1. Lampedusa a Maggio: loss for words

    di , il 3/6/2009 14:16

    Alla prossima, Lampedusa.

    Questa è la prima frase sensata per descrivere quest’isola: una promessa di ritorno, non può che essere così. Soprattutto, anzi forse SOLAMENTE, quando si riesce in una settimana a conoscerne l’essenza, che non è il mare, la vita da spiaggia, il relax del paesaggio e l’isolamento dal quotidiano, ma è la sua gente. Gente di mare che parla con gli occhi e coi gesti, che insegna la semplicità e la genuinità del tutto, che ti guida alla scoperta dei segreti del mare, della vita da isolani, come se fossi uno di loro. Gente che ti accoglie sotto un’ala protettrice senza pretendere nulla in cambio, solo per il piacere di conoscere e stare in compagnia. Gente pura, incontaminata, trasparente, tutte caratteristiche che si affibbiano alle acque di Lampedusa. Un mare cristallino, dal fondale multicolore (solo perché l’occupazione invernale degli isolani è quella di dipingerlo!), che sa regalarti emozioni ad ogni sguardo e ogni giorno sfumature sempre nuove e cangianti,

  2. Claudea
    , 3/6/2009 14:16
    Alla prossima, Lampedusa.
    Questa è la prima frase sensata per descrivere quest’isola: una promessa di ritorno, non può che essere così. Soprattutto, anzi forse SOLAMENTE, quando si riesce in una settimana a conoscerne l’essenza, che non è il mare, la vita da spiaggia, il relax del paesaggio e l’isolamento dal quotidiano, ma è la sua gente. Gente di mare che parla con gli occhi e coi gesti, che insegna la semplicità e la genuinità del tutto, che ti guida alla scoperta dei segreti del mare, della vita da isolani, come se fossi uno di loro. Gente che ti accoglie sotto un’ala protettrice senza pretendere nulla in cambio, solo per il piacere di conoscere e stare in compagnia. Gente pura, incontaminata, trasparente, tutte caratteristiche che si affibbiano alle acque di Lampedusa. Un mare cristallino, dal fondale multicolore (solo perché l’occupazione invernale degli isolani è quella di dipingerlo!), che sa regalarti emozioni ad ogni sguardo e ogni giorno sfumature sempre nuove e cangianti,