili da cucina...Chi ama il settore troverà di tutto, certamente non si risparmia e il servizio non è poi così cortese...Primi acquisti.

Avec le vélo, andiamo a Marais, iniziamo a fare acquisti, assaggiamo i famosi felafel de l’As du Felafel che gustiamo a Place de Voges...Iniziamo a rilassarci e a dimenticare il resto d’Europa... Serata...A casetta! Martedì: si parte per la reggia di Versailles...In mezz’ora di RER siamo nella cittadina, solo pochi passi e varchiamo la reale cancellata...Oh mammamia...C’è un KM di fila per il biglietto e un Km per l’ingresso. Occorre una strategia difensiva: io mi metto in coda per i biglietti e Giulio per l’ingresso. Sintonia perfetta!!! Cosa dire della reggia??? Forse il palazzo è la cosa meno bella: tantissima gente che fa perdere la magia del posto, ma i giardini...Sono semplicemente meravigliosi: enormi, curati, verdeggianti. Noi ci abbiamo trascorso tutto il giorno, ma non ci siamo persi proprio nulla, nemmeno la fattoria in fondo ai giardini, nel dominio di Maria Antonietta!!! Seratina, anche questa romantica e chic Aux Lyonnais di Alain Ducasse, molto carino, servizio cortese, cibo buono e particolare. Passeggiata aux boulevard per digerire...

Mercoledi’: gita fuori Parigi, andiamo a Giverny il paesino della Normandia dove Monet trascorse gli ultimi anni della sua vita dedicandosi completamente allo studio della natura, fiori piante e soprattutto delle famose ninfee. Anche qui si arriva con treno e autobus.

Giverny è un paesino stupendo, curato pulito con piccole casette e meravigliosi giardini.

La casa di Monet e il famoso stagno con il ponte giapponese è molto molto carina. Noi abbiamo trovato una giornata di sole che illuminava il villaggio in modo cosi romantico!! Visita, ovviamente, anche all’unico museo di Giverny: Musée d’art américain e...Piccoli acquisti ..

  • 484 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social