1. India

    di , il 5/9/2006 22:08

    Salve. Per chi scende la prima volta a Delhi ed esce dall'aeroporto la prima impressione è di essere finito in un immenso calderone bollente pieno di chiasso e vociare indescrivibile, l'India si presenta per quello che è: un apparente (e non solo apparente) caos in cui tutto funziona in maniera inspiegabile per noi occidentali,per questo è molto importante arrivare con un minimo di organizzazione alle spalle. È più facile di quello che si pensa viaggiare in questo paese, le soluzioni ci sono tutte: treni che raggiungono tutte le destinazioni per chi ha un po' di tempo e una miriade di Driver che con la loro auto vi portano da un capo all'altro del paese per pochi soldi. Personalmente non sento il bisogno di appoggiarmi a un'agenzia, sono peraltro molto ben organizzate ma hanno il culto di farvi vedere l'impossibile in pochi giorni. Consiglio di organizzarsi con l'ottima guida della Lonely Planet, per ciò che riguarda l'India la trovo una vera bibbia. Se volete vi posso aiutare per organizzare un bel giro e anche per trovare hotel per tutte le tasche. Per l'itinerario, come prima volta, vi consiglio il Rajasthan con le città di Agra, Jaisalmer, Jodpur, Jaiphur e Pushkar, Udaipur e altre. Se vi servono consigli, indirizzi anche di un buon e sicuro driver, scrivete senza problemi. Se decidete di andare al mare (quando qui è inverno) vi posso aiutare con alcune dritte e posti molto belli. Penso sia cosa gradita a tutti se al ritorno del vostro viaggio lasciate qui due righe di commento perché tutti possano trarne vantaggio, grazie.

    Bikaner

  2. lillivia
    , 28/5/2010 17:35
    Bikaner grazie mille davvero!!
    Allora adesso studieremo bene la guida e poi ti riscrivo quando ho un po' di dettagli in più.

