1. Posta : Consiglio - Belize, Honduras e Guatemala.

    di , il 15/2/2010 13:57

    Ciao a tutti sono Diletta,una ragazza di 17 anni che ha appena concuso un tour in Belize, Honduras e Guatemala.

    Considerata la mia preoccupazione prima di partire ho pensato che fosse il caso di fornirvi alcuni consigli per il viaggio, nel caso foste interessati a queste mete meravigliose.

    ABBIGLIAMENTO: è necessario portare sia indumenti pesanti,sia abiti piuttosto leggeri,in quanto il clima è variabile e si registra una notevole escursione termica giornaliera.Ottimale sarebbe verstirsi a strati,è comunque indispensabile un maglione di lana come del resto dei pantaloni lunghi,anche di un tessuto leggero.Oltretutto è consigliabile munirsi di un impermeabile o di un ombrello.Per quanto riguarda le scarpe,è necessario avere sia scarponcini chiusi per eventuali escursioni nelle rovine, sia sandali aperti, estremamente comodi per effettuare gite nei villaggi.Da non dimenticare il costume da bagno anche a seconda delle vostre mete.

    Un consiglio dato dall'esperienza personale; Non portate un enorme quantità di vestiario che risulterebbe superflua,in quanto sul luogo si trovano un gran numero di oggetti d'artigianato locale, splendidi ma spesso molto ingombranti!!! In generale le genti locali sono molto tolleranti verso i turisti, è comunque necessario vestire decorosamente per rispettare la cultura locale.

    MOSQUITO:smentisco completamente la presenza dei mosquito ad eccezzione di una sola località: Ceibal,è un posto dall'incredibile fascino isolato frequentato da pochi turiste e purtroppo da una innumerevole quntità di zanzare!! Se nel vostro itinerario è inclusa questa meta vi consiglio assolutamente di munirvi si spray Anti-Zanzare (almeno una bomboletta a persona) ed eventualmente dei più pratici roll-on,per proteggere zone problematiche come il viso le orecchie e il collo.In alternativa sono pratiche anche le retine per il viso da pescatore reperibili nei negozi specializzati. Indipendentemente le punture delle zanzare non sono deleterie se controllate nel modo corretto,non bisogna grattarsi per evitere infezioni,eventualmente si può portare per prevenire il prurito uno stick di ammoniaca reperible in farmacia.

    ABITANTI:non ho riscontrato a dispetto di molte voci correnti nessun problema con le genti locali,gli abitanti sono cordiali e disponibilissimi ma pretendono giustamente il ripetto dei costumi e delle usanze locali.Oltretutto debbo dire che sono persone onestissime,difficilmente rubano o tentano di approfittarsi del turista,ma nonostante questo è sempre necessario pendere delle precauzioni e diffidare di persone sospette.

    Per le donne non ci sono particolari problemi nonostante i locali siano affascinati dalle turiste,difficilmente si mostrano invadenti,ma è sempre meglio non provocare,e non rispondere alla avance, specialmente in posti poco frequentati.

    BAMBINI: i bambini sono spesso alla ricerca di soldi o caramelle,chiedono del denaro in cambio di fotografie o piccoli oggetti di produzione locale. Prima di partire portate con voi giocattoli da distribuire nelle zone più turistiche ed eventualmente anche matite colorate o penne,oltre ad oggetti necessari per l'igene personale quale sapone o spazzolini da denti di cui spesso i bambini sono sprovvisti specialmente nelle zone più isolate e meno frequentate dai turisti. Spesso il piccolo sacrificio di doversi portare appresso oggetti di vario genere fa la felicità dei bambini.

    Se vi recate in zone molto alte (superiori ai 3.500 m)

    Portate con voi anche della crema idratante,perchè a causa delle condizioni climatiche la pelle di alcuni bambini rimane bruciata dal sole ed ustionata dal vento gelido della notte.

    ACQUA: Non essendo possibile bere l'aqua non depurata,è necessario portarsi delle risorse personali minime per supplire all'eventuale mancanza di acqua imbottigliata. Spesso l'acqua è venduta in bustine che sono poco igeniche e funzionali in quanto prive di chiusura.Sono invece reperibili ovunque le bibite,anche se a parere mio è più consigliabile bere succhi di frutta sempre accertandosi che siano fatti con acqua a ghaccio purificati, sono comunque più dissetanti dell'acqua pura che è isapore e priva di sali minerali.

    GUIDE LOCALI: non sono molto prparate, per questo vi consiglio di munirvi di manuali specialmente se siete appassionati dei atre storia o architettura. Le guide illustrate in italiano sono difficilmente reperibili sul posto.

    LINGUA PARLATA: la lingua più parlata in assoluto è lo spagnolo,ad eccezione del Belize,dove si parla l'inglese.Essendoci però un'innumerevole quantità di italiani si può parlare nei posti più turistici l'italiano!

    DOGANA: vengono effettuati dei controlli piuttosto rigidi per salvaguardare i beni naturali locali,specialmente in belize sopratutto nelle zone di villeggiatura.L'esportazione di conchiglie,piante o frutta è punibile con pena pecuniaria.

    Penso di aver concluso i consigli per il viaggio! I posti sono fantastici e suggestivi è un soggiorno stupendo e coinvolgente...Ricordate la macchina fotografica! Buon Viaggio a tutti!!!

