Mondiali di calcio in corsica

Innanzi tutto ci presentiamo: siamo Manuela e Niccolò, e quello che stiamo per raccontarvi è un bellissimo viaggio alla scoperta della Corsica. La ragione principale che ci ha portato lì è stata la ricerca del relax, dopo che l’anno scorso ...

  • di MANU0605
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

Di ritorno in campeggio abbiamo cercato un supermercato aperto (nei dintorni di Porto Vecchio ve ne sono molti, anche grandi), ma essendo domenica, non siamo stati accontentati. Abbiamo dovuto così ripiegare sullo spaccio del campeggio, dove per due pomodori e due mozzarelle, e una confezione di zampironi (accessorio da non dimenticare nel vostro bagaglio!) abbiamo speso la modica cifra di 9 Euro!!! Consiglio: evitate il più possibile di fare acquisti nei market dei campeggi o nei piccoli negozietti; i prezzi sono inaccessibili! Dopo cena abbiamo visitato Porto Vecchio, che un po’ ci ha delusi. Ce l’aspettavamo più particolare, invece è un piccolo paesino di mare senza nessuna particolare attrattiva, se non le piccole stradine graziose, costellate però di ristoranti e negozi di souvenir dovunque. Carino e niente più! 3° GIORNO Stamattina partiamo alla volta di Bonifacio, che raggiungiamo in una mezz’oretta. Lasciamo la macchina nel parcheggio della città alta e iniziamo la visita, che ci porta per le strette e fresche stradine della cittadina, fino ai bastioni, da cui la vista delle falesie è, come ci aspettavamo, magnifica. Bonifacio ci è piaciuta molto: quando si arriva dalla strada, alzando gli occhi la si vede lassù, arrampicata sulla roccia, a dominare il mare. E quando siamo in cima, la vista sul porto in basso, incastonato in un’insenatura naturale, circondato dalla roccia bianca, è veramente unica.

Verso l’ora di pranzo riprendiamo la strada per Bastia e raggiungiamo la spiaggia della Rondinara. Qui l’unico grande parcheggio è a pagamento (Euro 3,50 la tariffa). Munitevi di cibo e acqua perché l’unico posto di ristoro della spiaggia è un bar ristorante dove una bottiglia d’acqua costa Euro 3.50. La Rondinara, incastonata in un bel golfo, è come le altre spiagge, bellissima per la limpidezza del mare che sembra una piscina naturale, anche se non arriva ai livelli di Santa Giulia. La differenza con le altre spiagge è che forse questa è la meno “sfruttata” dal turismo...Addirittura c’erano delle mucche che dormivano placidamente a poca distanza dagli ombrelloni! 4° GIORNO L’ultimo giorno di permanenza qui vogliamo alternare il mare con la montagna, noi che siamo amanti di entrambi. Per fare ciò, ad una mezz’oretta da Porto Vecchio, c’è un paesino chiamato L’Ospedale: da qui comincia la bella foresta dell’Opedale, e sempre da qui (un poco più avanti), parte la passeggiata per la cascata di Piscia De Gallo. E’ una bella camminata lungo un sentiero che attraversa un paesaggio di rocce, e porta proprio di fronte alla cascata. Lì un cartello avvisa che per scendere giù ai piedi della cascata, il sentiero diventa pericoloso. In realtà, anche se la discesa sulle rocce è molto ripida, basta avere le scarpe adatte e fare attenzione a dove si mettono i piedi. Arrivati giù ai piedi della cascata c’è un mondo magnifico: il rumore della cascata è fragoroso, gli spruzzi dell’acqua bagnano il viso, e le fronde degli alberi sussurrano al lieve vento che l’acqua provoca gettandosi dalle rocce.

E’ una gita che per noi vale veramente la pena di fare, impegnativa ma non troppo.

Dopo aver mangiato un buonissimo panino ad uno dei due bar che vi sono davanti al parcheggio da cui parte il sentiero, e dopo esserci goduti ancora un po’ la pace della foresta, siamo tornati verso il mare, e abbiamo trascorso il pomeriggio nuovamente alla Palombaggia. Tra l’altro abbiamo scoperto che, se si superano gli scogli sulla sinistra, c’è una caletta da sogno praticamente deserta (roba da “Lost” per intendersi). Bisogna conquistarsela camminando un po’ tra scogli e mare, ma è un angolo di Paradiso da non farsi scappare

  • 1624 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social