1. Posta : Consiglio

    di , il 15/2/2010 14:00

    A riguardo della visita in favela da Rocinha, e´chiaro che se e' vero "que subio o morro", deve aver pagato una bella cifra. Vorrei ricordare che in favela esistono molti e molti lavoratori,che giornalmente escono di casa tranquillamente per andare al loro impiego.I banditi in percentuale sono molto pochi, direi il 5% della popolazione. Il reporter non ha conosciuto le montagne di gente onesta che abitano in favela. Il massimo e' la storia che tagliano le braccia di chi ha rubato, sul tavolo da ping-pong e con una motosega. IN 16 ANNI DI bRASILE E 3 DI FAVELA MAI SENTITO NIENTE DEL GENERE. Facciamo attenzione a non passare informazioni distorte per non generare opinioni completamente errate. Questo tipo di reporter e' meglio che faccia servizi in villaggi turistici.

  2. paolo grasso
    , 15/2/2010 14:00
    A riguardo della visita in favela da Rocinha, e´chiaro che se e' vero "que subio o morro", deve aver pagato una bella cifra. Vorrei ricordare che in favela esistono molti e molti lavoratori,che giornalmente escono di casa tranquillamente per andare al loro impiego.I banditi in percentuale sono molto pochi, direi il 5% della popolazione. Il reporter non ha conosciuto le montagne di gente onesta che abitano in favela. Il massimo e' la storia che tagliano le braccia di chi ha rubato, sul tavolo da ping-pong e con una motosega. IN 16 ANNI DI bRASILE E 3 DI FAVELA MAI SENTITO NIENTE DEL GENERE. Facciamo attenzione a non passare informazioni distorte per non generare opinioni completamente errate. Questo tipo di reporter e' meglio che faccia servizi in villaggi turistici.