1. Diario di Viaggio Kazakistan: Il Kazakistan di Daniele Somenzi

    di , il 16/6/2009 13:50

    Il Kazakistan Questo grande paese prevalentemente desertico, a parte la parte sud, visto il deviamento del fiume che alimentava il mare d'aral, qui l'acqua, portata di forza alimenta l'agricoltura. In molti dicono che è un terribile errore far prosciugare il mare d'aral, altri che con l'acqua deviata è prosperità per altri. Mah, una cosa è certa, che li mare d'aral ora è un terzo di grandezza rispetto a prima e tra pochi anni scomparirà, con i suoi pescatori e tutti coloro che vivevano di ...

  2. Www.vitolella.com
    , 14/8/2011 12:54
    Concordo per quando riguarda che il popolo kazako e' molto civile con senso della famiglia. Comunque le 2 città principali Astana e Almaty sono bellissime e molto moderne almeno qui il loro presidente li ha consumati i fsmosi petrodollari! Dovrebbe investire di più nei trasporti e migliorare le strade al di fuori le 2 città. Comunque il Kazakhstan potenzialmente e' una nazione in forte ascesa e nel giro di pochi anni se ne sentirà di parlare ancor di più!
  3. shinji78
    , 9/7/2011 15:18
    Invece io dico che quanto scrive e' soltanto la punta dell'iceberg, e' molto molto peggio, fossero solo le strade il problema. Io sono in kazakhstan da 3 anni e ti posso dire che e' proprio vero quanto scrive e che il Kazakhstan sarebbe un paese certamente molto piu' bello se alla famiglia presidenziale e alla ristretta oligarchia che lo controlla importasse un po' piu' del proprio popolo e un po' meno di conti bancari da sceicchi in svizzera e altrove, di case stralussuose ovunque, macchine enormi, aerei e compagnia bella. Bello poi possedere tutte queste cose e girare in mezzo a citta' di catapecchie fatiscienti, senza l'ombra di infrastrutture urbane, luci, strade, marciapiedi, parchi, NIENTE! Che schifo!!! Sono solo corrotti, corrotti, soltanto corrotti, e corrompono!
    Vergogna per chi costruisce una cattedrale in mezzo al deserto, una capitale simbolo soltanto del Potere e della distanza tra chi si considera Immortale e Sommo insieme alla sua cerchia di ristretti accoliti, e il popolo, che merita di continuare a vivere (per la maggior parte) in condizioni poco migliori (?) di tempi presovietici! Vatti a leggere quanto dice di lui Raxat Aliyev, il suo ex genero!
    Ora vienimi a dire che sono tutte balle e che rimpiangi il Kazakhstan, porta un kazako/a in Francia, Italia, Olanda o nella piu' vicina Turchia o Azerbaijan, e chiedigli se ha nostalgia. Mi spiace ma quanto scrivi per me e' ipocrisia allo stato puro.
  4. Kazako
    , 8/2/2011 12:48
    Di tutto quello che hai scritto solo una è vera le strade, per il resto il kazakhstan è una nazione civile fatta di persone vere dove la famiglia prima di tutto e poi l' altro. Puo essere vero che il loro presidente è un dittatore e che abbia 20 miliardi di dollari in banche svizzere e allora? Anche io quando sono in italia rimpiango il kazakhstan e sono italiano al 100%. Mi da su i nervi vedere persone che scrivono per sentito dire, sei stato li un giorno e sputi sentenze su un paese meraviglioso.
  5. storyvil
    , 16/6/2009 13:50
    Il Kazakistan Questo grande paese prevalentemente desertico, a parte la parte sud, visto il deviamento del fiume che alimentava il mare d'aral, qui l'acqua, portata di forza alimenta l'agricoltura. In molti dicono che è un terribile errore far prosciugare il mare d'aral, altri che con l'acqua deviata è prosperità per altri. Mah, una cosa è certa, che li mare d'aral ora è un terzo di grandezza rispetto a prima e tra pochi anni scomparirà, con i suoi pescatori e tutti coloro che vivevano di ...