1. Viaggi Mongolia 2010

    di , il 19/1/2010 23:08

    Salve a tutti

    Anche quest’anno presento i viaggi da me personalmente organizzati e che accompagnerò in collaborazione con gli amici di Amitaba viaggi www.amitaba.net. Ma oltre a proporre itinerari molto particolari, infatti quest’anno ci si inoltrerà lungo piste poco battute per entrare nel deserto più profondo e si visiteranno le montangne più sacre della Mongolia, cercheremo di mostrare la Mongolia più vera e poco patinata, uscendo molto dai circuiti turistici più classici, facendo dell’incontro con le realtà umane una costante di tutti gl’itinerari. Proprio per questo riproponiamo, dopo i commenti entusiasti dei viaggiatori della scorsa estate, il soggiorno in un Monastero, questo ci permette di capire meglio una componente fondamentale della cultura mongola, ma soprattutto di dare un aiuto concreto e diretto, devolvendo tutto quello che si spenderebbe per un soggiorno in un campo turistico interamente alla comunità monastica.

    Ma la grande novità di quest’anno è la na

  2. Gengiskhan
    , 19/1/2010 23:08
    Salve a tutti
    Anche quest’anno presento i viaggi da me personalmente organizzati e che accompagnerò in collaborazione con gli amici di Amitaba viaggi www.amitaba.net. Ma oltre a proporre itinerari molto particolari, infatti quest’anno ci si inoltrerà lungo piste poco battute per entrare nel deserto più profondo e si visiteranno le montangne più sacre della Mongolia, cercheremo di mostrare la Mongolia più vera e poco patinata, uscendo molto dai circuiti turistici più classici, facendo dell’incontro con le realtà umane una costante di tutti gl’itinerari. Proprio per questo riproponiamo, dopo i commenti entusiasti dei viaggiatori della scorsa estate, il soggiorno in un Monastero, questo ci permette di capire meglio una componente fondamentale della cultura mongola, ma soprattutto di dare un aiuto concreto e diretto, devolvendo tutto quello che si spenderebbe per un soggiorno in un campo turistico interamente alla comunità monastica.
    Ma la grande novità di quest’anno è la na