1. Lussemburgo questo sconosciuto

    di , il 25/6/2009 14:05

    Cosa si può trovare a Lussemburgo?

  2. sole&mare
    , 21/8/2009 14:51
    Vivo nel piccolo granducato ormai da 11 anni. Ci ero venuto per una breve esperienza e poi, come spesso accade, matrimonio, figli e lavoro ti fanno mettere le radici. Al di là del segreto bancario e delle comunità europea che sono ormai di dominio pubblico, il ridente granducato offre invece molte attrazioni nascoste: molteplici percorsi a piedi, in biclicletta e in kayak/canoa. Ci sono poi diversi castelli da visitare, peasini niente male (Vianden, Echernach, Remich, Dikirch, ecc.).
    Vale la pena una surfatina sul sito ufficiale dell'ente del turismo (www.ont.lu) che non é fatto malaccio.
    In fondo, e lo sto scoprendo lentamente, c'é parecchio da visitare.
    Per chi ama il cibo rustico ma buono, pranzare alla Mousel Canteen, e bere la birra non filtrata. Botta di vita & calorie ma va bene cosi....
    Buona scoperta!
  3. bizz
    , 22/7/2009 16:59
    Salve!Ho vissuto a Lussemburgo per diversi mesi, ed ho imparato a conoscerla e un pó anche ad amarla. Mangiare fuori (ristoranti) é piuttosto costoso. Non é un caso se sono la nazione piú ricca di tutta l'unione europea! Ma ci sono panorami fantastici, luoghi termali (Mondorf le bains) e soprattutto la valle della Mosella, con ville fantastiche che si affacciano sul fiume contornate da vitigni. Producono un vino bianco conosciuto ovunque in Europa. Piuttosto gradevole. A Remich si puó passeggiare lungo il fiume e godersi un tramonto davanti ad un buon bicchiere di vino bianco. A parte il quartiere Europeo (Kirchberg), le case della cittá sono piuttosto eleganti e i quartieri puliti e ordinati. Poi c'e' la cittadina di Esch sur Alzette, piena zeppa di italiani: per anni hanno costituito la forza lavoro nelle miniere. Era il lontano 1900. Adesso é un paese ricco e finanziariamente dinamico, pieno di sedi fiscali di molte multinazionali. Per questo e per essere sede di diverse istituzioni europee, é affollata da stranieri. I lussemburghesi 'originali' sono ben pochi, ma parlano ufficialmente (lussemburghese) tedesco e francese. La 'seconda' lingua parlata dopo queste é il portoghese. Chiunque passi nella capitale, non si perda la creme brulee del Café du theatre: ha mille calorie forse, ma vale la pena!
  4. SilviMarina
    , 14/7/2009 16:19
    Io mi ero fermata un paio di giorni, andando verso il Belgio.
    A Lussemburgo ci sono da vedere anche le "casematte": sono una serie impressionante di cunicoli e gallerie, si estendono anche per diversi km e venivano usate come nascondiglio in tempi di guerra. meglio se non si soffre di claustrofobia!!!
    C'è anche un parco immenso, proprio in centro città.
    Invece nei dintorni è molto bella la zona delle Ardenne, ci sono diversi paesini carinissimi. Io ero stata a Vianden, c'è uno splendido castello su una collina (lo chiamano il paradiso dei fotografi, in effetti è super fotogenico!!).
    Ero stata a inizio agosto, e per combinazione sono capitata nel bel mezzo del Festival medievale...davvero carino, c'erano giochi medievali, spettacoli di balli e duelli, artigianato, veramente coinvolgente (anche se non si è appassionati del genere!!).
    Non disdegnate i posti "sconosciuti" potreste scoprire diversi piccoli angoli di paradiso!!
  5. gnugni
    , 26/6/2009 12:23
    ma dal punto di vista culturale, cosa ha di attraente?
  6. Chiara
    , 25/6/2009 17:11
    Un sacco di cose! E' piccolino ma carino. Ci sono un sacco di panorami da scoprire.
    La città di Lussemburgo poi è bella, arroccata, tanto verde. Se sali in centro "alto" puoi ammirare dalla collina il panorama.
    C'è anche un ex abbazia dove la domenica fanno concerti gratuiti jazz e, prenotando, si puo' mangiare a buffet nel antico chiostro.
    Ovviamente essendo piccolo non è che si passino le giornate a visitare a destra e sinistra ma secondo me merita un we!
  7. gnugni
    , 25/6/2009 14:05
    Cosa si può trovare a Lussemburgo?