1. Resistenza femminile

    di , il 10/6/2009 16:10

    Ciao a tutti,

    Avremmo bisogno di suggerimenti, per un progetto da attuare questa estate.

    Percorrendo in auto l'Italia da Bologna (dove abitiamo) alla Sicilia, videocamera alla mano, vorremmo documentare piccole esperienze di resistenza femminile.

    Pensiamo a piccole realtà locali, associazioni, gruppi informali, comunità di donne, il cui pensiero e la cui azione siano alternativi al modo di sentire che ormai pare diventato nazionale, rozzo, sessista, xenofobo, ignorante, arrogante.

    Sarebbe una caccia alla buona notizia, un documentario sulle buone pratiche che i media di solito non considerano. E sulle donne, che i media di solito bistrattano.

    Ci sarebbero molto utili le vostre segnalazioni!

    Abbiamo già pensato a tre-quattro esperienze, ma sono tutte al Nord e al Centro... Qualcosa sotto Roma??

    Grazie a tutti e buona strada,

    Elena e Stefano

  2. maryhellen
    , 18/6/2009 23:29
    ciao,sono maryhellen,di cuneo...resistenza...32 anni insieme, era bello biondo giovane, la casa era pronta, ero indipendente nel 64, intrippata per la parita' e sono stata coerente, guidato camion con tanta fifa, mercati ai navigli tutte le domeniche da sola,con nebbia e non , 440 km tra andata e ritorno.demolito e ricostruito una grande casa,muratore e manovale, nel frattempo due ottimi figli educazione alla pari viaggia
    tori.usata, schiacciata e pure un incrocio tra renna e alce.ad un tratto scattano i relè ,mi sveglio mi separo
    a 62 anni ,lui sbalordito...e...deve lavorare,me ne frego,questo mi ha salvata.ora sono serena un grande
    ciao a tutte,se non tiravo fuori la grinta, ora sicura
    mente sarei in casa di cura.mi sono rimessa a lavorare
    viaggio,ho fatto un corso di compiuter,studiato spa
    gnolo.ora mi sto cimentando con l'inglese,necessario
    per viaggiare, con il grande freddo vado due mesi al
    caldo, dove costa veramente poco,d'altronde gli uccel
    li,sono piu' furbi di noi.
    cosa vi devo dire, a71 anni mi sembra di essere risuscitata,ho due ottimi figli,ero terrorizzata, ma non hanno avuto problemi di droga, nonostante tutto
    mi sono realizzata nel commercio,e non è poco. ho l'eta' anagrafica che non va d'accordo con il mio entusiasmo, direi la mia seconda gioven



    tu',penso sempre che ventanni,sono l'eta' degli ideali e dell'inco
    scienza,pero a 70 ne dobbiamo conservare almeno un
    20 per cento , altrimenti diventiamo troppo noiosi
  3. lelnottera
    , 10/6/2009 16:10
    Ciao a tutti,
    avremmo bisogno di suggerimenti, per un progetto da attuare questa estate.
    Percorrendo in auto l'Italia da Bologna (dove abitiamo) alla Sicilia, videocamera alla mano, vorremmo documentare piccole esperienze di resistenza femminile.
    Pensiamo a piccole realtà locali, associazioni, gruppi informali, comunità di donne, il cui pensiero e la cui azione siano alternativi al modo di sentire che ormai pare diventato nazionale, rozzo, sessista, xenofobo, ignorante, arrogante.
    Sarebbe una caccia alla buona notizia, un documentario sulle buone pratiche che i media di solito non considerano. E sulle donne, che i media di solito bistrattano.
    Ci sarebbero molto utili le vostre segnalazioni!
    Abbiamo già pensato a tre-quattro esperienze, ma sono tutte al Nord e al Centro... Qualcosa sotto Roma??
    Grazie a tutti e buona strada,
    Elena e Stefano