1. Posta : Istanbul: Cena a caro prezzo, attenzione!

    di , il 27/11/2009 13:48

    ISTANBUL

    CENA A CARO PREZZO

    ATTENZIONE ALLA TRUFFA

    Pochi giorni fa mi sono recata nel quartiere di beyoglu a cena.

    Stanca di un ritardo di 25 ore nel volo mi sono seduta ad un banchetto nella via dei pescivendoli per mangiare qualcosa. Il banchetto era il seguente : “Midyeci Meyhanesi” nel bazar del pesce di beyoglu, al n°24 di Duduodalari Sk, che è la prima traversa sulla sinistra della famosa strada dei pescivendoli che parte da Istiklal Caddesi. Il menù era solo in turco e la stanchezza ci ha fatto abbassare la guardia. Abbiamo pensato che, trattandosi di un banchetto del pesce con qualche tavolino all’aperto e non di un ristorante vero e proprio, la cifra sarebbe stata accettabile. La sorpresa è arrivata col conto: Per 2 antipastini, un’insalata mista, un calamaro, un bonito ,una sogliola che non avevamo ordinato, acqua vino e caffè abbiamo speso in due persone la folle cifra di 300 lire turche (circa 150 euro) cifra che avremmo fatto fatica a spendere per una cena a base del pesce migliore nel più lussuoso ristorante di Istanbul. A nulla è valso litigare ne minacciare di chiamare la polizia turistica. Siate avvisati.

  2. laurap64
    , 27/11/2009 13:48
    ISTANBUL
    CENA A CARO PREZZO
    ATTENZIONE ALLA TRUFFA
    Pochi giorni fa mi sono recata nel quartiere di beyoglu a cena.
    Stanca di un ritardo di 25 ore nel volo mi sono seduta ad un banchetto nella via dei pescivendoli per mangiare qualcosa. Il banchetto era il seguente : “Midyeci Meyhanesi” nel bazar del pesce di beyoglu, al n°24 di Duduodalari Sk, che è la prima traversa sulla sinistra della famosa strada dei pescivendoli che parte da Istiklal Caddesi. Il menù era solo in turco e la stanchezza ci ha fatto abbassare la guardia. Abbiamo pensato che, trattandosi di un banchetto del pesce con qualche tavolino all’aperto e non di un ristorante vero e proprio, la cifra sarebbe stata accettabile. La sorpresa è arrivata col conto: Per 2 antipastini, un’insalata mista, un calamaro, un bonito ,una sogliola che non avevamo ordinato, acqua vino e caffè abbiamo speso in due persone la folle cifra di 300 lire turche (circa 150 euro) cifra che avremmo fatto fatica a spendere per una cena a base del pesce migliore nel più lussuoso ristorante di Istanbul. A nulla è valso litigare ne minacciare di chiamare la polizia turistica. Siate avvisati.