1. Posta : Follia umana disarmante

    di , il 15/2/2010 13:52

    Salve a tutti. Sono una 25 enne di Napoli e vi scrivo un piccolo editoriale riguardante la costernazione di una cittadina italiana di fronte alla follia umana più disarmante.

    Scrivo a voi perchè desidero farlo. Probabilmente perchè amo viaggiare, ovunque. Amo le altre culture e mi affascinano le religioni diverse dalla mia. Rispetto e ammiro tutta la biodiveristà umana.

    Ho trascorso molte serate invernali viaggiando con voi e programmando 1000 e poi 1000 viaggi.

    Anche negli States. Molti cittadini italiani conoscono gli USA , piuttosto che la Palestina, anche tramite i meravigliosi servizi del vostro esilerante programma.

    Il desiderio di viaggiare è anche sintomatico di menti che non discrimanano ma accettano tutto e tutti.

    Io amo il mondo e tutte le culture. Odio i fanatismi!! inorridisco di fronte cotanta follia che mi disarma la mente.

    Ma voglio gridare che io credo, nonostante tutto, nella PACE.

    Ringrazio,

    ISABELLA MARIA APUZZO

    NAPOLI

    ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    12/09/2001

    Inorridita dal livello che può raggiungere la follia umana desidero scrivere queste due misere righe!

    L’uomo ha toccato il fondo, lo squallore più puro. Pensare che quelle scene erano in tv mi facevano sperare che fosse un film… ma erano cruda realtà. Lo specchio di un mondo che è completamente degenerato. Nessun regista sarebbe stato capace di scrivere una sceneggiatura del genere, probabilmente proprio per non creare eventuali timori. Immaginavo che una delle tragedie umane più gravi potesse essere un terribile terremoto e/o una mega-eruzione vulcanica….piuttosto che un meteorite in rotta con la Terra. Ma ho scordato che la natura non è così malevola con noi. Siamo noi i bastardi, vigliacchi, codardi.

    In passato la bomba atomica.

    Oggi l’attacco al cuore degli Stati Uniti.

    Chi sono gli autori di quegli attentati?

    Perchè questa assurda forma di violenza?

    Immagino i passeggeri degli aerei… gli ospiti del World Trade Center ..in agonia, nel più completo panico. Ed i parenti delle vittime. Che orrore! Rabbrividisco.

    Menti diaboliche hanno progettato un piano che ancora ora, a meno di 24 ore di distanza, stento a comprendere, stento a realizzare. Il mito americano dell’efficacia della sorveglianza militare è risultato fallace. Hanno colpito gli Stati Uniti! Hanno colpito con un viscido sarcasmo la nazione più potente del mondo. Ma allora mi chiedo se effettivamente c’è da stare tranquilli. Temo che sia la nazione fantasma degli integralisti islamici la potenza del mondo; una potenza in grado di mietere sempre migliaia di vittime.

    Può portare un fanatismo religioso a cotanta crudeltà?

    Io credo che il nostro maggior nemico sia l’incompresibilità di tali gesti.

    Ma come combatterli?

    Spero che la reazione americana e mondiale abbia ben chiaro il fine ultimo di qualsiasi negoziato: la pace. La violenza stimola ed eccita le menti folli dei terroristi. Io non sono né un’esperta di strategie militari, né di sociologia. Mi interesso di conservazione della natura e di paleontologia. Ma il buon senso mi porta ad usufruire dell’unico mezzo mediatico a mio disposizione, internet, per chiedere di cautelare e salvaguardare le vite umane. Se qualcuno ne fosse ancora capace.

    Ringrazio ,

    Isabella Maria Apuzzo

  2. Isabella maria Apuzzo
    , 15/2/2010 13:52
    Salve a tutti. Sono una 25 enne di Napoli e vi scrivo un piccolo editoriale riguardante la costernazione di una cittadina italiana di fronte alla follia umana più disarmante.
    scrivo a voi perchè desidero farlo. Probabilmente perchè amo viaggiare, ovunque. Amo le altre culture e mi affascinano le religioni diverse dalla mia. Rispetto e ammiro tutta la biodiveristà umana.
    Ho trascorso molte serate invernali viaggiando con voi e programmando 1000 e poi 1000 viaggi.
    Anche negli States. Molti cittadini italiani conoscono gli USA , piuttosto che la Palestina, anche tramite i meravigliosi servizi del vostro esilerante programma.
    Il desiderio di viaggiare è anche sintomatico di menti che non discrimanano ma accettano tutto e tutti.
    Io amo il mondo e tutte le culture. Odio i fanatismi!! inorridisco di fronte cotanta follia che mi disarma la mente.
    ma voglio gridare che io credo, nonostante tutto, nella PACE.
    ringrazio,
    ISABELLA MARIA APUZZO
    NAPOLI
    ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    12/09/2001

    Inorridita dal livello che può raggiungere la follia umana desidero scrivere queste due misere righe!
    L’uomo ha toccato il fondo, lo squallore più puro. Pensare che quelle scene erano in tv mi facevano sperare che fosse un film… ma erano cruda realtà. Lo specchio di un mondo che è completamente degenerato. Nessun regista sarebbe stato capace di scrivere una sceneggiatura del genere, probabilmente proprio per non creare eventuali timori. Immaginavo che una delle tragedie umane più gravi potesse essere un terribile terremoto e/o una mega-eruzione vulcanica….piuttosto che un meteorite in rotta con la Terra. Ma ho scordato che la natura non è così malevola con noi. Siamo noi i bastardi, vigliacchi, codardi.
    In passato la bomba atomica.
    Oggi l’attacco al cuore degli Stati Uniti.
    Chi sono gli autori di quegli attentati?
    Perchè questa assurda forma di violenza?
    Immagino i passeggeri degli aerei… gli ospiti del World Trade Center ..in agonia, nel più completo panico. Ed i parenti delle vittime. Che orrore! Rabbrividisco.
    Menti diaboliche hanno progettato un piano che ancora ora, a meno di 24 ore di distanza, stento a comprendere, stento a realizzare. Il mito americano dell’efficacia della sorveglianza militare è risultato fallace. Hanno colpito gli Stati Uniti! Hanno colpito con un viscido sarcasmo la nazione più potente del mondo. Ma allora mi chiedo se effettivamente c’è da stare tranquilli. Temo che sia la nazione fantasma degli integralisti islamici la potenza del mondo; una potenza in grado di mietere sempre migliaia di vittime.
    Può portare un fanatismo religioso a cotanta crudeltà?
    Io credo che il nostro maggior nemico sia l’incompresibilità di tali gesti.
    Ma come combatterli?
    Spero che la reazione americana e mondiale abbia ben chiaro il fine ultimo di qualsiasi negoziato: la pace. La violenza stimola ed eccita le menti folli dei terroristi. Io non sono né un’esperta di strategie militari, né di sociologia. Mi interesso di conservazione della natura e di paleontologia. Ma il buon senso mi porta ad usufruire dell’unico mezzo mediatico a mio disposizione, internet, per chiedere di cautelare e salvaguardare le vite umane. Se qualcuno ne fosse ancora capace.
    Ringrazio ,
    Isabella Maria Apuzzo