  2. Diletta Cechet muttoni
    , 15/2/2010 13:57
    Ciao a tutti sono Diletta,una ragazza di 17 anni che ha appena concuso un tour in Belize, Honduras e Guatemala.
    Considerata la mia preoccupazione prima di partire ho pensato che fosse il caso di fornirvi alcuni consigli per il viaggio, nel caso foste interessati a queste mete meravigliose.
    ABBIGLIAMENTO: è necessario portare sia indumenti pesanti,sia abiti piuttosto leggeri,in quanto il clima è variabile e si registra una notevole escursione termica giornaliera.Ottimale sarebbe verstirsi a strati,è comunque indispensabile un maglione di lana come del resto dei pantaloni lunghi,anche di un tessuto leggero.Oltretutto è consigliabile munirsi di un impermeabile o di un ombrello.Per quanto riguarda le scarpe,è necessario avere sia scarponcini chiusi per eventuali escursioni nelle rovine, sia sandali aperti, estremamente comodi per effettuare gite nei villaggi.Da non dimenticare il costume da bagno anche a seconda delle vostre mete.
    Un consiglio dato dall'esperienza personale; Non portate un enorme quantità di vestiario che risulterebbe superflua,in quanto sul luogo si trovano un gran numero di oggetti d'artigianato locale, splendidi ma spesso molto ingombranti!!! In generale le genti locali sono molto tolleranti verso i turisti, è comunque necessario vestire decorosamente per rispettare la cultura locale.
    MOSQUITO:smentisco completamente la presenza dei mosquito ad eccezzione di una sola località: Ceibal,è un posto dall'incredibile fascino isolato frequentato da pochi turiste e purtroppo da una innumerevole quntità di zanzare!! Se nel vostro itinerario è inclusa questa meta vi consiglio assolutamente di munirvi si spray Anti-Zanzare (almeno una bomboletta a persona) ed eventualmente dei più pratici roll-on,per proteggere zone problematiche come il viso le orecchie e il collo.In alternativa sono pratiche anche le retine per il viso da pescatore reperibili nei negozi specializzati. Indipendentemente le punture delle zanzare non sono deleterie se controllate nel modo corretto,non bisogna grattarsi per evitere infezioni,eventualmente si può portare per prevenire il prurito uno stick di ammoniaca reperible in farmacia.
    ABITANTI:non ho riscontrato a dispetto di molte voci correnti nessun problema con le genti locali,gli abitanti sono cordiali e disponibilissimi ma pretendono giustamente il ripetto dei costumi e delle usanze locali.Oltretutto debbo dire che sono persone onestissime,difficilmente rubano o tentano di approfittarsi del turista,ma nonostante questo è sempre necessario pendere delle precauzioni e diffidare di persone sospette.
    Per le donne non ci sono particolari problemi nonostante i locali siano affascinati dalle turiste,difficilmente si mostrano invadenti,ma è sempre meglio non provocare,e non rispondere alla avance, specialmente in posti poco frequentati.
    BAMBINI: i bambini sono spesso alla ricerca di soldi o caramelle,chiedono del denaro in cambio di fotografie o piccoli oggetti di produzione locale. Prima di partire portate con voi giocattoli da distribuire nelle zone più turistiche ed eventualmente anche matite colorate o penne,oltre ad oggetti necessari per l'igene personale quale sapone o spazzolini da denti di cui spesso i bambini sono sprovvisti specialmente nelle zone più isolate e meno frequentate dai turisti. Spesso il piccolo sacrificio di doversi portare appresso oggetti di vario genere fa la felicità dei bambini.
    Se vi recate in zone molto alte (superiori ai 3.500 m)
    portate con voi anche della crema idratante,perchè a causa delle condizioni climatiche la pelle di alcuni bambini rimane bruciata dal sole ed ustionata dal vento gelido della notte.
    ACQUA: Non essendo possibile bere l'aqua non depurata,è necessario portarsi delle risorse personali minime per supplire all'eventuale mancanza di acqua imbottigliata. Spesso l'acqua è venduta in bustine che sono poco igeniche e funzionali in quanto prive di chiusura.Sono invece reperibili ovunque le bibite,anche se a parere mio è più consigliabile bere succhi di frutta sempre accertandosi che siano fatti con acqua a ghaccio purificati, sono comunque più dissetanti dell'acqua pura che è isapore e priva di sali minerali.
    GUIDE LOCALI: non sono molto prparate, per questo vi consiglio di munirvi di manuali specialmente se siete appassionati dei atre storia o architettura. Le guide illustrate in italiano sono difficilmente reperibili sul posto.
    LINGUA PARLATA: la lingua più parlata in assoluto è lo spagnolo,ad eccezione del Belize,dove si parla l'inglese.Essendoci però un'innumerevole quantità di italiani si può parlare nei posti più turistici l'italiano!
    DOGANA: vengono effettuati dei controlli piuttosto rigidi per salvaguardare i beni naturali locali,specialmente in belize sopratutto nelle zone di villeggiatura.L'esportazione di conchiglie,piante o frutta è punibile con pena pecuniaria.
    Penso di aver concluso i consigli per il viaggio! I posti sono fantastici e suggestivi è un soggiorno stupendo e coinvolgente...Ricordate la macchina fotografica! Buon Viaggio a tutti!!!