1. Posta : Santuario di Mawal Idriss a Fes

    di , il 15/2/2010 13:42

    Cari amici

    Sono una laureanda in lingua e letteratura araba all'Università di Pisa e circa una settimana fa sono andata in Marocco per studio a Fes.

    Nella puntata di "Marocchin Express" mi ricordavo che Syusy era entrata nel santuario di Mawal Idrss nella medina di Fes per fare una sorta di voto propiziatorio. Sono andata anche io nella speranza di raccogliere qualche materiale in più per la mia tesi ma al momento di entrare mi sono resa conto che l'accesso è proibito ai non mussulmani come accade in tutto il Marocco per le moschee... Una bella delusione!!

    Non so come avete fatto voi ad entrare, o meglio tu Syusy, non mussulmana e se non ricordo male vestita all'occidentale... Forse avete pagato un permesso speciale che vi dava la possibilità di entrare e filmare ( mi sembra strano...) oppure avete ignorato il divieto a vostro rischio e pericolo??

    Vi ringrazio in anticipo per la risposta, mi sarebbe di grande aiuto...

    A presto

    Caterina

  2. Fulvio G
    , 15/2/2010 13:42
    Cari amici
    sono una laureanda in lingua e letteratura araba all'Università di Pisa e circa una settimana fa sono andata in Marocco per studio a Fes.
    Nella puntata di "Marocchin Express" mi ricordavo che Syusy era entrata nel santuario di Mawal Idrss nella medina di Fes per fare una sorta di voto propiziatorio. Sono andata anche io nella speranza di raccogliere qualche materiale in più per la mia tesi ma al momento di entrare mi sono resa conto che l'accesso è proibito ai non mussulmani come accade in tutto il Marocco per le moschee... Una bella delusione!!
    Non so come avete fatto voi ad entrare, o meglio tu Syusy, non mussulmana e se non ricordo male vestita all'occidentale... Forse avete pagato un permesso speciale che vi dava la possibilità di entrare e filmare ( mi sembra strano...) oppure avete ignorato il divieto a vostro rischio e pericolo??
    Vi ringrazio in anticipo per la risposta, mi sarebbe di grande aiuto...
    a presto
    Caterina