1. Posta : Corrida again

    di , il 15/2/2010 13:51

    Ebbene si anch'io voglio parlare della corrida, sono un ammiratore della vostra trasmissione, che trovo spelndida, ma vi devo muovere l'ennesima critica relativa le tristi immagini della mattanza dei tori spagnoli.

    Le mie critiche sono per Syusy, come si può ridere davanti ad uno spettacolo del genere? voglio precisare che non sono un animalista convinto ne sono vegetariano, ma certe immagini mi hanno scosso. Mi sta bene trasmettrele, è inutile nascondere la realtà, anzi potrebbero sensibilizzare la gente ad un problema (gli spagnoli non sono nuovi a certe barbarie tra le altre cose buttano capre dai campanili in alcune feste di paese), ma affrontare quel barbaro spettacolo con tanta indifferenza secondo me non è corretto. Patrizio come al solito è stato geniale, ha commentato il tutto con obiettività e distacco e con l'elegante ironia che contraddistingue ogni suo intervento. Scusate la franchezza , ma una trasmissione come la vostra seppur leggera, non deve ne giustificare ne ammorbidire una tradizione tanto barbara quanto insensata.

    Saluti

  2. Valerio Ferrero
    , 15/2/2010 13:51
    Ebbene si anch'io voglio parlare della corrida, sono un ammiratore della vostra trasmissione, che trovo spelndida, ma vi devo muovere l'ennesima critica relativa le tristi immagini della mattanza dei tori spagnoli.
    Le mie critiche sono per Syusy, come si può ridere davanti ad uno spettacolo del genere? voglio precisare che non sono un animalista convinto ne sono vegetariano, ma certe immagini mi hanno scosso. Mi sta bene trasmettrele, è inutile nascondere la realtà, anzi potrebbero sensibilizzare la gente ad un problema (gli spagnoli non sono nuovi a certe barbarie tra le altre cose buttano capre dai campanili in alcune feste di paese), ma affrontare quel barbaro spettacolo con tanta indifferenza secondo me non è corretto. Patrizio come al solito è stato geniale, ha commentato il tutto con obiettività e distacco e con l'elegante ironia che contraddistingue ogni suo intervento. Scusate la franchezza , ma una trasmissione come la vostra seppur leggera, non deve ne giustificare ne ammorbidire una tradizione tanto barbara quanto insensata.
    Saluti