1. Un piccolo resoconto dell’Egitto del 2009 per chi

    di , il 8/6/2009 21:06

    Tornarci dopo 20 anni precisi dei cambiamenti c’erano da aspettarseli, ma non capire dove fossi finito è stato un’altra cosa! Arrivato ad Hurgada mi sono ritrovato in un Hotel dove servivano spudoratamente scatolette della Lidl e che non capivo dove fosse, viali, contro-viali, contro-contro-viali, Cioni non c’ha da insegnarne nulla a questa gente: altro che tramvia! Il mio Hotel distava 18 Km dal Centro Città, che nel frattempo aveva cambiato faccia! La costa continuava ad essere disseminata di Hotel, Club, Resort e quant’altro, ma non solo la costa lo stesso interno che prima era un deserto ora è disseminato di cemento e scheletri in divenire, nella speranza di riempirli non si sa di quanti turisti! Per cosa poi? Il mare ha cambiato faccia, l’acqua non è certo cristallina, la barriera corallina si è ritirata a miglior vita, i pesci sono scomparsi, al loro posto slavi, tedeschi, orientali. La Guida che ci ha accompagnato in Città ci ha portato all’Acquario, si perché ora il turismo di

  2. rigabba
    , 8/6/2009 21:06
    Tornarci dopo 20 anni precisi dei cambiamenti c’erano da aspettarseli, ma non capire dove fossi finito è stato un’altra cosa! Arrivato ad Hurgada mi sono ritrovato in un Hotel dove servivano spudoratamente scatolette della Lidl e che non capivo dove fosse, viali, contro-viali, contro-contro-viali, Cioni non c’ha da insegnarne nulla a questa gente: altro che tramvia! Il mio Hotel distava 18 Km dal Centro Città, che nel frattempo aveva cambiato faccia! La costa continuava ad essere disseminata di Hotel, Club, Resort e quant’altro, ma non solo la costa lo stesso interno che prima era un deserto ora è disseminato di cemento e scheletri in divenire, nella speranza di riempirli non si sa di quanti turisti! Per cosa poi? Il mare ha cambiato faccia, l’acqua non è certo cristallina, la barriera corallina si è ritirata a miglior vita, i pesci sono scomparsi, al loro posto slavi, tedeschi, orientali. La Guida che ci ha accompagnato in Città ci ha portato all’Acquario, si perché ora il turismo di