1. Diario di Viaggio Libia: Akakus, Ubari e Ghadames

    di , il 9/12/2009 20:29

    Il deserto, con i suoi spazi senza limiti, il suo silenzio, i colori cangianti secondo l’inclinazione del sole, mi ha sempre affascinato ridestando ricordi e sensazioni ancestrali. Se a questo si aggiunge il mal d’Africa -che non è un’invenzione dei media, ma una forza irrazionale che spinge a ritornare, ad attraversare ed a conoscere, in uno stato di euforico benessere, i Paesi di questo enorme Continente- era inevitabile che, prima o poi, decidessi di attraversare anche i deserti della Libia fino ad approdare alla mitica città dei ...

  2. frasca giuseppe
    , 9/12/2009 20:29
    Il deserto, con i suoi spazi senza limiti, il suo silenzio, i colori cangianti secondo l’inclinazione del sole, mi ha sempre affascinato ridestando ricordi e sensazioni ancestrali. Se a questo si aggiunge il mal d’Africa -che non è un’invenzione dei media, ma una forza irrazionale che spinge a ritornare, ad attraversare ed a conoscere, in uno stato di euforico benessere, i Paesi di questo enorme Continente- era inevitabile che, prima o poi, decidessi di attraversare anche i deserti della Libia fino ad approdare alla mitica città dei ...