Parigi

Dal 21 al 28 di giugno 2005 io, il mio fidanzato e mia madre siamo stati a Parigi. Ecco una piccola raccolta di notizie utili, da utilizzare insieme alle faq di Carla ovviamente e con i vari siti, dei musei ...

  • di Derek
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Dal 21 al 28 di giugno 2005 io, il mio fidanzato e mia madre siamo stati a Parigi.

Ecco una piccola raccolta di notizie utili, da utilizzare insieme alle faq di Carla ovviamente e con i vari siti, dei musei come di tanto altro, lì indicati (). Ritengo di aver speso abbastanza poco, così credo di postare dei riferimenti adatti per chi volesse visitare Parigi con un budget ridotto.

Abbiamo volato con Ryanair, prenotando (con carta di credito di una mia cara amica perché il loro sito non accetta la mia American Express) il 18 marzo la partenza da Roma Ciampino del 21 giugno alle 06:35 e il ritorno da Paris Beauvais del 28 giugno alle 09:10. In totale abbiamo pagato per 3 biglietti andata e ritorno 153,33euro, quindi 51,11 a testa. Entrambi i voli sono stati puntuali, senza problemi, i sedili comodi ma fissi e ovviamente le bevande in vendita, seguite dai cosmetici e dal gratta e vinci!! Ai check-in, a Ciampino e a Beauvais, ho mostrato la pagina stampata con il codice di conferma della prenotazione insieme ai passaporti e in pochi secondi abbiamo avuto le carte d’imbarco (anche se è indicato un numero ci si siede dove si vuole), anche perché avevamo solo bagaglio a mano (sul peso dei bagagli sono abbastanza rigidi: i nostri due zaini non li hanno pesati ma il trolley medio-piccolo della mamma sì e pesava esattamente il limite di 10kg, mentre per il bagaglio da imbarcare il limite è di 15kg, oltre i quali sono 7 euro a kg e davanti a noi una statunitense con 55 kg di bagaglio era ancora frastornata per aver dovuto pagare 280euro (55-15=40kg*7euro=280). Il sito della Ryanair consiglia di “confermare” i voli tra le 24 e le 72 ore prima della partenza: non significa la conferma come per le compagnie tradizionali, per cui se non la fai perdi la prenotazione del volo bensì, al contrario, serve ai passeggeri per accertarsi delle eventuali modifiche degli orari dei voli. Sul sito c’è anche la possibilità di acquistare on-line, con una commissione di un paio di euro se ricordo bene, il pullman per il transfer dall’aeroporto di Beauvais a Paris - Porte Maillot dove c’è la metropolitana (si trova ad un paio di fermate dall’Arco di Trionfo), ma non è necessario a meno che si voglia evitare la fila di un quarto d’ora per acquistarli al botteghino all’esterno dell’aeroporto, proprio accanto ai pullman. Nessuna paura se questi si riempiono e partono, ce ne sono diversi pronti in base alla lunghezza della fila. Il biglietto costa 13euro cadauno a tratta. Al botteghino a Beauvais si può comprare anche il biglietto per il ritorno, ma poiché non si può mai sapere ed essendo al ritorno il personale a venderlo direttamente a bordo del pullman in pochi minuti (passeggeri seduti, passa l’addetto), questo forse anche a causa dell’orario di partenza del bus da Porte Maillot per Beauvais verso le 05:50/06:00 del mattino, direi che se ne possa fare a meno.

A Porte Maillot, la metropolitana si raggiunge entrando nel grande palazzo dei congressi, andando dall’altra parte della strada rispetto al parcheggio d’arrivo del pullman e poi sulla destra e scendendo con le scale mobili, seguendo l’indicazione di una M cerchiata e il numero della linea come in tutti i cunicoli tra le varie linee nell’intera città.

Alle biglietterie della fermata ho fatto una carte orange per ciascuno, con il coupon hebdomadaire per la settimana in corso (la tessera settimanale va dal lunedì alla domenica, noi siamo arrivati di martedì e le tessere le abbiamo usate fino a domenica sera, poi per il lunedì successivo abbiamo preso un carnet) consegnando una foto e 15,40euro a testa. Il biglietto settimanale va timbrato subito al primo viaggio e ripreso dopo la vidimazione e così per tutti i successivi utilizzi in metropolitana e RER, i treni regionali che effettuano anche alcune fermate all’interno della città, mentre per gli autobus va mostrata al conducente. Consiglio di farsi dare una mappa delle linee del metrò con l’RER, essendoci i capilinea di direzione è utile per spostarsi da una linea all’altra

  • 465 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social