1. I single sono penalizzati nei viaggi?

    di , il 20/3/2001 00:00

    I single sono quasi sempre penalizzati nei viaggi: generalmente pagano tariffe più alte, per una donna può essere pericoloso visitare certi luoghi da sola.

    Tutto ciò è vero o si tratta solamente di luoghi comuni?

  2. CiaoMario77
    , 25/4/2012 15:29
    Ciao sono un single DOC (felicemente)
    ho girato diverse agenzie e tour operator e dopo tante fregature ho optato per un'agenzia seria.
    Ti dico pure il perchè visto che con loro ho fatto più di 30 vacanze/week end
    - Non paghi il supplemento singola
    - Se vuoi... ma solo se vuoi puoi risparmiare e farti mettere in camera doppia con una persona del tuo stesso sesso
    - Ogni vacanza è divisa per fascia di età, se ad esempio hai 40 anni non
    fari una vacanza ne con 18enni ne con 65enni e viceversa (anno 4 fasce
    22-30 28-46 40- 53 e over 50)
    -Sei sempre seguito da accompagnatori animatori che fanno da collante con il gruppo
    - Escursioni facoltative
    -Feste la sera
    -Puoi partire da solo/a e poi ti aggiungi al gruppo è molto facile visto che la maggior parte parte da solo
    - Gente sempre ok e selezionata ci sta anche lo sfigato non dico il
    contrario, ma ci sta su un gruppo di 40/80 persone è pure normale no
    :-/ come ci sono belle persone no?! ;-)

    L'importante e partire con la voglia NO di conoscere il principe azzurro
    o a fere "roba"... con loro parti se hai voglia di conoscere gente,
    visitare posti fantastici, farti tante risate, mangiare bene, divertirsi
    e poi se nasce qualcosa (succede spesso) meglio ancora!
    Il tour operator lo trovate a questo numero è un prefisso di Roma ma le
    persone che partecipano vengono da tutta ITALIA 06/97.84.13.54 chiedete
    di Manuela o di Chiara o meglio ancora di Claudio sono delle persone OK e
    disponibili. Vi lascio anche il sito singleinvacanza.it e magari ci si vede in vacanza CIAO!
  3. Syusy e Patrizio Roversi
    , 10/4/2001 00:00
    Da single praticante do ragione all'amica che ha lanciato il forum. E' vero, noi single siamo penalizzati.
    Faccio qualche esempio.
    Biglietti: niente sconti famiglia, comitive ecc,
    Alberghi: spesso niente camere singole e le singole costano ben più della metà delle doppie.
    Ristoranti: tavoli piccoli vicino al cesso o allo spiffero della porta o alla cucina. Se sono disponibili solamente tavoli grandi spesso non ti prendono neppure.
    Atteggiamento psicologico medio verso chi viaggia da solo:
    o ti prendono per sfigato o per "strano", nel caso di una single viaggiatrice, peggio.
    Quanto a sicurezza e tranquillità di movimento, penso proprio che la donna single rispetto all'uomo qualche problema in più ce l'abbia senz'altro.
    Il single, sia uomo che donna, è il cliente ideale di molti commercianti (abbigliameno, libri, palestre, parrucchieri per lui e per lei, case in affitto). E' coccolato e sedotto dal mercato ma finché non viaggia...e viaggiare da soli può essere anche una libera e serena scelta o una necessità.
    Martino
  4. Massimo Romeri
    , 1/4/2001 00:00
    ma dai, da quando un singol non può viaggiar solo? con le dovute precauzioni non corre alcun pericolo! sicuramente non è bello, forse la solitudine però a volte è utile.bho
  5. Manuela Isidori
    , 20/3/2001 00:00
    I single sono quasi sempre penalizzati nei viaggi: generalmente pagano tariffe più alte, per una donna può essere pericoloso visitare certi luoghi da sola.
    Tutto ciò è vero o si tratta solamente di luoghi comuni?