1. Posta : Che ci crediate o no....

    di , il 15/2/2010 13:54

    Ciao, sono una vostra fan da quando la mia amica Macri mi ha fatto scoprire le vostre trasmissioni prima e il vostro sito poi.

    Proprio ieri leggendo (come faccio quasi quotidianamente) i racconti dei vari turisti per caso, ne scoprivo uno veramente piacevole, bello e coinvolgente (quattromila passi a new york city, è il titolo), al punto da decidere di segnalarvelo.

    Mentre stavo per farlo suona il cellulare.È Macri che mi chiede come mai il mio telefono di casa sia occupato da mezz'ora, così il discorso cade su internet, sul vostro sito e, che ci crediate o no, scopro che anche lei ha letto lo stesso racconto e anche lei ha avuto la mia stessa idea di segnalarvelo!

    Incredibile ma, ve lo giuro, si tratta di una coincidenza.

    Adesso quasi quasi ad entrambe è venuta voglia di scivere all'"autore" del racconto per conoscerlo.......

    In ogni caso grazie per i sogni che con il vostro (invidiabile) lavoro ci regalate!!!

    Ciao ciao

    Paoletta

  2. Paola Peri
    , 15/2/2010 13:54
    Ciao, sono una vostra fan da quando la mia amica Macri mi ha fatto scoprire le vostre trasmissioni prima e il vostro sito poi.
    Proprio ieri leggendo (come faccio quasi quotidianamente) i racconti dei vari turisti per caso, ne scoprivo uno veramente piacevole, bello e coinvolgente (quattromila passi a new york city, è il titolo), al punto da decidere di segnalarvelo.
    Mentre stavo per farlo suona il cellulare.È Macri che mi chiede come mai il mio telefono di casa sia occupato da mezz'ora, così il discorso cade su internet, sul vostro sito e, che ci crediate o no, scopro che anche lei ha letto lo stesso racconto e anche lei ha avuto la mia stessa idea di segnalarvelo!
    Incredibile ma, ve lo giuro, si tratta di una coincidenza.
    Adesso quasi quasi ad entrambe è venuta voglia di scivere all'"autore" del racconto per conoscerlo.......
    In ogni caso grazie per i sogni che con il vostro (invidiabile) lavoro ci regalate!!!
    Ciao ciao
    paoletta