    Ciao buona serata!
  3. bikaner1948
    , 28/5/2010 17:20
    Per llillivia:Innanzitutto ti confermo che i maggiori parchi in quel periodo sono chiusi,magari qualcuno aperto c'è,ma non ne sono a conoscenza perchè durante i torridi monsoni sono propensi a chiudere tutti. Tutti i miei viaggi in India me li sono organizzati in maniera autonoma con l'aiuto della Lonely Planet e Internet,il fai da te in India è facile e le immancabili sorprese fanno un pò parte di tutti i paesi,quindi sono perfettamente d'accordo con te nell'organizzarti da sola il viaggio.L'itinerario?Beh,basta invertirlo e diventa ottimo...ora ti spiego.Se arrivi a Delhi potresti scendere direttamente a Varanasi,ci vuole un giorno e mezzo con un driver(poi te ne parlo),praticamente Delhi,si passa la notte a Lucknow e il mattino dopo si arriva a Varanasi.Città imperdibile per una visita in India:bella e maledetta ma terribilmente unica e vera.Penso che un paio di giorni siano più che sufficenti e non è essere giapponesi...basta e avanza perchè l'impatto merita ma è altrettanto forte...Da varanasi si può risalire verso Khajuraho e poi proseguire per Agra e le città del Rajasthan:Jaipur,Jodhpur,Jaisalmer,Bikaner,Puskhar.Nelle vicinanze di Jaisalmer c'è un piccolo villaggio dove danno la possibilità di dormire nelle capanne in pieno deserto;comunque le città di Jaisalmer,Puskhar e Bikaner sono nel deserto.Ora ti parlo degli spostamenti.I treni sono di sicuro il mezzo che in India arriva in ogni angolo,l'unico problema è che lo sanno anche gli indiani...e quindi ci vogliono prenotazioni e in alcune tratte vanno fatte molto prima;io viaggio con un driver che ormai conosco da anni.Una persona seria e scrupolosa di cui garantisco personalmente;un autista e un amico con prezzi veramente buoni.Conosce perfettamente il posto per dormire nel deserto;li non arrivano bus o altro.E' contattabile da qui via telefono e vi preleva all'aereoporto e resta a vostra disposizione giorno e notte per il periodo concordato,ho indirizzi di buoni alberghi quindi quando avrete deciso contattatemi e vi invio indirizzi ed eventuale numero di telefono del driver;ciao
  4. bikaner1948
    , 28/5/2010 16:51
    Per Dannydado:Beh,il monsone in India inizia di solito a fine maggio e finisce,al sud, anche verso ottobre-novembre.Più che la pioggia sono le alte temperature che possono dare qualche problema,la pioggia un pò rinfresca anche se non ha mai vie di mezzo e in certe regioni scende talmente violenta da provocare più guai che ristoro. Il giro che pensi di fare al nord è quello classico,senza problemi(in teoria)ma permettimi di dirti che in 16 giorni vedere il nord e una parte del sud lo trovo azzardato...In India funziona tutto ma i tempi non sono di certo i nostri,gli inconvenienti sono all'ordine del giorno e si è costretti a tenerne conto per non ritrovarsi alla fine con il fiatone e cercare di raccapezzarsi con qualche foto per capire dove si è stati...Ti consiglio di dedicare le tue vacanze alla parte nord;è si frequentata ma è anche molto vasta e alcuni luoghi(pushkar) meritano più di qualche giorno di visita.I parchi nazionali in quel periodo sono chiusi per i monsoni e per il caldo e ti consiglio quindi di dedicare al sud e relative escursioni naturalistiche un periodo a se. Il Rajasthan è bellissimo,le città di Jaisalmer, Pushkar,Bikaner,Jaipur e altre sono piene di cultura e di storia che non basterebbe un mese per apprezzarle a fondo,attorno a queste note località brulicano villaggi ed etnie che vale la pena veramente di visitare,soprattutto la parte nord-ovest,nel Gujarat. Se senti anche il bisogno di qualche giorno di mare Diù non è affatto da scartare.Una piccola cittadina in puro stile portoghese,con piccole vie e miriadi di artigiani che vi lavorano,una spiaggia veramente bella e quella a nord-ovest assolutamente deserta e unica,un mercato del pesce colorato e unico nel suo genere.Io ci ho passato venti giorni,noleggiato un motorino e ti garantisco che è una sosta di tutto relax.Ho indirizzi e punti di riferimento per molte delle citta che ti ho nominato e anche il numero di telefono di un driver fidato,sicuro e sempre pronto a farti visitare luoghi fuori dai tracciati turistici,contattabile da qui per il tuo itinerario.quando deciderai tutto scrivimi pure e ti darò indicazioni e numero di telefono,ciao
  5. lillivia
    , 28/5/2010 12:22
    Ciao Bikaner!
    Finalmente quest'estate riesco ad andare in India per prima volta (Rajasthan).
    Io e il mio ragazzo partiamo il 22 luglio e torniamo il 15 agosto, Roma-Delhi. Il periodo è quel che è, ma del resto bisogna accontentarsi.
    Premetto che abbiamo 27 anni e che entrambi abbiamo numerose esperienze di vero backpacking (soprattutto Centro e Sud America ), e vorremmo poter viaggiare anche in India così, senza troppe pianificazioni.
    Allo stesso tempo so che dato che il tempo a disposizione non è tantissimo, è bene aver presente fin dall'inizio il giro che vogliamo fare e le alternative che abbiamo.
    Ho visto dalla Lonely Planet del Rajasthan (è del 2009 quindi direi ottimo) che suggeriscono una serie di itinerari ma vorrei chiedere a te qualche suggerimento.
    Andresti a Varanasi? Mi sembra una deviazione un po' eccessiva, calcolando che detesto fare la giapponese, e preferisco fermarmi un giorno in più in un posto piuttosto che ammazzarmi per vederne uno in più (e nel caso, treno di notte o aereo?).
    Desidero assolutamente andare nel deserto, hai qualche consiglio da darmi anche per dormirci?
    So che tutti suggeriscono di prendere un driver. Tu che dici? Se ne può anche fare a meno? O magari solo per certe tratte? In realtà mi piace molto l'idea di poter entrare in contatto con un locale, ma sono più per la soluzione bus e treni, tu che dici?
    Ho visto che dicevi che i parchi sono chiusi l'estate, confermi vero?
    E' bene appoggiarsi, già dall'Italia, a qualche tour operator locale? O il fai-da-te funziona comunque?

