1. Diario di Viaggio Giordania: La polvere rosa si alzava lontano-magica Giordania

    di , il 18/1/2010 14:18

    Un viaggio ispirato ad un colore, a lungo sognato: il rosa dilagante di Petra, l’immagine netta del “Tesoro” che si rivela tra le pieghe del Siq. Un viaggio che comincia il 29 dicembre, prima lento: pomeriggio, lunga attesa a Fiumicino; poi veloce a Istanbul, una corsa sfrenata fino al gate; e finalmente Amman, un’ora per il visto. Sono le 3 di notte, nel parcheggio dello scalo ci offrono del fumo. Haschish?! chiede un tizio. Ottimo inizio!

    La mia top ten:

    1. il richiamo del muezzin ci accompagna scandendo ...

  2. maryhellen
    , 2/4/2010 22:27
    hola, ricordo molto bene la Giordania del marzo 2000, la gola scura di petra che si restringeva sempre di piu' e nella curva, improvvisamente la vista del tesoro in tutto il suo splendore rosso mattutino, la meraviglia della costruzione, le colonne con i capitelli ed il timpano, l'urna centrale e le decorazioni laterali, un tutt'uno con la roccia,e pensare che tale opera era stata realizzata duemila anni prima , dal popolo dei Nabatei, credo ormai persi nella notte dei tempi. ho visitato anche ''il monastere'' in cima al monte credo 1000 o piu' gradini, io 60enne tutta ginnica, con i complimenti del gruppo dei giovani maaaa, per tre giorni ho con
    tinuato a fare la sportiva, salendo e scendendo dal bus, che fatica.....
    non ho galleggiato sul mar morto, non nuoto
    e non ero molto sicura di rimanere a galla.
    dopo la splendida giornata a Wadi Rum, mi è venuta la passione per i deserti, ed ho fatto quello della Tunisia molto interessante sotto tutti gli aspetti.

    02-04-2010 ciao maryhellen
  3. airpina
    , 2/4/2010 17:13
    Concordo pienamente sulle impressioni che hai riportato; quello che mi ha letteralmente lasciato senza parole è stata la piazza ovale di Jerash!!!!Comunque viaggio splendido stesso tour dai confini con la Siria al golfo di Aqaba, gentilezza, disponibilità ma non invadenza come altri paesi limitrofi, un grazie speciale per come ci mostrato il suo paese anche nelle usanze e nella cucina(abbiamo mangiato dove mangia la gente del posto...)alla nostra guida.Al prossimo viaggio:Istambul e tour turchia ciao ciao
  4. KIARASTEPPA
    , 18/1/2010 14:18
    Un viaggio ispirato ad un colore, a lungo sognato: il rosa dilagante di Petra, l’immagine netta del “Tesoro” che si rivela tra le pieghe del Siq. Un viaggio che comincia il 29 dicembre, prima lento: pomeriggio, lunga attesa a Fiumicino; poi veloce a Istanbul, una corsa sfrenata fino al gate; e finalmente Amman, un’ora per il visto. Sono le 3 di notte, nel parcheggio dello scalo ci offrono del fumo. Haschish?! chiede un tizio. Ottimo inizio!
    La mia top ten:
    1. il richiamo del muezzin ci accompagna scandendo ...