1. Diario di Viaggio Iran: Iran, col vento fra i capelli

    di , il 22/6/2009 17:46

    Quando un viaggio ti prende a tal punto da non pensare più a quanto hai lasciato, da restare stupito di fronte a tanta magnificenza, da indurti ad amare ogni pietra, ogni leggenda, ogni persona; quando senti di essere “narrazione nella narrazione”, sperando ogni momento nuovi incontri e sollecitazioni che ti aiutino a crescere nella conoscenza, allora puoi anche cominciare a sognare di incontrare Sharazad, alla corte del re persiano Shahriyar, ed ascoltare le favole di “mille ed una notte”. Allora vedi immagini e luci, riflesse nei mosaici di specchi, che ...

  2. frasca giuseppe
    , 22/6/2009 17:46
    Quando un viaggio ti prende a tal punto da non pensare più a quanto hai lasciato, da restare stupito di fronte a tanta magnificenza, da indurti ad amare ogni pietra, ogni leggenda, ogni persona; quando senti di essere “narrazione nella narrazione”, sperando ogni momento nuovi incontri e sollecitazioni che ti aiutino a crescere nella conoscenza, allora puoi anche cominciare a sognare di incontrare Sharazad, alla corte del re persiano Shahriyar, ed ascoltare le favole di “mille ed una notte”. Allora vedi immagini e luci, riflesse nei mosaici di specchi, che ...