Il fascino di Parigi

Ci sono molte guide turistiche in grado di elencare ciò che bisognerebbe visitare a Parigi; ritengo quindi superfluo riferire una lunga serie di luoghi d’interesse, quando ciascuno potrà scegliere ciò che più gli aggrada a seconda degli interessi e del ...

  • di FrancescoeLiz
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Ci sono molte guide turistiche in grado di elencare ciò che bisognerebbe visitare a Parigi; ritengo quindi superfluo riferire una lunga serie di luoghi d’interesse, quando ciascuno potrà scegliere ciò che più gli aggrada a seconda degli interessi e del tempo a disposizione.

Mi permetto però di proporre alcune considerazioni pratiche che, almeno nel mio caso, hanno determinato la qualità del viaggio; forse avrete esperienza di visite a località di prestigio od a città rinomate dove, per colpa di un gesto sgarbato o di una fregatura, il sapore della vacanza si altera un po’. Ebbene, durante la settimana che ho trascorso a Parigi, tutto si è svolto nel modo più gradevole, nonostante le avvertenze che, non solo altri “turisti per caso”, ma anche le stesse guide turistiche, riferivano sul conto dei parigini e della città.

Anzitutto, consiglio di farsi bene i conti prima di acquistare biglietti aerei con le compagnie low cost, considerando anche i tempi e le spese per gli spostamenti da e per gli aeroporti, spesso fuori mano, con orari talvolta scomodi; io mi sono trovato bene con Expedia, dove con un paio di mesi d’anticipo ho acquistato il biglietto andata e ritorno con l’Air France a 190 euro, invece delle 550 del biglietto a prezzo pieno, partendo da Verona. Mi è stato recapitato col il DHL in tre giorni. Arrivati all’aeroporto principale di Parigi, il Charles de Gaulle, con altri 8 euro di trenino più metro, si arriva ovunque in città. Sullo stesso sito internet, c’è l’imbarazzo della scelta per gli alberghi.

Prima di partire, sono del parere che sarebbe meglio scegliere una guida turistica adatta al proprio genere di vacanza: io forse ho sbagliato ad acquistare la Routard, poiché è come chiedere ad un francese com’è la Francia; in particolare, non ho gradito la ricca dose di sciovinismo, dove tutto è bello e caratteristico, specie se parigino doc. Lo si può dedurre semplicemente contando quattro pagine dedicate ai pittori francesi, nella visita al Louvre, spesso illustri sconosciuti, mentre i pittori italiani sono relegati in mezza pagina, senza dedicare una riga alle opere di quattro fessi come Leonardo da Vinci, Raffaello, Cimabue, Giotto, Botticelli e tanti altri. Facile poi rammaricarsi del fatto che le opere dei nostri artisti siano lontane dall’Italia. Se poi, come nel mio caso, dopo una giornata trascorsa a passeggiare in lungo ed in largo, non siete particolarmente interessati a cenare nel ristorante alla moda od a folleggiare nel locale di tendenza, potete tranquillamente strappare mezza Routard, dedicata ad elencare una serie infinita di locali pubblici che, com’è noto, hanno un tasso di mortalità, di cambiamento e di rinnovo molto elevato.

Se poi intendete percorrere le passeggiate seguendo gli itinerari indicati, dotatevi di navigatore satellitare, altrimenti perderete molto tempo ad orientarvi fra le “vie caratteristiche”, elencate a pioggia e non secondo un criterio pedonale, senza neanche una cartina stradale dettagliata.

Fra i fondamentali per la visita alla città, specie se vissuta con il partner, consiglierei di stabilire con l’amato/a che, o si dedicano più giorni a Parigi, o bisogna necessariamente dotarsi di scarpe molto comode e di un buon fiato, altrimenti si perde il meglio della gita. Penso che i turisti meno dinamici, quelli che decideranno di muoversi sempre in taxi o di andare anche alla toilette in metro, perderanno molto del fascino della città; farsi scaricare davanti al sito d’interesse, monumento o museo che sia, visitarlo e fare dietro front, equivale a perdersi il vero contatto con Parigi. Oltretutto, si finisce preda dei negozi per turisti, cari quanto gli omologhi di qualsiasi grande città italiana

  • 4987 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social