1. Posta : Censura e simili

    di , il 15/2/2010 13:51

    Dopo aver letto le innumerevoli stupidaggini riguardo la censura della puntata sulla corrida mi sento in dovere di intervenire. Innanzitutto trovo inconcepibile che alcuni per figurare bene paragonino l'Olocausto ad uno spettacolo di corrida. Questo mi fa pensare che ci sia disinformazione riguardo lo sterminio degli ebrei o su questa tradizione spagnola (e che sia una TRADIZIONE è un dato di fatto). Inoltre, coloro che criticano chi documenta questa pratica, pecca di un'ipocrisia che nel 2001 ritenevo ormai debellata. Quanti libri, programmi televisivi e altro hanno affrontato aspetti dell'umanità ben poco nobili! Non di certo per un macabro fascino dell'orrido ma per far sapere a tutti cosa succede o cosa è successo. E per permettere di far esprimere opinioni riguardo. Posso accettare chi poi critica le corride in quanto spettacoli di cattivo gusto, ma non chi critica quelli come Syusy e Patrizio che sono da tanti anni le nostre finestre (oggettive) sul mondo.

  2. Matilda Carradi
    , 15/2/2010 13:51
    Dopo aver letto le innumerevoli stupidaggini riguardo la censura della puntata sulla corrida mi sento in dovere di intervenire. Innanzitutto trovo inconcepibile che alcuni per figurare bene paragonino l'Olocausto ad uno spettacolo di corrida. Questo mi fa pensare che ci sia disinformazione riguardo lo sterminio degli ebrei o su questa tradizione spagnola (e che sia una TRADIZIONE è un dato di fatto). Inoltre, coloro che criticano chi documenta questa pratica, pecca di un'ipocrisia che nel 2001 ritenevo ormai debellata. Quanti libri, programmi televisivi e altro hanno affrontato aspetti dell'umanità ben poco nobili! Non di certo per un macabro fascino dell'orrido ma per far sapere a tutti cosa succede o cosa è successo. E per permettere di far esprimere opinioni riguardo. Posso accettare chi poi critica le corride in quanto spettacoli di cattivo gusto, ma non chi critica quelli come Syusy e Patrizio che sono da tanti anni le nostre finestre (oggettive) sul mondo.