Vacanze on the road

La comitiva di viaggio si compone di quattro persone (Alex, Cesare, Fabiana e Serena) e di un’auto, bagagli contenuti e spirito di adattamento a volontà! Abbiamo pernottato in strutture di piccole dimensioni, come Chambre d’Hotes e hotel, cambiando struttura ogni ...

  • di SerenaA
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

La comitiva di viaggio si compone di quattro persone (Alex, Cesare, Fabiana e Serena) e di un’auto, bagagli contenuti e spirito di adattamento a volontà! Abbiamo pernottato in strutture di piccole dimensioni, come Chambre d’Hotes e hotel, cambiando struttura ogni notte per spostarci gradualmente lungo il nostro itinerario. L’accurata selezione delle camere fatta da Fabiana ha previsto l’alloggio in piccoli hotel (2 stelle) o Chambre d’Hotes con almeno 3 spighe (il sistema di valutazione analogo alle stelle per gli alberghi). I pernottamenti ci sono costati mediamente 60€ alla camera, nelle Chambre con colazione negli hotel no.

I pranzi sono stati a base di Galette (le famose crepes bretoni) o in autogrill quando eravamo in viaggio per una spesa media di 10€/pers; sulle cene vi diamo maggiori dettagli nel seguito. Si parte da Genova, la nostra città, passando per il tunnel del Monte Bianco (pedaggio 31.9€) e raggiungendo come punto più a nord Fecamp ed a ovest Point du Raz, in totale tredici giorni-12 notti.

1° giorno Partiti da Genova, abbiamo sostato per una notte a La Thuile, ridente località di montagna vicino Courmayeur, perché avevamo un appoggio gratuito e così abbiamo iniziato dolcemente ad affrontare tutti i chilometri che ci aspettano.

2° giorno Partiamo verso le 8.30 per Chartres dove arriviamo per le 17.00; un po’ di giri per la campagna francese e finalmente troviamo la prima Chambre d’Hotes dove alloggeremo.

Si trova a Generville, un paese vicino a Chartres, comodo per visitare la città; la casa che ci ospita è molto carina Visitiamo la Cattedrale di Chartres veramente imponente e con magnifiche vetrate.

Nonostante il periodo di ferie agostano nella cittadina non c’è molta vita e fatichiamo a trovare un ristornate per la cena; alla fine andiamo da “Le Pichet”, un locale accogliente in una stradina a sinistra guardando la cattedrale (55€ cena per 4).

3° giorno Dopo l’ottima colazione partiamo alla volta di Giverny, il paese di Monet.

Arrivati visitiamo la casa-museo del pittore ed il giardino annesso.

Il posto è suggestivo e dotato di un curatissimo giardino nonché dello stagno tante volte ritratto nei dipinti del mestro.

Sfortunatamente c’è veramente molta gente, la visita è comunque interessante.

Ripartiamo per Rouen dove alloggeremo all’Hotel Bristol, un po’ essenziale ma molto centrale.

La cattedrale della città è bella ma non regge il confronto con quella appena vista a Chartres, per contro il centro pedonale è più vivace e ci sono altri scorci interessanti come l’”Horologe” e l’”Aitre” di St. Maclou: è un cortile dove venivano seppelliti gli appestati, i decori sulle case a graticcio che lo incorniciano sono composti da ossa e teschi! Consumiamo una buona cena da “Pascaline” (80€ per 4).

4° giorno Di buon mattino partiamo per Fecamp, città rinomata soltanto per la distilleria del liquore Benedictine. Visitiamo il palazzo distilleria, degustiamo e compriamo qualche souvenir.

Ripartiamo per Etretat dove vogliamo ammirare le fantastiche falesie a picco sul mare.

Sono veramente impressionanti, saliamo sul promontorio della falesia nord; da qui si vedono scogliere a perdita d’occhio.

Nonostante il clima inclemente, ci sono 18° ed è il 9 agosto, alcune famiglie fanno allegramente il bagno nell’acqua che il servizio di salvataggio dà a 19°.

Dopo un breve giretto per il paese si riparte per Honefleur.

Percorriamo il mitico ponte di Normandia che sovrappassa l’estuario della Senna (pedaggio 5€). Ancora qualche giro per la campagna francese e si arriva alla Chambre d’Hotes “Les hauts de la Cote Ransue” a Quetteville, una bella casa dispersa nella campagna

  • 1879 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social