1. Altri TamTam : Speciale Cammino di Santiago: Cosa ci fa un ateo a Compostela?

    di , il 8/10/2009 00:00

    Come ha specificato il nostro amico Alberto Bosque Coello nella sua introduzione al Cammino di Santiago, per cimentarsi con questo itinerario turistico non è né obbligatorio avere una vocazione religiosa, né marciare con ambizioni olimpiche. Il racconto che pubblichiamo di seguito ne è la dimostrazione: percorriamo i sentieri verso Compostela assieme ad Alessandro, che collabora al progetto di lettura creativa Finzioni Magazine.

    L’estate passata un’amica mi ha detto: "Se non sai dove andare in queste vacanze e vuoi partire da solo, vai a percorrere il Cammino di Santiago ...

  2. Turisti Per Caso.it
    , 8/10/2009 00:00
    <em>Come ha specificato il nostro amico Alberto Bosque Coello nella sua introduzione al <a href='/noi/tamtam/testo.asp?id=544'>Cammino di Santiago</a>, per cimentarsi con questo itinerario turistico non è né obbligatorio avere una vocazione religiosa, né marciare con ambizioni olimpiche. Il racconto che pubblichiamo di seguito ne è la dimostrazione: percorriamo i sentieri verso Compostela assieme ad Alessandro, che collabora al progetto di lettura creativa <a href='http://www.finzionimagazine.it/' target='_blank'>Finzioni Magazine</a>.</em>
    L’estate passata un’amica mi ha detto: "Se non sai dove andare in queste vacanze e vuoi partire da solo, vai a percorrere il Cammino di Santiago ...