    Grazie mille e scusa le domande sconnesse... sicuramente me ne verranno in mente altre.
  6. danydado
    , 28/5/2010 10:27
    salve Bik,volevo chiederti qualche consiglio per il mio prossimo viaggio in India!io e mia moglie abbiamo disponibili i giorni dal 2 al 18 luglio (purtroppo questo ci consentono!!) e vorremmo visitare per la prima volta la meravigliosa India, cogliendone (come prima esperienza) i punti + indicati per due novelli di questo territorio come noi!ti premetto innanzitutto che siamo due persone abituati a viaggiare e anche ad organizzarsi i viaggi con il "Fai da te" (anche se questa volta avevamo pensato di rivolgerci ad un'agenzia a causa dei tempi ristretti) e che ci piace entrare nel contesto reale dei posti che visitiamo, evitando le realtà troppo commerciali e ritagliate su misura per i turisti.abbiamo acquistato subito la guida lonely planet "India del Nord" che abbiamo iniziato a leggere per ricavarne alcune info utili, e spulciato tra i vari blog (compreso questo) per acquisire notizie da chi c'è già stato ...ci siamo fatti un pò il quadro completo e pensavamo di:atterrare a Delhi per visitarla per un paio di giorni, e durante la prima settimana visitare i punti limitrofi (del tipo Jaipur, Agra, Pushkar ....e insomma tempo a disposizione permettendo, quello che + ne valga la pena) per poi partire da Delhi in aereo per Bengaluru (sembra essere l'unico aeroporto del sud) per visitare nella seconda settimana i templi e le zone vicino la costa, per poter usufruire anche di qualche giornata di mare.....abbiamo scelto la zona a sud, per combinare sia posti da vedere che mare, perchè gli altri posti (come Diu e Goa) ci sembravano meno interessanti per le visite/escursioni...le nostre peculiarità sono: templi e monumenti antichi, villaggi + caratteristici, tour/safari nelle foreste!Che cosa mi consigli in merito??? ho sentito anche del problema "Monsoni" in quel periodo....a cosa andiamo incontro? quali saranno le zone + colpite in quel periodo? non vorrei lasciare l'italia (che quest'anno ci ha regalato un bel pò di acqua!!!) per trovare la stagione delle piogge lì in INDIA...
  7. bikaner1948
    , 20/5/2010 15:40
    Riccardo
  8. bikaner1948
    , 20/5/2010 13:04
    X Ezio56: si fa quel che si può...
  9. bikaner1948
    , 19/5/2010 16:45
    per Bigg: sono contento che sia andato tutto ok, le cose cambiano da un anno all'altro ma il fascino resta sempre immutato,ciao
  10. Bigg
    , 18/5/2010 10:37
    non avresti potuto essere più preciso, volevo ringraziarti pubblicamente per le dritte che mi hai dato per la mia prima discesa nel calderone indiano. Ho visitato rajastan e uttar pradesh servendomi di un driver locale (il driver che mi hai segnalato tu purtroppo mi ha richiamato solo oggi percui ho dovuto arrangiarmi utilizzando una agenzia di avventure nel mondo, ho speso sicuramente qualche soldo in più ma mettendo subito in chiaro le cose con l'autista sono riuscito a viaggiare tranquillo e dove volevo io.) Ottimo il white house un po' meno la sistemazione a Varanasi che inizia a "tirarsela" un poco da quando è sulla bibbia lonely.
    Lasciatevi tentare dall'India ne rimarrete affascinati.
  11. kia84_
    , 17/5/2010 16:26
    Ok. mi fido. grazie ancora. sto facendo un itinerario "personalizzato" poi ti aggiorno e te lo mostro, al momento sta venendo molto bene ma mi ci vuole un pò di tempo. grazie davvero. a presto allora.
  12. giovanniviaggi
    , 14/5/2010 11:55
    salve , sono giovanni perrone , nel 2007 siamo stati in india con moglie e figlie di 17 e 16 anni, un viaggio fantastico. abbiamo acquistato solo i biglietti aeri andata e ritorno da deli il resto dei servizi
    abbiamo contattato un operatore indiano di jaipur operante su tutto il teritorio nazionale , la scelta è stata azeccata perchè in 20 giorni tutti i programmi sono stati rispettati.
    mi sento di consigliarti questo operatore che si chiama<strong> india karni</strong> , se ai bisogno ti posso dare i suoi telefoni , le nostre tappe sono state: dheli , mandawa , bikaner , jasalmir , jhodpur , udaipur , puskar,
    agra , fatepur ski , dheli , varanasi , dheli. posti molto belli.

