Sud della Francia, da vedere

Ponte di 1° maggio. 4 giorni ben spesi. Partiamo la sera del venerdì e dormiamo in macchina nell’ultimo autogrill prima di Ventimiglia per essere pronti veros le 6.00 del mattino ed evitare il grosso dei turisti. Arriviamo a Cassis verso ...

  • di angio
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Ponte di 1° maggio.

4 giorni ben spesi.

Partiamo la sera del venerdì e dormiamo in macchina nell’ultimo autogrill prima di Ventimiglia per essere pronti veros le 6.00 del mattino ed evitare il grosso dei turisti.

Arriviamo a Cassis verso le 8.30.

La cittadina si presenta come una piccola Porto Cervo.

Lasciamo subito il molo e i mega yacth per iniziare una camminata di diverse ore verso il calanco di Vau.

E’ uno scenario straordinario . Dall’alto delle scogliere il bianco della roccia spezza l’azzurro del cielo e il blu/verde smeraldo del mare.

Il tempo ci assiste con una giornata stupenda; si suda in maglietta e alla fine ci concediamo un piccolo bagno rigenerante anche se l’acua è ghiacciata.

Alla sera baguette sul molo che si colora di luci e ristoranti all’aperto.

Il mattino dopo ripartiamo alla volta della Camargue.

Troviamo posto al Mas dell’Eveillat. Un tipico agriturismo della zona circondato da canali e stalle.

Dentro è estremamente caratteristico e le camere sono in legno e maratura ( 64 € la doppia con colazione) La Camargue è un mondo a parte.

Le paludi sono bellissime, con i cavalli e i tori sempre presenti e il volo dei fenicotteri sopra la testa.

Sant Marie de la Mer ha qualcosa dei luoghi di frontiera. Basta anche solo vedere la sua posizione sulla mappa della zona.

La gente è cordiale e il cibo (carne e pesce) ottimi.

Sono stati 2 giorni estremamente rilassanti in un posto fuori dal tempo.

L’ultimo giorno di vacanza è dedicato alla Provenza con toccata e fuga al sito di Senanque e visita del sito di Rustrel.

Non è molto pubblicizzato ma merita veramente la visita.

La terra sfuma dal rosso fuoco all’ocra, al bianco in uno scenario che ricorda i classici western.

4 giorni ben spesi.

Si torna in Italia!

  • 8859 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social