1. Terra santa: solo pellegrinaggi??

    di , il 8/3/2009 12:38

    Da un po di tempo sono attratto dall'idea di un viaggio in terra santa, solamente che vorrei fare un tour "normale" e non costretto a seguire messe e rosari vari (con tutto che sono cattolico); guardandomi intorno ho notato però che questa meta è battuta principalmente dai pellegrinaggi, qualcuno sa darmi info al riguardo?

  2. Geanna
    , 24/3/2009 17:44
    Anche noi avevamo timori ad andare in pellegrinaggio ed invece e' stato bellissimo. Nessuno ci ha imposto di assistere alla Messa e lo abbiamo fatto solo quando lo sentivamo. Secondo me potresti (ma non so se e' fattibile) abbinare ad un pellegrinaggio un po' di visite "laiche" fatte per conto tuo...mar Morto, Masada, Akko, Cesarea, ad esempio, a me sono piaciute tantissimo.
  3. Geanna
    , 24/3/2009 17:44
    Anche noi avevamo timori ad andare in pellegrinaggio ed invece e' stato bellissimo. Nessuno ci ha imposto di assistere alla Messa e lo abbiamo fatto solo quando lo sentivamo. Secondo me potresti (ma non so se e' fattibile) abbinare ad un pellegrinaggio un po' di visite "laiche" fatte per conto tuo...mar Morto, Masada, Akko, Cesarea, ad esempio, a me sono piaciute tantissimo.
  4. mollyblue
    , 20/3/2009 12:27
    Recentemente ho visto un servizio su Tel Aviv dal punto di vista turistico. Mi è sembrata veramente una città molto dinamica e piena di giovani anche se ho l'impressione che in estate faccia un caldo allucinante.
    Quelle zone mi interesano ma devo anche ammettere che tutto la situazione politico-religiosa mi non mi farebbe stare troppo tranquilla.
  5. silvio11
    , 11/3/2009 21:48
    Sono stato in Israele diverse volte. Anche io ti consiglio di iniziare con Tel Aviv. Le città di tutto IL sono ben collegate da autobus ma sinceramente non ti consiglio di prenderli. C'è il taxi collettivo che puoi trovare ad ogni stazione di bus. Al di là delle mete religiose, storiche, archeologiche che si possono facilemnte trovare su qualsiasi guida, ti consiglio un altro modo di visitare IL, ed è quello dei kibbutzim. Ovvero un giro per quelli che erano i villaggi di frontiera della vecchia IL, quelle che erano le "comuni", le città ideali su cui è nato lo stato ebraico. A tel aviv c'è un ufficio dei kibbutzim, cerca su internet. E' un viaggio per me affascinante. L'inglese è parlato ovunque.
    Buom viaggio
    silvio
  6. belane
    , 10/3/2009 16:40
    ciao, io sono stato in Israele 3 anni fa, senza pellegrinaggi o altro.... tel aviv e' una meta' facilmente raggiungibile da roma con ex alitalia o el al, compagnia di bandiera israeliana.
    puoi fare base a tel aviv, citta' giovane e molto viva, con uno splendido lungomare e locali alla moda, e noleggiare un auto per poi andare verso nord verso il lago di tiberiade e i siti archeologici, soprattutto un sito splendido sul mare del quale - ahime'... - ora non mi sovviene il nome, poi gerusalemme, il mar morto, ecc
    merita anche una puntata nei territori, un modo per vedere come vivono.... e visitare Betlemme.
    buon viaggio
  7. hot bird 79
    , 8/3/2009 12:38
    Da un po di tempo sono attratto dall'idea di un viaggio in terra santa, solamente che vorrei fare un tour "normale" e non costretto a seguire messe e rosari vari (con tutto che sono cattolico); guardandomi intorno ho notato però che questa meta è battuta principalmente dai pellegrinaggi, qualcuno sa darmi info al riguardo?