    se volete suggerimenti il mio telefono 099-8218921
    cell. 368-985078
    e-mail <a href="mailto:aggioperr@libero.it" target="_blank" rel="nofollow">aggioperr@libero.it</a>
  13. bikaner1948
    , 12/5/2010 12:18
    Per Kia:La persona che conosco la potrei raccomandare anche per
    portare in giro un bambino.E' di una serietà unica,affidabile e soprattutto
    sempre pronto ad aiutare nei momenti di difficoltà,ci sono effettivamente posti
    e situazioni in cui anche nella democratica India bisogna essere cauti.Noi
    occidentali siamo sempre una curiosità ma in certi casi può essere addirittura
    morbosa ed invadente ed è per questo che ho piena fiducia sul driver che
    conosco perchè i suoi consigli mi hanno tolto da qualche impiccio dovuto alla
    mia troppa curiosità di vedere e capire.Quando hai l'itinerario non mancherò di
    darti il suo numero e sono certo che ti porta senza dubbio,in sicurezza,dove
    vuoi, l’ho sentito alcuni giorni fa a Delhi.Non avere problemi nel girare da
    sola con Sing(è il nome del driver che conosco),sarà anche una discreta e
    attenta guardia del corpo. Il Gujarat è una regione molto bella anche se fuori
    dagli itinerari turistici e quindi con qualche spirito di adattamento per
    dormire e mangiare;le città che ti consiglio sono Ranakpur,Taravaligarh,Poshina,Patan
    e la capitale Ahmedabad molto rumorosa e inquinata. Alcuni villaggi sono vicini
    ai confini e serve prudenza,l'India hai dei rapporti turbolenti con i suoi
    vicini...Al sud una visita alla cittadina di Diu e alla sua magnifica spiaggia
    la farei senza ombra di dubbio.Per altre info sono qui.Salve.Namaste
  14. kia84_
    , 11/5/2010 16:34
    Vorrei aggiungere per tutti un sito molto molto valido per un possibile viaggio in India (e non solo)
    <a href="http://www.shoestring.eu" target="_blank" rel="nofollow">www.shoestring.eu</a>
    Io ho fatto il mio primo viaggio da sola in India - Rajastan (costava 799 euro - ora costa 399), un vero affare e credetemi che ho visto in 22 giorni un sacco di cose ed è stato un viaggio fantastico (il gruppo are di 9 persone di diverse nazionalità)
    Purtroppo ora è solo in inglese il sito, quando sono andata io era anche in italiano, ma se siete 3-4 italiani vi danno la guida che parla italiano (anche se non è una vera e propria guida- dato che siete molto liberi di fare e scegliere quello che volete ma è solo una persona che vi aiuta nei problemi ed è sempre presente),
    Io dò un 10 + .
    Shoestring va nelle zone remote e meno agiate del mondo per portare un pò di lucro a queste popolazioni. Dato un occhio al sito perchè ne vale la pena (almeno la mia esperienza è stata ottima) e conto di fare l'Egitto il prossimo anno.
  15. kia84_
    , 11/5/2010 16:26
    Ciao Bikaner !
    Eccomi qui !Sono tornata dopo un pò perchè sono cambiate un pò di cose....per questo non ho più scritto ho avuto molti dubbi sul come muovermi.
    Intanto avrò quasi sicuramente (solo) 3 settimana di ferie - molto difficile di più, e sarà sola. Conto di partire il 1 Ottobre, ho già trovato un volo che fa al mio caso e che non costa molto, Venezia - Mumbai
    Quindi lascerò stare il Rajastan (dato che l'ho già fatto), e andrò direttamente nel Gujarat.Ho comprato la guida e sto vedendo di buttare giù un itinerario. Volevo chiedere, senza impegno, se quella persona che tu dicevi credi sia disponibile nel farmi da autista. Cioè, prima che lo contatti (onde evitare qualsiasi tipo di problema), vorrei aver il biglietto quasi, se non in mano e vorrei essere sicura di che giro fare per questo credo ci vorranno ancora un paio di settimane. ma intanto volevo sapere cosa ne pensi....
    Essendo sola chiedo: c'è qualcuno che si vuole unire per circa 10 giorni nel Gujarat ? e poi andare in un villaggio di un'associazione umanitaria in Andra Pradesh ? (o eventualmente poi dividerci ?)
    .... credo comunque sarà difficile trovare qualcuno.... ma se volete contattatemi anche per info !
    essendo tu già stato, pensi lo possa fare da sola? ci potrebbero essere dei problemi ? (ti faccio un esempio: quando sono stata a Jailsamer -vicino al Pakistan- c'erano molti militari e l'amico/guida indiano che avevo mi aveva consigliato di non avvicinarmi e di non dargli il minimo di saluto perchè sono persone....mmm... "strane", ora non so cosa intendesse, però dato che sarò nel confine, vorrei appunto sapere la tua opinione) essendo sola e avendo 26 anni (ad ottobre).
    Città da non perdere ?
    Ora mi metto sotto con l'itinerario.... sucryiia
  16. Ka
    , 30/4/2010 21:43
    Ciao a tutti, sono alla ricerca di un viaggiatore o viaggiatrice che stia per raggiungere l'India ed in modo particolare Jaipur. Durante il viaggio effettuato nel 2006, io e mio marito abbiamo visitato una piccola scuola nella città di Jaipur. Abbiamo conosciuto le maestre e una scolaresca davvero davveroeducata e pronta ad accoglierci ( era il 15 agosto e loro festeggiavano l'indipendenza della loro nazione) E' stata una esperienza toccante ed emozionante. Ora dopo ben 5 anni in fondo al mio zaino ho rinvenuto un piccola somma in rupie che insieme alle foto scattate durante quella splendida giornata vorrei far arrivare alle maestre e anche ai bimbi. Ho l'indirizzo della scuola e sono pronta ad inviare il tutto a qualche "collega viaggiatore" che vorrà prendersi l'impegno di andare presso la scuola e consegnare il tutto. Aspetto notizie. Grazie da Gabriella.