Anniversario a parigi

Ciao a tutti i Tpc! Eccomi di nuovo a rendervi partecipi del mio nuovo viaggio: nuovo per modo di dire perchè per la seconda volta siamo andati, mio marito ed io, a Parigi. Nostra figlia ci ha regalato questo viaggio ...

  • di PALLETTA
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Ciao a tutti i Tpc! Eccomi di nuovo a rendervi partecipi del mio nuovo viaggio: nuovo per modo di dire perchè per la seconda volta siamo andati, mio marito ed io, a Parigi. Nostra figlia ci ha regalato questo viaggio per il nostro anniversario di matrimonio (la adoro!!) Partenza con volo Ryanair da Roma Ciampino in perfetto orario; peccato che per colpa del maltempo e della nebbia non siamo atterrari a Beauvais come previsto ma a Lille, 200 Km circa da Parigi. La compagnia ha poi provveduto a trasportarci con dei pullmans a Beauvais. Dopo aver raggiunto la città di Parigi (ricordo che l'aeroporto di Beauvais si trova a circa 80 Km da Parigi) siamo andati al nostro hotel che avevamo prenotato tramite il sito octopustravel.It: l'albergo era il B.W. Montcalm un tre stelle "senza lode nè infamia" . Camera molto piccola e che necessitava senz'altro di un qualche lavoro di ritinteggiatura e di ammodernamento soprattutto il bagno, ma non importa tanto in albergo si va solo per dormire e fare colazione, che peraltro era anche ottima e abbondante.

Appena arrivati abbiamo acquistato subito la carta Paris Visite per tre giorni al prezzo di Euro 18,60 a testa, comodissima per viaggiare su tutti i mezzi pubblici, che a Parigi sono molto funzionali. La metro ti porta rapidamente in tutti i punti della città ed anche gli autobus non sono da sottovalutare, perchè non sono mai in ritardo, mai affollati e ti permettono di vedere la città come da un pullman turistico.

Anche se era la nostra seconda visita in questa città non abbiamo potuto fare a meno di tornare a salire sulla Tour Eiffel, nonostante la fila di un'ora circa, e godere dello splendido panorama sulla città, splendido soprattutto al tramonto, molto romantico!!! Se volete godere di un'ottima veduta della Tour illuminata e scintillante ogni ora, il punto migliore e dalla terrazza del Trocadero, dove soprattutto la sera si radunano molti turisti per ammirare lo spettacolo.

E curioso sentire i commenti in diverse lingue!!! Questa volta non ci siamo fatti sfuggire il museo d'Orsay, che la volta precedente non avevamo visitato per questioni di tempo. Per visitare tutto il museo ci abbiamo impiegato quasi tre ore, contando che nella parte degli Impressionisti siamo stati almeno un'ora e mezza, anche se io non sarei mai venuta via.

Altra visita che abbiamo rinnovato è stata quella a Notre-Dame: ogni volta è un'emozione grandissima! Siamo poi andati a vedere il Pantheon con il pendolo di Focault, il Sacre Coeur di Montmartre e passeggiata a Place du Tertre con il l relativo quartiere degli artisti.

Un piccolo consiglio: per salire alla chiesa da Place Pigalle, vicino alla fontana, parte un delizioso trenino, che abbiamo pagato solo 5 Euro in due con la Paris Visite, che vi porta proprio sotto la chiesa attraversando il quartiere ed evitando così una scarpinata non indifferente in salita.

Un'altra mattinata l'abbiamo dedicata alla visita della Place des Vosges nel quartiere del Marais. La piazza è circondata da palazzi con dei portici dove si trovano negozi di artisti vari e locali dove mangiare veramente bene, accompagnati dalla musica di artisti di strada. Anche il quartiere intorno merita una passeggiata; è pieno di negozi particolari e di colori.

Da adoratrice del Codice da Vinci, non mi sono fatta mancare una visita alla chiesa di Saint Sulpice, dove si trova la "linea della rosa"... !!!! Sempre in tema Codice non si può perdere la vista della Piramide del Louvre illuminata!!! L'ultima mattina, dopo aver parcheggiato le valigie in albergo, abbiamo preso la metro n. 13 e siamo andati alla Basilica di Saint Denis. Ci vuole circa una mezz'ora di viaggio per arrivare ma poi la visita è spettacolare. Ci si trova di fronte ad un gioiello dell'architettura gotica che lascia senza fiato: come facevano a quei tempi senza i nostri mezzi di costruzione a tirare su quelle volte? E le vetrate poi sono dei veri gioielli, forse le migliori che abbiamo visto, seconde solo a quelle della Saint Chapelle, che avevamo già visto la vola precedente Ci è rimasto tempo anche per vedere l'Opera. La visita costa un po, ma gli interni sono veramente splendidi.

Per mangiare abbiamo cercato sempre dei locali caratteristici, le brasseries sono i posti migliori. A prezzi modici si mangia veramente bene.

In proporzione la cosa che costa di più è l'acqua minerale.

Una cosa ottima da mangiare a Parigi sono le ostriche, se piacciono. Mio marito ne ha mangiate un quantitativo impressionante in vari locali, ma è stato veramente soddisfatto e devo dire che il prezzo non è nemmeno paragonabile a quello che abbiamo a Roma.

Peccato che quattro giorni passano presto, per vedere una città così grande e così bella. Ma chi lo sa, forse torneremo ancora. Au revoir Paris!!!!

  • 158 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social