1. Posta : Turismo,pace e...NYC!

    di , il 15/2/2010 13:52

    Cari Syusy e Fabrizio,

    Anzitutto voglio dirvi che sono un affezionato di Turisti per caso e non trovo giusto che il programma sia stato "tagliato" in questo modo.

    A parte questo, volevo esprimere il mio pensiero su quanto è accaduto lo scorso 11 settembre.

    Premetto che, nonostante non disponga di somme finanziarie cospicue, quando posso (e ho potuto) sono sempre andato in giro (ho fatto cioè il turista). Io amo moltissimo imparare non solo le lingue straniere ma anche i modi di fare (di vivere la "quotidianità" del paese che visito); è per questo che amo molto il vostro programma. E' anche per questo però, che mi sono sentito ferito quando alle 16.15 di quel martedì, dopo aver studiato per un esame, ho visto quelle immagini che giravano e rigiravano...insomma due aerei di linea!Mi sono sentito offeso e ferito dentro, nei miei ideali.Questo evento ci ha spaventati, tutti. Ma dobbiamo farci forza, non farci prendere dall'odio e soprattutto....continuare a "viaggiare", magari con qualche accorgimento in più..ma viaggiare! Perchè viaggiare apre la mente,il cuore...insomma si impara a rispettare, e ogni volta, al ritorno, siamo diversi, più ricchi, perchè ci portiamo dietro un grosso insegnamento: la voglia di PACE.

    Scusate per il mio sfogo..ma tra turisti ci capiamo.

    Ciao.

    Alessandro, Pisa

  2. Alessandro Vanni 1
    , 15/2/2010 13:52
    Cari Syusy e Fabrizio,
    anzitutto voglio dirvi che sono un affezionato di Turisti per caso e non trovo giusto che il programma sia stato "tagliato" in questo modo.
    A parte questo, volevo esprimere il mio pensiero su quanto è accaduto lo scorso 11 settembre.
    Premetto che, nonostante non disponga di somme finanziarie cospicue, quando posso (e ho potuto) sono sempre andato in giro (ho fatto cioè il turista). Io amo moltissimo imparare non solo le lingue straniere ma anche i modi di fare (di vivere la "quotidianità" del paese che visito); è per questo che amo molto il vostro programma. E' anche per questo però, che mi sono sentito ferito quando alle 16.15 di quel martedì, dopo aver studiato per un esame, ho visto quelle immagini che giravano e rigiravano...insomma due aerei di linea!Mi sono sentito offeso e ferito dentro, nei miei ideali.Questo evento ci ha spaventati, tutti. Ma dobbiamo farci forza, non farci prendere dall'odio e soprattutto....continuare a "viaggiare", magari con qualche accorgimento in più..ma viaggiare! Perchè viaggiare apre la mente,il cuore...insomma si impara a rispettare, e ogni volta, al ritorno, siamo diversi, più ricchi, perchè ci portiamo dietro un grosso insegnamento: la voglia di PACE.
    Scusate per il mio sfogo..ma tra turisti ci capiamo.
    Ciao.
    Alessandro, Pisa